Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

"Emozioni di Natale”, strenna letteraria d’autore

"Emozioni di Natale”, strenna letteraria d’autoreEmozioni di Natale di Cordelia e Piergiorgio Pulixi è un volumetto edito da Graphe.it edizioni, una piccola casa editrice che si distingue per la qualità delle sue pubblicazioni. Un’idea interessante è quella della collana “Natale ieri e oggi”, in cui ogni anno viene pubblicato un piccolo libro scritto a più mani: un racconto di un autore contemporaneo viene accostato a un testo – racconto breve o estratto da un romanzo – di uno scrittore famoso del passato, entrambi introdotti da una poesia che richiami lo stesso tema delle narrazioni.

Così, dopo Racconti di Natale (2013), Luci di Natale (2014), La vigilia di Natale (2015), Ricordi di Natale (2016) e Fiabe di Natale (2017), eccoci arrivati quest’anno alle Emozioni di Natale.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Il libro si apre con una poesia del poeta sardo Sebastiano Satta (1867-1914), che ci racconta le emozioni di un trio di banditi sardi che trascorrono la notte di Natale vagando per i boschi della Barbagia; prosegue quindi con un racconto di Cordelia, pseudonimo con cui Virginia Tedeschi Treves (1849-1916), scrittrice e giornalista, membro acquisito della dinastia editoriale Treves, firmava una parte dei suoi libri, destinati soprattutto all’infanzia e molto diffusi all’epoca. Da uno di questi, Piccoli eroi, pubblicato nel 1892, è tratto il racconto L’eroe dell’officina, che parla di amicizia, di rivalità e di buoni sentimenti, descrivendoci la vita di due ragazzini appartenenti a famiglie operaie nella giovane Italia di fine Ottocento, quando i figli delle classi meno abbienti venivano avviati al lavoro giovanissimi, dopo appena pochi anni di scuola.

L’autore contemporaneo che è stato abbinato a Cordelia, Piergiorgio Pulixi, è una delle voci più interessanti della nuova narrativa noir italiana: autore della fortunata serie di romanzi incentrati sull’ispettore superiore Biagio Mazzeo, pubblicati tra il 2012 e il 2016 da edizioni E/O, è tornato quest’anno in libreria con Lo stupore della notte ( Nero Rizzoli, 2018), di ambientazione milanese e con una poliziotta come protagonista.

"Emozioni di Natale”, strenna letteraria d’autore

Un autore di questo genere non si smentisce nemmeno a Natale, per cui La lettera ruota attorno a una morte tragica, che ha segnato profondamente la vita di Lorena, la protagonista, che non riesce a trovare pace. Un incontro, in apparenza casuale, avvenuto un paio di giorni prima di Natale la porterà a ritrovarsi al centro di una situazione del tutto imprevedibile, che solo l’intervento di una brava poliziotta riuscirà a districare. Tutto questo però offrirà a Lorena, per la prima volta dopo la tragedia, un barlume di speranza nel futuro: a Natale, dopotutto, anche gli scrittori di noir devono mostrarsi un pochino più buoni e regalare ai loro lettori un finale almeno in parte consolatorio.

"Emozioni di Natale”, strenna letteraria d’autore

L’idea dell’abbinamento di autori appartenenti a mondi così lontani e diversi tra loro è senz’altro indovinata, e permette ai lettori di misurare, attraverso la lettura di poche pagine, i profondi cambiamenti avvenuti nella nostra società nell’arco di poco più di un secolo. Tuttavia, se i banditi sardi e i bambini che lavorano per poche lire in una tipografia ci appaiono come appartenenti a un mondo ormai remoto, sentimenti come il dolore, la nostalgia, il rimpianto, l’amicizia e l’onestà mantengono la loro forza anche se raccontati in maniere molto differenti tra loro.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Emozioni di Natale e i titoli che lo precedono nella collana “Natale ieri e oggi” possono essere quindi un piccolo regalo, perfetto per augurare con eleganza “Buon Natale” ai nostri amici lettori, o per offrire a noi stessi una pausa di riflessione particolare in mezzo alle feste di fine anno.


Per la prima foto, copyright: Tyler Delgado su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.