In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Scrittura Creativa

Corso online di Editing

Grexit? Perché no?

Grexit? Perché no?Una Grexit? Perché no? Perché non pensare che, in fondo, l’uscita della Grecia dall’Ue può determinare un interessante effetto a catena? Una specie di effetto domino politico ed economico, che magari sveglierebbe le vecchie democrazie europee avvitate negli egoismi di inizio millennio. Manco abbiano da salvaguardare patrimoni inesauribili, i governi europei stanno pian piano portando la Grecia fuori del consesso politico continentale.

Questo comportamento selvaggio, maleducato ed egoista rivela l’inconsistenza del progetto politico europeo e la prevalenza di interessi particolari ma particolarmente deboli. Infatti, non c’è Paese europeo che uscirebbe indenne da una Grexit. Tutti, al di là del debito che non incasserebbero, sarebbero sottoposti a un processo politico di massa dalle sinistre europee.

Podemos e gli altri non starebbero certo a guardare di fronte all’estromissione di Tsipras; e questo potrebbe svegliare un gigante dormiente, ricostruire un tessuto politico trasversale tra i Paesi dell’Europa mediterranea capace di rivoltare le sorti del continente.

Grexit? Perché no?

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Dunque, la Grexit va presa con grande cautela e analizzata non come una mera prospettiva economica, ma soprattutto politica. Il riverbero di un’uscita di Atene dall’Ue sarebbe imprevedibile sui tempi lunghi, perché potrebbe indurre la Russia, per esempio, a entrare da protagonista nelle vicende mediterranee, estendendo la sua area geopolitica di influenza finalmente oltre i confini del vecchio blocco ex sovietico.

In fondo, lo stesso Tsipras ha più volte parlato di un sostegno finanziario e produttivo proveniente da Mosca. E Putin, dal canto suo, necessita di un alleato in più a Ovest da contrapporre al moribondo Erdogan, per esempio, o al defunto Netanyahu.

Grexit? Perché no?

La Grecia, in fondo, è meglio che niente, di questi tempi. Un Paese con poche materie prime ma con una posizione strategica e una miriade di isole poste proprio di fronte alla Turchia. Dunque, il quadro è complesso, molto complesso e interessante, perciò necessita di più di una lettura. Ma un dato è certo: nell’estrema necessità di cambiare le carte sul tavolo dell’Ue, una Grexit – perché no? – va salutata come una scossa di non poco conto.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.7 (7 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.