Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Hunter S. Thompson, Kurt Vonnegut e Martin Heidegger [RSCS – 85]

Kurt VonnegutThompson nella Kentucky Journalism Hall of Fame

Before Gonzo: Hunter S. Thompson's Early, Underrated Journalism Career (Brian Kevin)

Hunter S. Thompson è appena stato inserito all’interno della “Hall of Fame” del giornalismo del Kentucky. La notizia è un ottimo spunto per permettere a B. Kevin di discutere delle primissime (nonché quasi sconosciute) opere di Thompson, dei primi anni di gavetta, e dei primi pezzi giornalistici che l’hanno visto trattare degli argomenti più disparati – non ancora di paura, deliri, o città che non dormono mai.

Per leggere l’articolo originale, clicca qui.

***

If this isn’t nice, what is?, di Kurt Vonnegut

Kurt Vonnegut may be dead but he still gives good advice to graduates (David L. Ulin)

If this isn’t nice, what is? è la settima pubblicazione postuma firmata Vonnegut da poco edita. In questo articolo, oltre a presentarne degli stralci interessanti e di certo evocativi, l’autore sottolinea soprattutto quanto possano essere edificanti questi nove discorsi (ideati per essere indirizzati ai laureandi americani). Un chiaro esempio della sensibilità di Vonnegut, afferma Ulin.

Per leggere l’articolo originale, clicca qui.

***

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Il dibattito su Heidegger

Is Heidegger Contaminated by Nazism? (Joshua Rothman)

Lo scandalo provocato dalla pubblicazione dei “taccuini neri” di Heidegger non sembra essersi esaurito. Più che reale problema filologico o filosofico, si tratta di un senso di disagio diffuso tra gli studiosi che vi si dedicano. Secondo Peter Trawny, direttore del Martin Heidegger Institute dell’Università di Wuppertal (invitato a una conferenza a New York dal Goethe Institute), l’unica via per superare il dibattito è applicare la categoria heideggeriana dell’erranza.

Per leggere l’articolo originale, clicca qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.