Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Editing

Corso online di Scrittura Creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Editing ‒ Come editare un inedito

Editing ‒ Come editare un ineditoNella scorsa puntata abbiamo parlato della collaborazione con l’autore e della relazione fra un editor e la visione dell’opera, ma c’è un terzo aspetto altrettanto importante dell’editing d’un inedito.

Qualche anno fa, Marco Cassini, fondatore di minimum fax e oggi direttore editoriale di SUR, scrisse un breve saggio dal titolo Refusi. Diario di un editore incorreggibile, edito da Laterza, che vi consiglio, e nel capitolo Un tram che si chiama desiderio esprimeva un concetto:

«Per uno che fa l’editore e che per mestiere punta tutto sulla lettura degli altri […] essere un lettore disordinato può sembrare un paradosso. Ma forse non è così, e anzi è proprio la natura del mio lavoro, credo, a farmi essere curioso di più cose contemporaneamente».

 

Essere curiosi di più cose contemporaneamente. Per gli editor dovrebbe essere uno stile di vita professionale, avere la capacità, in altre parole, di spiluccare qua e là per allenare la muscolatura della sensibilità letteraria. È un pericolo, a un certo punto, ridursi a leggere soltanto ciò che piace e invece la curiosità dovrebbe portare in tante e diverse direzioni. Solo così un editor si mantiene vivo, aggiornato e capace di accogliere temi e stili lontani dal suo panorama.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Andrew Wylie, uno dei più noti agenti letterari al mondo, durante una conferenza che tenne a Toronto nel 2014 per l’International Festival of Authors, parlò in modo chiaro rispetto al medesimo concetto. Raccontando i suoi primi anni di attività, si soffermò sulla sua testarda curiosità verso libri assai differenti fra loro, anche per quelli che riteneva lontani dai suoi gusti. Risolveva la questione in modo semplice, per essere un buon agente letterario bisogna, diceva, essere un’ape che va di fiore in fiore, annusando ovunque.

Per un editor, similmente, è necessario comprendere l’ecosistema editoriale analizzando con mente aperta la diversità. Un percorso esauriente non esiste in tal senso, di sicuro però un’attitudine determinata e osmotica, soprattutto coltivata negli anni, può aiutare nell’editing di un testo, se non altro perché molteplici punti di riferimento permettono di interagire con un autore senza pregiudizi, o meglio, con meno pregiudizi. In altri termini, notare e comprendere l’originalità di un autore non è una dote innata, ma un muscolo, se così possiamo dire, e va allenato con costanza.

Editing ‒ Come editare un inedito

Veniamo ora ad aspetti più tecnici dell’editing.

Inizierei dal fulcro di un romanzo, semplificando all’osso: riuscire a non rendere semplice la vita di un protagonista, attorno a ciò ruotano di frequente la complessità e la bellezza di una storia.

Che cosa significa?

Nella doppia veste di editor e agente letterario, posso garantirvi che molti degli inediti che leggo hanno un problema proprio lì. Certamente qualche ostacolo e qualche conflitto eppure nulla di che, spesso banalità. Un incidente, una crisi esistenziale, una malattia.

Il punto ‒ non vale di sicuro per tutti i romanzi, ma per una buona parte ‒ è che il lettore potrebbe essere assai interessato a capire perché è accaduto l’incidente e non solo la narrazione di sangue, feriti, morti e ambulanze, a capire come si è arrivati a una crisi esistenziale e non leggere solo l’esplosione di tale crisi, a capire come è stata vissuta la malattia e non solo la scoperta di essere ammalati e la sua conclusione. Gli autori alle prime armi (ahimè non di rado anche quelli alle seconde, alle terze eccetera) dovrebbero accettare che il binomio complessità/bellezza passa attraverso il viaggio nel viaggio che si vuole raccontare.

Editing ‒ Come editare un inedito

Narrare un viaggio in Australia di due settimane è interessante, però quanto può fare la differenza trascinare il lettore nella visita alle agenzie di viaggio, negli ultimi giorni prima di partire, nella scelta di cosa mettere in valigia, nelle ore trascorse in aeroporto e via così.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Eccoci dentro l’arbitrarietà creativa di un autore. C’è da risolvere subito un dilemma. Con quale diritto un editor può criticare le preferenze di un artista in fatto di scrittura? Non c’è nessun diritto e non è affatto detto che l’editor contribuisca positivamente a un testo, ciononostante, come scrivevo nella seconda puntata, l’editing dovrebbe portare al livello massimo la potenzialità dell’opera di un autore. Quasi sempre quest’ultimo non è in grado di giudicare se stesso con il giusto equilibrio emotivo e tecnico.

Come presentare la vita del protagonista di un romanzo?

Nella prossima puntata parleremo di questo perché la qualità di un inedito si vede soprattutto nella risposta a tale domanda.


Per la terza foto, copyright: mentatgt su Pexels.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.