Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

E se rubassero la Divina Commedia?

E se rubassero la Divina Commedia?Il furto della Divina Commedia (Mondadori editore) è l'ultimo lavoro di Dario Crapanzano, autore nato a Milano nel 1939. Il romanzo, pubblicato nel novembre del 2019 nella collana "Giallo Mondadori", è incentrato su una classica indagine che vede protagonista l'ispettore Fausto Lorenzi.

Il giallo è ambientato in una Milano d'antan, precisamente nel 1954. Grazie alle descrizioni e ai particolari narrati nel libro, Crapanzano ci fa fare un bel salto all'indietro nel tempo riportandoci a riscoprire un passato alquanto nostalgico, con la metropoli meneghina che intraprendeva una rinascita nell'immediato dopoguerra. La storia è un classico giallo che appassiona il lettore nell'arco delle 173 pagine di cui si compone il libro. Lo stile che mette in campo lo scrittore è sobrio e senza particolari fronzoli, impostato su dialoghi brevi fra i personaggi che tengono calamitata l'attenzione del lettore.

 

Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

 

Il nocciolo della vicenda è rappresentato dal furto dell'incunabolo di una Divina Commedia risalente al Quattrocento, denunciato dal professore Michele Esposito, preside di un liceo milanese e proprietario del raro esemplare. Tale preziosa pubblicazione era stata mostrata ai docenti del liceo da preside in una riunione plenaria. Successivamente la cassaforte, all'interno della scuola, in cui era custodito il prezioso volume, viene violata e la Divina Commedia sparisce.

E se rubassero la Divina Commedia?

Per risolvere il caso è chiamato l'ispettore della polizia Fausto Lorenzi. La storia si complica visto che viene poi trovata morta nel proprio appartamento la segretaria del preside Esposito, la seducente Anna Maria Rosellini. Il caso rompicapo viene affrontato di petto dall'ispettore, che profonde tante energie nel suo lavoro, tenendolo distaccato dalla sua vita, alle prese con problemi familiari visto che è divorziato.

Gli interrogativi che affliggono Lorenzi sono: il furto della Divina Commedia e l'omicidio della segretaria del liceo sono collegati? Quale è il movente dell'omicidio della segretaria e perché c'è stato il furto della Divina Commedia? Il giallo si fa appassionante e non mancheranno i colpi di scena che chiaramente non riveleremo. Il twist finale ci fa però intuire che questo non è che il primo di una serie di episodi di cui sarà protagonista Fausto Lorenzi.

Il furto della Divina Commedia si dipana, senza particolari venature crime o thriller. Personalmente mi è sembrato di rivivere un episodio di qualche serie TV gialla del passato, tipo Il tenente Colombo, Ellery Queen o l'ispettore Sheridan. Probabilmente la forza di questo giallo risiede proprio nel fatto di averci riportato indietro nel tempo, facendoci pensare al parallelo con questi famosi investigatori che sono divenuti dei classici. Interessante inoltre lo spaccato che l'autore ci fa di una metropoli quale Milano con le sue auto d'epoca, le motorette, i suoi bar e ristoranti, dove la radio la fa padrona al posto della televisione e dove le comunicazioni avvengono con il telefono a cornetta.

E se rubassero la Divina Commedia?

Sullo sfondo poi l'autore ci fa conoscere tutta una serie vicende legate al mondo degli scritti antichi e al mercato che esso alimenta. Il protagonista della storia, l'ispettore Franco Lorenzi, appare molto attento ai dettagli nel corso della sua indagine, sebbene abbia una vita privata un po' scombussolata. La sua abilità consiste nel porre le giuste domande nel corso degli interrogatori e soprattutto la bravura nel mettere insieme i vari dettagli in una sintesi definitiva.

Il phisique du role che lo scrittore Crapanzano conferisce al protagonista (alto, moro e con gli occhi di ghiaccio) sono le caratteristiche distintive per questo tutore della legge che si affaccia nel panorama letterario per la prima volta. Per Crapanzano non si tratta però di un esordio nel giallo considerato che già qualche anno fa la sua fervida fantasia aveva partorito il commissario Mario Arrigoni.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Lo step successivo sarà magari una trasposizione del giallo Il furto della Divina Commedia sul piccolo schermo o al cinema, alla stregua di altri lavori letterari, per farci apprezzare la verve narrativa dello scrittore milanese anche con le immagini.


Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.9 (34 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.