In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Scrittura Creativa

Corso online di Editing

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Fuori Registro #6 – Progetto Libernauta: quando le biblioteche fanno rete

Fuori registro, Promozione della letturaQual è la salute delle biblioteche in Italia? I dati del 2013 sembrano rinfrancanti e alcuni progetti disseminati sul territorio ci dimostrano quanto serva costruire una rete tra gli operatori culturali per favorire la promozione della lettura fra i ragazzi. Abbiamo intervistato il Coordinamento Libernauta, che da 14 anni coordina scuole superiori, biblioteche e lettori in provincia di Firenze, con l’obiettivo operativo di un'azione propositiva delle biblioteche che vengono sollecitate a incentivare l'apertura di spazi ed elaborare proposte di lettura.

Cosa significa essere un Libernauta e come si fa a diventarlo?
Tutti i ragazzi dai 14 ai 19 anni possono diventare un Libernauta. Vuol dire essere dei "terrestri curiosi" che hanno voglia di scoprire, sognare, essere protagonisti attraverso la lettura ed esprimere la propria opinione attraverso una recensione. Diventarlo è molto semplice: basta andare in una biblioteca che partecipa al progetto e iscriversi al concorso gratuitamente.

Come è organizzato il concorso e da chi è coordinato?
Per partecipare al concorso bisogna prendere in prestito un libro fra i Magnifici 15, leggere il libro, scrivere una breve recensione utilizzando l’apposita scheda, e riconsegnarla in biblioteca. Per concorrere ai premi è necessario presentare un minimo di quattro recensioni e i premi migliori andranno alle recensioni più creative e originali! Il concorso è coordinato dalla Biblioteca di Scandicci e promosso dai Sistemi Documentari dell'Area Fiorentina e del Mugello.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

LibernautaCome vengono scelti i libri "Magnifici 15"?
I Magnifici 15 sono selezionati tra libri di recente uscita che attraversano le tematiche e i generi più vari adatti ai ragazzi. La scelta è operata da un comitato composto da bibliotecari, critici letterari ed esperti di letteratura giovanile.

Come avviene l'interazione con le scuole?
Le scuole superiori che ogni anno decidono di aderire al progetto, tramite un insegnante referente, ricevono il materiale illustrativo; successivamente vengono svolte delle presentazioni dei libri in concorso e animazioni alla lettura nelle classi a cura dell'Associazione Allibratori; in alcuni casi vi sono anche incontri con gli autori.

Quest'anno l'iniziativa ha raggiunto la XIV edizione. Può indicarci qual è l'ingrediente della formula proposta che ha reso così notevole la longevità?
I giovani si sentono parte attiva del concorso. Libernauta mira a promuovere tra i giovani il gusto personale per la lettura svincolata da obblighi di tipo scolastico e intende attrarre anche i più riluttanti attraverso la proposta di generi e tematiche vicine alla sensibilità giovanile.

Come giudicate da operatori culturali le sempre sconfortanti statistiche sull'Italia dei non lettori? Cosa resterà della lettura?
Le politiche di promozione alla lettura come Libernauta e altri progetti ottengono dei risultati soddisfacenti a riprova del fatto che servono investimenti per stimolare l'abitudine alla lettura da parte dei giovani e non solo. Infatti, se guardiamo i dati, nei primi 13 anni di Libernauta sono stati effettuati oltre 33.000 prestiti e valutate oltre 25.592 recensioni.

Come rimanere in contatto con voi?
Per rimanere in contatto con noi potete visitare la nostra pagina Facebook Libernauta Quattordici oppure inviare una mail a libernauta@scandiccicultura.it. Per altre informazioni sul concorso e consigli di lettura potete consultare il nostro sito internet www.libernauta.it.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.