Corso online di editing

Corso online di scrittura creativa

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Francesco Musolino: «Vi presento il progetto di lettura no profit @Stoleggendo nato su Twitter»

StoleggendoIn poco meno di sei mesi ha totalizzato quasi 7000 follower su Twitter il progetto di lettura no profit @Stoleggendo, ideato dal giornalista Francesco Musolino. Un account che parte da un progetto semplice, ovvero dichiarare in 140 battute le letture in corso. Scrittori, blogger, editori, opinion leader, librai, a turno raccontano se stessi tramite l’hashtag #readerguest attraverso citazioni e passaggi dei loro autori preferiti. Questa l’estrema sintesi del progetto, ma c’è naturalmente molto altro di più, come la creazione di una community, il lancio di nuove idee  per la promozione della lettura, la curiosità del mondo dell’editoria che strizza l’occhio a queste iniziative e che le osserva da lontano: sicuramente sta crescendo e farà sempre più parlare di sé, grazie anche alla sua viralità, il progetto di lettura no profit @Stoleggendo.

 

Come è nata l’idea di @Stoleggendo?

Per la passione per la lettura e per il lavoro che faccio, sono portato a chiedere quasi a chiunque che cosa stiano leggendo. E così mi sono detto che era il caso di farlo in un progetto che fosse aperto a tutti, democratico e orizzontale. Ho verificato che c’erano tante pagine di citazioni, ma la stessa frase “twittata” e inoltrata ai propri utenti e seguaci genera un meccanismo diverso. @Stoleggendo è un account che ha lanciato il #readerguest: ogni due giorni c’è una scrittrice, un giornalista, una blogger che gestisce la pagina direttamente (e la password di accesso è sempre la stessa per tutti), raccontandosi attraverso i libri e gli autori determinanti nel suo percorso di vita e di carriera. @Stoleggendo nasce anche da un’esigenza personale: stando a Messina e non avendo sempre la possibilità di spostarmi per seguire gli eventi e le presentazioni sparse in Italia, ho voluto creare qualcosa che mi permettesse di essere vicino agli autori, ai reading, agli eventi. Stare collegati sui social per accorciare le distanze. Insomma @Stoleggendo è una sfida, ma anche uno sfizio, un capriccio.

Che riscontro ha sortito @Stoleggendo?

Da subito un riscontro molto positivo. C’è il divertimento del #readerguest e c’è il divertimento del pubblico che segue e che scopre un lato inedito del proprio autore preferito o di questo giornalista perché argomenta in maniera autonoma. È una community, ma non una cricca che argomenta con spocchia e che crea il salottino radical chic. Nessuno degli scrittori (molti anche stranieri) si è descritto in maniera autoreferenziale citando i propri lavori: in fondo, io ho creato la pagina e la pagina va da sé. Del resto, lamentiamo che in Italia si legge poco, ma ciascuno di noi che cosa fa nel proprio piccolo per diffondere l’amore per la lettura? Io ci ho provato così.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete la nostra Webzine

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+ e Pinterest]

Francesco MusolinoQual è lo stile di @Stoleggendo?

Non c’è nessuna consegna o protocollo stabilito. Ogni #readerguest può tweettare come vuole e quanto vuole. L’unica aspettativa che ho e che auspico sempre è che ci sia una galateo di fondo, cortesia ed educazione. @Stoleggendo è una casa di cui io cedo le chiavi, di volta in volta, a una persona diversa. Il primo ospite può mettere dei fiori sul tavolo, il secondo non ama i fiori e preferisce mettere della frutta e così via. Ognuno abbellisce la casa di @Stoleggendo come vuole, senza distruggerla, ovviamente.

 

 

@Stoleggendo ha lanciato alcuni hashtag interessanti #libririletti, #ricominciarealeggere, #capolavorifuturi. Ci sono state, invece, controindicazioni?

Beh, è un progetto che assorbe molto tempo ed energie, quindi per seguirlo, non riesco a star dietro a tutto quello che devo per lavoro e per passione. Ma va bene così. Per il resto, si tratta solo di conseguenze e risvolti positivi.

 

 

Come il prossimo incontro a Formia?

Da più parti è arrivata la proposta di vederci, di incontrarci, di trasformare la virtualità in appuntamenti veri e propri. Il primo di questi si terrà il prossimo 14 ottobre, Formia Festival #900, promosso dal Comune di Formia in collaborazione con l’Ipab SS. Annunziata e la Fondazione Alzaia. Per questo evento, organizzato dalla poetessa Rossella Tempesta in collaborazione con Leggendarie Litterature & Art Factory (caffè letterario Via Vitruvio 398, Formia), @Stoleggendo parla di poesia del Novecento. Sarò insieme a Gaja Cenciarelli, Stefano Piedimonte e Nadia Terranova, l’editor Leonardo Luccone e la giornalista Rosa Polacco per  declamare i versi dei più grandi nomi della poesia moderna. Questo è un primo momento pubblico in cui la community di @Stoleggendo si incontra. Poi tra un mese ci sarà qualcos’altro a Milano, ma non posso anticipare nulla.

 

Ma Francesco Musolino adesso che cosa sta leggendo?

Faccio un lavoro che mi porta a leggere tanto e a coltivare questa grande passione. Sto terminando l’ultimo di Daria Bignardi L’amore che ti meriti (Mondadori) e sto leggendo Jennifer Egan.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.2 (5 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.