Conoscere l'editing

Interviste a scrittori

Curiosità grammaticali

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Editing ‒ Come si fa l’editing di un romanzo partendo da una domanda

Editing ‒ Come si fa l’editing di un romanzo partendo da una domandaCi eravamo lasciati la settimana scorsa con un quesito: come rapportare lo sviluppo della storia e l’arco di trasformazione del personaggio principale? Qui la faccenda si complica: un editor dovrebbe avere chiaro nella sua testa che nel 99% dei casi un autore non ci pensa. Per quale ragione?

Supponete, per quanto riguarda i contenuti, di avere una trama con tre personaggi principali, che definiamo A, B e C. A vivrà un arco di trasformazione, B un altro e C un altro ancora. È probabilissimo che si incroceranno più volte durante la trama, talvolta si influenzeranno. Saranno presentati sogni, peripezie, azioni, dialoghi, ansie eccetera di ogni personaggio con il fine di produrre una serie di conflitti che aumenti la tensione narrativa.

L’intreccio si costruisce non soltanto con lo spazio dedicato ad A, B, C, ma anche con descrizioni di un quadro, di un paesaggio, di un edificio, di un momento di gioco fra bambini (personaggi non protagonisti); si costruisce cambiando un punto di vista (potrebbe essere di un narratore esterno in qualche capitolo), mostrando una lettera scritta molti anni prima da qualcuno (personaggio non protagonista), raccontando la solitudine di un animale nella periferia di una grande città.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Tante potrebbero essere quelle parti che non dipendono da A, B e C con la funzione di trasmettere un concetto, un simbolo, un segreto. Inoltre, potrebbero essere presentate con un ordine preciso, per esempio iniziando con emozioni malinconiche per giungere verso la fine del romanzo a emozioni gioiose. Immaginate invece che A, B, C, alla fine della trama, trasmettano emozioni di infelicità, ecco che tutto ciò che non coincide con A, B e C, quelle emozioni gioiose di cui sopra, potrebbe rivelarsi una chiave di lettura per comprendere il senso del romanzo.

Editing ‒ Come si fa l’editing di un romanzo partendo da una domanda

Va da sé che la questione potrebbe complicarsi di gran lunga mettendo in relazione gli archi di trasformazione di A, B e C con tutto ciò che è altro da A, B e C: si racconta per esempio due volte di un cane della periferia di Roma abbandonato da qualcuno e che alla sua terza comparsa viene trovato dal personaggio principale B, ecco che nasce una relazione.

Nonostante le eventuali relazioni fra A, B e C con altri elementi della storia, rimane fermo un punto: lo sviluppo della storia concerne le vicende di A, B e C e di altro. Questo altro ha un ruolo altrettanto importante perché può alimentare la tensione narrativa, può avere una stilistica peculiare, può possedere un ritmo, può portare i lettori verso certe direzioni, può depistare, può influenzare A e/o B e/o C, ecco la ragione per la quale la domanda all’inizio (come rapportare lo sviluppo della storia e l’arco di trasformazione del personaggio principale?), nonostante sembri a non pochi autori poco utile, rappresenta una delle chiavi per incuriosire maggiormente chi legge.

Semplifico la questione: gli scrittori sono spesso troppo concentrati sulle vicende dei protagonisti di una storia senza considerare che quegli stessi protagonisti potrebbero essere più caratterizzati, più densi a livello emotivo e più intriganti utilizzando meglio lo spazio dedicato ad altro.

Concentrarsi eccessivamente sui protagonisti principali A, B e C è un’opportunità sprecata che impatta anche sul ritmo e la tensione narrativa di una storia.

La narrativa è una magia costituita di detto e non detto, non bisognerebbe dimenticarlo mai, e il non detto ha la capacità di fare esplodere l’immaginario di chi legge molto più del detto. Vale anche per altro menzionato poc’anzi, tutto ciò che è altro in un romanzo avrà bisogno di riflessione e non di banale conseguenza dell’eccessiva concentrazione su A, B e C.

Editing ‒ Come si fa l’editing di un romanzo partendo da una domanda

Un quadro dentro una villetta a schiera avrà forse una relazione con un personaggio minore che poi si presenterà dopo 43 pagine e che servirà al climax della storia che coinvolge A; un paesaggio trevigiano su un cartello pubblicitario che parla dei vigneti di Prosecco avrà forse una relazione con una serata fra alcuni amici di B dopo 71 pagine; la descrizione del fiume Saline in Abruzzo nei pressi di Picciano potrebbe essere connessa dopo 25 pagine con un annegamento nello stesso fiume di un vecchio compagno di scuola di C.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Questo significa che altro è sempre relazionato ai personaggi principali? No, ma ho usato questi esempi per mostrare come, a livello simbolico, al di là dei contenuti, si potrebbe creare un labirinto di rimandi utili ad alimentare il ritmo e la tensione narrativa.

A giovedì prossimo.

 

LEGGI TUTTE LE PUNTATE DI CONOSCERE L'EDITING

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (3 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.