Conoscere l'editing

Curiosità grammaticali

Interviste a scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Due italiani tra gli artisti più influenti del 2016 per il Time

Due italiani tra gli artisti più influenti del 2016 per il TimeCome ogni anno, il «Time» ha stilato la lista dei 100 personaggi più influenti del mondo.

Divisa in 5 categorie (Pionieri, Titani, Artisti, Leader e Icone), la lista propone i nomi di quei personaggi che, sebbene operanti in settori diversi, si sono particolarmente distinti al punto da proporsi come influencer a livello globale.

Marc Zuckerberg, Papa Francesco, Tim Cook, Charlize Theron, Christine Lagarde, Angela Merkel, Donald Trump, Bernie Sanders, Barack Obama, Aung San Suu Kyu, Hillary Clinton, François Hollande, Vladimir Putin, Kim Jong Un, Leonardo DiCaprio, Adele e Alejandro González Iñárritu sono solo alcuni dei personaggi inseriti nella lista del «Time».

Sono due gli italiani inseriti tra gli artisti più influenti del 2016. Si tratta di uno stilista e di una scrittrice.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Lo stilista è il pugliese Riccardo Tisci, «una delle più importanti figure nel mondo della moda contemporanea» per la sua capacità di spingersi coraggiosamente oltre i confini attuali e superare le convenzioni, mescolando moda, arte e altre forme culturale.

Due italiani tra gli artisti più influenti del 2016 per il Time

***

La scrittrice, invece, è Elena Ferrante, che raggiunge un altro importante risultato a livello internazionale, dopo la candidatura al Best Translated Book Award e al The Man Booker International Prize.

Due italiani tra gli artisti più influenti del 2016 per il Time

 

LEGGI ANCHE – Perché Elena Ferrante piace così tanto in America?

 

Definita il «bardo di Napoli», ai suoi libri viene riconosciuta la capacità di creare una «mappa topografica di una mente straordinaria». Il suo quarto romanzo è definito un «capolavoro epico, un Künstlerroman» passionale e furioso.

 

LEGGI ANCHE – Elena Ferrante nella shortlist del Best Translated Book award

 

«Ferrante è una sottile sovversiva; ciò che è familiare, nei suoi brillanti libri, è una bomba a orologeria il cui tic tac è troppo rumoroso per essere ignorato».

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.