In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di editing

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Corso online di scrittura creativa

E-book o audiolibri? La sfida di Jeffery Deaver

AudiolibriAudiolibri più amati dell’e-book? Impossibile. Eppure, nonostante l’interesse per l’e-book sia in forte crescita, così come l’intenzione degli editori italiani di recuperare il gap con gli altri Paesi su questo mercato (in Italia rappresenta solo il 3% del totale delle vendite, rispetto al 24% degli USA e al 14% dell’UK), l’incremento degli investimenti in ambito audiolibro è già una realtà.

L’e-book permette massima libertà al lettore, offrendogli tanti libri racchiusi in un piccolo e leggerissimo tablet e la possibilità di fare zapping, personalizzando la lettura. Ma e-book vuol dire anche accessibilità a migliaia di titoli a costi davvero contenuti rispetto al cartaceo (un caso per tutti il Kindle Unlimited che offre una libreria di 15.000 titoli per meno di dieci euro al mese) e ampliamento della platea dei lettori, andando a veicolare il libro attraverso un supporto che già utilizziamo per accedere ai social, alla nostra libreria musicale o alle semplici mail.

Eppure anche negli “avanzatissimi” Stati Uniti il mercato dell’e-book è cresciuto nei primi otto mesi del 2014 “solo” del 6% rispetto a un +28% degli audiolibri. Fra i dominatori di questo mercato c’è audible, parte del gruppo Amazon, con circa 18.000 opere prodotte nel 2014, ma sono scese in pista realtà come Penguin Random House e Barnes&Noble. Non si tratta più soltanto di trasposizione di romanzi o testi cartacei in audiolibri, ci sono autori che creano direttamente la loro storia per essere udita e non letta.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete la nostra Webzine

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Jeffery Deaver, The Starling ProjectParliamo di Jeffery Deaver, amatissimo autore di thriller (uno dei suoi romanzi più famosi è Il collezionista di ossa), che ha ideato e scritto la sua ultima opera (The Straling Project) esclusivamente per essere offerta ai suoi affezionati lettori in forma di audiodramma. La memoria va ai lavori di Dylan Thomas per la BBC o all’atmosfera di film come Radio Days di Woody Allen, insomma ai gloriosi anni ’30 e ’40, in cui la radio dominava le orecchie e l’immaginazione di milioni di attenti e affascinati ascoltatori, che imparavano a conoscere i grandi testi della letteratura anche attraverso le messe in scena radiofoniche interpretate da grandi attori.

Oltre a una sfida per l’autore, pensate solo alla difficoltà nella gestione della descrizione di luoghi o spostamenti di location utilizzando esclusivamente il mondo dei suoni, questo progetto rappresenta una sfida anche per il lettore, che dovrà affidarsi completamente alle voci narranti per seguire il flusso della storia, perdendo quel controllo tattile che offre un libro cartaceo e che un e-book moltiplica grazie alla possibilità di interagire con il testo.

E voi? Avete già scelto fra e-book e audiolibro? E soprattutto avete la poltrona giusta per ascoltare l’ultimo lavoro di Jeffery Deaver?

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (6 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.