Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Editing

Corso online di Scrittura Creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Dove stanno i soldi?

Evasione fiscaleMa dove stanno i soldi per far questo e quello, per rilanciare l’economia, per rinnovare i servizi, per rinfrancar lo spirito tra un enigma e l’altro?

Questa la domanda che attanaglia gli italiani in questa fase deprimente e noiosa, assorbita da chiacchiere mal motivate. Ma i soldi stanno, stanno eccome! Nei centosettanta miliardi di euro incassati nel 2013 dalle mafie nazionali, negli altrettanto incommensurabili miliardi evasi al fisco dai nostri paperoni arrogantelli e dai tanti che non emettono fattura e magari manco lavorano.

Questo non è un Paese di furbi, ma di poveri. Il numero di coloro che vive al di sotto della soglia di povertà relativa aumenta, ma aumentano anche coloro che non dichiarano, che evadono totalmente, che mentono di fronte a tutti noi. Già: l’Italia dei bugiardi, non dei furbi. L’Italia dove scopriamo che un Cannavaro, forse, ha eluso almeno novecentomila euro al fisco, dove chi più ha meno vuol dare e chi ha di meno è costretto suo malgrado a dar se stesso.

Siamo andati oltre la soglia delle tollerabilità, oltre il confine della decenza: siamo entrati nella melma della menzogna e non ne usciamo. Nel 2013 sono diminuite le ispezioni del Ministero del Lavoro presso le imprese. Perché, se è lì che si annida un pezzo della riduzione del lavoro a merce, delle assunzioni a nero, dei contributi mancati, dell’evasione? Allora inutile prendersi in giro: il clima di tolleranza verso i reati fiscali è ampiamente diffuso e tenace. Evadono gli abbienti, evadono gli incompetenti, evadono quelli che, in fondo, non sanno far altro che dissanguare un Paese.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete la nostra Webzine

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Purtroppo va detto che la politica non è all’altezza di condurre una battaglia che livelli gli squilibri, perché essa stessa squilibrata e folle: perpetuamente invischiata nel nulla della retorica e nel pieno del malaffare. Questo legittima la proliferazione della menzogna e l’accentramento di ricchezze. La nostra Italia rovescia ogni giorno tonnellate di euro nelle mani di pochi e di criminali; la nostra Italia, così facendo, non si riprenderà più.

Stiamo lanciando un’Opa sulla nostra morte e non ce ne accorgiamo. Stiamo attenti, dunque, perché là dove stanno i soldi e la menzogna dobbiamo pur cominciare a pescare, se vogliamo tornare a vivere.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (6 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.