Curiosità grammaticali

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Diffondi libro

Fuggire dalla propria vita. “La donna degli alberi” di Lorenzo Marone

Fuggire dalla propria vita. “La donna degli alberi” di Lorenzo MaroneLa fuga è sempre stato un tema molto caro a scrittori e registi e sempre su queste pagine ne avevo già parlato recensendo altri romanzi che trattavano quest’argomento. Ma perché la fuga o per lo meno il pensiero, il desiderio di scappare affascina da sempre l’uomo sin dall’inizio dei tempi? Perché, per quanto non tutti siano disponibili ad ammetterlo, almeno una volta nella vita sarà capitato a molti di desiderare di abbandonare tutto e far perdere le proprie tracce e in alcuni casi senza dire o avvertire nessuno. A volte si scappa da una vita vissuta più da comparsa che da protagonista, a volte si scappa per aver commesso qualcosa di vergognoso e inconfessabile, a volte si scappa da una relazione, a volte da una famiglia e a volte perché non si ha scelta.

Insomma le ragioni possono essere tante, molteplici e cercare di capirle può apparire assurdo, presuntuoso e in alcuni casi vigliacco.

A parte le motivazioni, giuste o sbagliate che siano, purtroppo la vita è strana e imprevedibile, un attimo prima viviamo un’esistenza bella o quanto meno appagante e, un attimo dopo, tutto cambia all’improvviso. Ci troviamo a vivere esperienze che mai avremmo pensato di vivere, affrontare imprevisti e paure che ignoravamo o alla fine scoprire che tutte le nostre certezze crollano come un castello di carte. Ci sono persone che affrontano le difficoltà, ma ci sono anche persone che nel momento in cui tutto diventa buio, insopportabile e soffocante, decidono di dare una sterzata alla propria vita e sparire.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Questo è il tema affrontato da Lorenzo Marone nel suo ultimo libro La donna degli alberi (Feltrinelli Editore).

Fuggire dalla propria vita. “La donna degli alberi” di Lorenzo Marone

La protagonista della storia è una donna che non ha avuto dalla vita molte fortune e, la felicità, cui aspira, è un’utopia cui non riesce a rassegnarsi. Nella città in cui vive tutto è frenetico, tutto è fatto a uso e costume di persone ciniche, fredde e incapaci di provare un minimo di amore. La decisione è scontata, la donna non ha altra scelta che scappare, abbandonare tutto e rifugiarsi per sempre nella vecchia baita di famiglia sul Monte. Qui la sua esistenza prende un’altra piega, la sua vita è scandita dal passare delle stagioni e dall’imparare ad abituarsi a un silenzio che fino ad allora gli era sconosciuto. Con il passare del tempo il suo passato, la sua vita precedente cessa di esistere per sempre. La donna impara a conoscere e a riconoscere i rumori e i silenzi dei boschi e tra incontri bizzarri con volpi e gufi, l’arrivo di un uomo appare come qualcosa d’inaspettato che può turbare la sua nuova vita. Verso la fine del romanzo appaiono figure come la Guaritrice, la Rossa, la Benefattrice, persone che in qualche modo e ognuna a suo modo danno riparo alle paure e alle incertezze della donna. Giunge la primavera, un nuovo “vento” comincia a soffiare, forse è il momento di mettersi di nuovo in cammino e trovare un’altra meta alla sua fuga dalla vita.

Lorenzo Marone è uno scrittore napoletano, ha esordito nel 2015 con La tentazione di essere felici che l’ha fatto conoscere al grande pubblico, grazie anche ai diversi premi che ha vinto, al suo esordio sono seguiti altri sei romanzi che hanno avuto diversi riconoscimenti letterari e anche cinematografici.

La donna degli alberi è il suo ultimo lavoro e ancora una volta conferma la sua capacità di raccontare storie che affrontano i diversi stati d’animo delle persone umane quali: l’ironia e il dolore, le risate e le lacrime, i silenzi, i bisbigli e i sogni.

Fuggire dalla propria vita. “La donna degli alberi” di Lorenzo Marone

Dopo la fuga della protagonista, il tema del libro potrebbe essere il viaggio fatto dentro se stessa alla ricerca delle risposte di cui aveva bisogno e di quella felicità agognata e ricercata a tutti i costi.

L’autore napoletano scrive una storia cruda e crudele che non trova il tempo e lo spazio per facili ironie e falsi sorrisi, e tutta l’ambientazione, nonostante la natura circostante, ha un colore che vira sempre verso il nero.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Non è un libro facile, non è un libro adatto a tutti, il suo ritmo è lento, ma probabilmente l’autore cerca di invitare il lettore a riflettere, senza fretta, su quello che sta accadendo per poi arrivare a un finale che è una vera sorpresa.

Tutto sommato, un discreto lavoro e sicuramente un passo avanti nella poetica di Lorenzo Marone.


Per la prima foto, copyright: Max Lakutin su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.