Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Gli influencer dei libri su Instagram – Intervista a Vanessa – libriamo_

Gli influencer dei libri su Instagram – Intervista a Vanessa – libriamo_Libriamo, profilo Instagram che conta più di 31 mila follower, è l’influencer dei libri di cui ci occupiamo questa settimana.

 

Con Vanessa, titolare e coordinatrice di Libriamo, abbiamo parlato dei libri ai tempi di Instagram, di come la sua attività social è cambiata nel tempo e di come i social potrebbero contribuire alla promozione della lettura e della letteratura.

 

Un tempo c’erano i blog letterari, poi arrivò Facebook, da qualche tempo Instagram sta veicolando molto della comunicazione sui libri. All’interno di questa evoluzione – semplificata ma non così lontana dalla realtà –, tu cosa pensi del rapporto fra Instagram e libri?

Credo che Instagram sia una realtà meravigliosa! Ho scoperto un nuovo mondo da quando ho aperto il mio profilo e credo che sia davvero la miglior piattaforma. È un tramite semplice attraverso il quale pubblicare bellissime fotografie di libri e allo stesso tempo scambiare opinioni con chi condivide le tue stesse passioni. Posso dichiarare di aver conosciuto tante persone speciali proprio grazie a Instagram!

Oggigiorno tutti hanno un profilo social su cui passare tanto tempo, quindi trovo che divulgare le nuove uscite editoriali sul web sia molto utile ed efficace.

Amo scoprire nuovi generi e ascoltare i consigli degli altri e ho riscontrato con piacere di non essere l'unica a pensarla così.

Gli influencer dei libri su Instagram – Intervista a Vanessa – libriamo_

Adori i primi piani sulle copertine e le librerie. C’è un motivo particolare? Ce ne vuoi parlare?

Adoro i libri. Amo toccarli e odorarli. Avete presente la sensazione di felicità e pace che provate quando rientrate a casa? Ecco, io mi sento a casa tra i libri. Ho un debole per le copertine, proprio queste infatti mi influenzano tantissimo nella scelta del libro da acquistare. Mi piace passare tempo nelle librerie o nelle biblioteche: insomma, per me è il paradiso là dove ci sono centinaia di opere da scoprire! Anche se non compro niente mi piace girare ed essere costantemente aggiornata sulle nuove uscite, perciò per me è impossibile passare davanti a una libreria senza entrarci, e poi ovviamente approfittarne anche per una bella foto da pubblicare su Instagram.

Gli influencer dei libri su Instagram – Intervista a Vanessa – libriamo_

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Quali mezzi (cellulare o macchina fotografica) e tecniche usi per arrivare alla foto definitiva?

Utilizzo prevalentemente il mio cellulare, ma ho da poco acquistato una macchina fotografica per aumentare la qualità delle immagini. Una volta scattata la foto uso qualche filtro per renderla più luminosa e poi la pubblico. Mi piace sbizzarrirmi e infatti ogni volta che preparo un’inquadratura svuoto praticamente tutta la mia libreria prima di realizzare il risultato che voglio ottenere, non vi dico quanto ci metto poi per risistemarla!

Gli influencer dei libri su Instagram – Intervista a Vanessa – libriamo_

Instagram è un hobby che ti diverte oppure ti piacerebbe farlo diventare un’attività lavorativa?

Instagram è sicuramente un hobby che mi diverte, ma non nego di sognare di farlo diventare anche un'attività lavorativa.

Ho iniziato quasi per gioco, non mi aspettavo niente, eppure in pochissimo tempo sono riuscita a ottenere tantissime soddisfazioni. In poco più di un anno ho collaborato con tanti scrittori/scrittrici e case editrici e al momento mi seguono più di 30 mila persone. Amo quello che faccio e quindi perché non sperare in qualcosa di più?

Gli influencer dei libri su Instagram – Intervista a Vanessa – libriamo_

Hai collaborazioni attive in questo momento con editori e aziende grazie al tuo profilo?

Sì, collaboro con tante case editrici. Dalle piccole alle grandi: Giunti, Garzanti, Newton Compton, Nord, Corbaccio, Tre60, CasaSirio, etc. All'inizio non è stato facile perché per iniziare una collaborazione con le case editrici devi ovviamente possedere determinati requisiti. Ho ricevuto tante risposte negative, ma non mi sono mai arresa e posso affermare con grande orgoglio di aver trasformato tanti "no" in "sì". Collaboro con gli editori che più apprezzo e sono felicissima di poterli aiutare nella divulgazione delle loro uscite.

Gli influencer dei libri su Instagram – Intervista a Vanessa – libriamo_

Quale rapporto hai con i tuoi lettori? Sei una persona che vive il mezzo in maniera biunivoca vagando su altri profili e commentando o tendi a concentrarti su quanto pubblichi?

Pubblico tanti post con foto di libri o librerie, ma mi piace ancora di più interagire con le altre persone e vedere i loro post. Scoprire nuovi titoli e ricevere tanti consigli su nuovi libri da leggere. Scambiare opinioni, commentare le foto altrui e conoscere altri lettori è la parte più bella, insomma dove starebbe altrimenti il divertimento? I social sono fatti per interagire con le persone e io lo faccio con grande piacere.

Gli influencer dei libri su Instagram – Intervista a Vanessa – libriamo_

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Si sta molto parlando dei profili noti che pubblicizzano prodotti in cambio di denaro senza però palesare l’accordo commerciale. Che cosa pensi di questo argomento?

Penso che ognuno sia libero di fare come meglio crede, non mi piace puntare il dito sulle altre persone. Chi decide di utilizzare il proprio blog solo come hobby, è libero di farlo, ma se qualcuno cerca di trasformarlo anche in un'attività remunerativa, perché no?

Gli influencer dei libri su Instagram – Intervista a Vanessa – libriamo_

Immagina di precipitare nel 2023, fra cinque anni, come ti immagini il futuro di Instagram sulla comunicazione dei libri?

Instagram è una realtà molto presente oggigiorno e credo che i numeri aumenteranno sempre di più. Penso che nel 2023 questo social sarà uno dei metodi principali tramite il quale divulgare novità e offerte editoriali. Io spero naturalmente di essere ancora parte di questa enorme comunità per i prossimi 5 anni e chissà ancora per quanto!

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.