In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Elizabeth Taylor, Rick Moody e Farley Mowat [RSCS – 98]

MowatThe Blush, di Elizabeth Taylor

Short story: ‘The Blush’ by Elizabeth Taylor

Per chi non la conoscesse, non si sta parlando della famosa attrice, ma di uno dei «geni della forma» del racconto breve inglese, una delle scrittrici migliori del suo secolo, come affermò Kingsley Amis, oltre ad essere – purtroppo – una delle scrittrici più sottovalutate d’oltre manica. Qui, per il «Telegraph» uno dei suoi racconti migliori.

Per leggere l’articolo originale, clicca qui.

***

Rick Moody e David Grubbs

David Grubbs: “The laptop has to be invited to connect with the stereo. It definitely doesn’t get to leave its toothbrush at the stereo’s place” (Rick Moody)

Il celebre scrittore newyorkese Rick Moody scrive per il «Salon» di musica (un argomento a lui caro, dato che l’ultimo libro pubblicato, On celestial music, è proprio una raccolta di saggi su quest’arte). Nell’ultima intervista con David Grubbs (autore di un saggio «postmoderno» – come lo definisce Moody – sulla musica), l’autore discorre dello stesso argomento, ponendo interessanti quesiti sull’era digitale.

Per leggere l’articolo originale, clicca qui.

***

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Farley Mowat

The incredible, unconventional legacy of Farley Mowat (Ken McGoogan)

È deceduto qualche giorno fa Farley Mowat, uno dei più importanti scrittori canadesi mai vissuti, uno scrittore tradotto in 52 lingue diverse, e che ha fatto la storia della sua nazione, nonostante sia stato molto spesso criticato aspramente. In questo articolo, McGoogan afferma che Mowat, che si definiva uno scrittore di «non-fiction soggettiva» sia in realtà uno dei primissimi scrittori ad aver fondato il genere della non-fiction creativa.

Per leggere l’articolo originale, clicca qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.