Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

“Figlie sagge”, torna il realismo magico della grande Angela Carter

“Figlie sagge”, torna il realismo magico della grande Angela CarterFazi Editore ha da poco pubblicato una nuova edizione di Figlie sagge, l’ultimo romanzo di Angela Carter (1940-1992), scrittrice e giornalista considerata tra le voci più interessanti e originali della letteratura inglese del ventesimo secolo, che era apparso per la prima volta in libreria nel 1991: non è per nulla facile, per non dire impossibile, riassumere la complessa trama di un romanzo denso di personaggi, di vicende surreali e di riferimenti letterari e artistici.

La voce narrante è quella di Dora Chance, che insieme alla sorella gemella Nora sta per festeggiare il suo settantacinquesimo compleanno, che coincide, oltre che con la data natale di William Shakespeare – il 23 aprile – anche con quella del loro padre naturale (che però si è sempre rifiutato di riconoscerle), il grande interprete shakespeariano Melchior Hazard, giunto al rispettabile traguardo dei cento anni.

In attesa di recarsi a casa del padre, dove per l’occasione è previsto uno sfarzoso ricevimento, Dora ci fa un travolgente riepilogo della sua movimentata esistenza, che è strettamente intrecciata a quella della sorella gemella, con cui ha costituito per decenni un’inossidabile coppia di ballerine da rivista, oltre che a quella dei numerosi membri della famiglia Hazard, una vera e propria dinastia di attori teatrali. Conosciamo perciò, in una successione caotica e poco rispettosa della cronologia, il nonno Ranulph con la moglie Estella, le varie mogli, con i rispettivi figli, che riempiono la lunghissima vita di Melchior, e il suo fratello gemello Peregrine, affascinante giramondo, oltre alla nonna materna Chance che ha cresciuto Dora e Nora, abbandonate dal padre e orfane della madre, morta dandole alla luce.

 

LEGGI ANCHE – Dopo 400 anni senza William Shakespeare siamo ancora affetti da bardolatria

“Figlie sagge”, torna il realismo magico della grande Angela Carter

Attraverso una saga familiare ben poco ortodossa siamo quindi trasportati nel mondo dello spettacolo anglosassone del secolo scorso, dal teatro classico agli anni ruggenti del varietà, con un’incursione nel periodo d’oro hollywoodiano precedente la seconda guerra mondiale. Il tutto è narrato in chiave ironica e surreale, soprattutto quando si tratta di ricostruire i complessi rapporti – spesso tutt’altro che limpidi – che legano tra loro i numerosi componenti della famiglia Hazard.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Tra continui colpi di scena e rivelazioni sui veri legami di sangue tra i personaggi, che spesso non sono quelli che appaiono in un primo momento, abbondano le citazioni shakespeariane, soprattutto per quanto riguarda il tema dei gemelli, che rimanda apertamente a La dodicesima notte, o i rapporti padre-figlie che alludono a Re Lear, sia pure in chiave assai meno tragica.

Angela Carter è stata una scrittrice molto eclettica, che nella sua relativamente breve carriera letteraria ha sperimentato generi differenti, dal giornalismo alla saggistica, dalla narrativa horror a quella erotica, senza dimenticare alcuni drammi e sceneggiature cinematografiche: in Figlie sagge, oltre all’evidente omaggio a Shakespeare, esprime la sua passione per il surreale e il fiabesco, tanto che questo romanzo è stato spesso accostato alle opere più note del cosiddetto “realismo magico”, come Cent’anni di solitudine di Gabriel García Marquez o La casa degli spiriti di Isabel Allende. Di sicuro, questo romanzo richiede un approccio particolare da parte del lettore, che deve lasciarsi trasportare, senza opporre resistenza, dall’inesauribile flusso narrativo della voce di Dora, capace di rendere plausibili fatti e personaggi che, in altri contesti, potrebbero apparire del tutto inverosimili, ma che la bravura della Carter trasforma in pagine godibilissime.

“Figlie sagge”, torna il realismo magico della grande Angela Carter

LEGGI ANCHE – Isabel Allende continuerà a scrivere dall’aldilà

 

La nuova edizione di questo romanzo è un'altra tappa dell’interessante percorso seguito da Fazi nella riscoperta di opere che, pur essendo state spesso giudicate notevoli nel diciannovesimo e nel ventesimo secolo, da troppo tempo erano cadute nel dimenticatoio: ecco quindi che, dopo aver pubblicato con nuove traduzioni i grandi romanzi di Wilkie Collins o le opere meno note di Charlotte Brontë, ci propone ora le fantastiche Figlie sagge di Angela Carter.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.