Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Don Milani, l’uomo del futuro raccontato da Eraldo Affinati

Don Milani, l’uomo del futuro raccontato da Eraldo AffinatiNel suo ultimo libro, L'uomo del futuro, edito da Mondadori, Eraldo Affinati sente l’esigenza di intraprendere un viaggio alla scoperta di un uomo le cui azioni e il cui pensiero hanno ispirato la sua stessa vita: Don Lorenzo Milani. Ma chi è questo incredibile “uomo del futuro” di cui parla l’autore?

Nato a Firenze nel 1923, Lorenzo Milani ha la fortuna di appartenere a una famiglia nobile, colta e priva di problemi economici. Qualcosa in lui però non lo convince, e lo tormenta al punto da domandarsi se forse non sia sbagliato appartenere a una classe così privilegiata malgrado attorno a essa ruoti una schiera di uomini non altrettanto fortunati, afflitti da discriminazioni, svantaggi e disuguaglianze sociali. Sono queste domande e il forte desiderio di ristabilire un equilibrio morale a spingerlo verso la scelta che lo porterà infine a diventare un prete.

Durante gli stessi anni in cui l’Italia è afflitta dalla guerra, Don Milani comincia il suo percorso di “insegnate” e accanito predicatore, autore di testi spesso troppo forti per gli anni in cui sono stati scritti e per questo rinnegati e condannati persino dal Sant’Uffizio.

«Don Milani ha anticipato tante idee, tanti avvenimenti»afferma l’autore, acceso da una stima indiscutibile nei confronti del profeta di Barbiana; uno fra i pochi uomini che in quegli anni ha avuto il coraggio di prendere una posizione fedele a dei chiari ideali e ha utilizzato la propria vita a favore di un coraggio che pochi possiedono: quello di rischiare.

In queste 180 pagine, Eraldo Affinati segue i pellegrinaggi dell’uomo del futuro in ben quattro continenti, cercando e parlando con gli eredi spirituali spesso inconsapevoli, ne ripercorre i luoghi entrando in contatto con chi l’ha conosciuto e chi a sua volta ne è rimasto influenzato.

Ad alternare questo capitolo sono poi altri racconti, le storie dei diversi “don Milani” che l’autore ha incontrato nel corso della propria esistenza e che nulla hanno da invidiare al maestro di vita protagonista del romanzo.

Lo scopo del libro infine è proprio questo: arrivare al cuore degli insegnamenti di Don Milani, scomporre il suo pensiero per analizzarne ogni singola parte in favore di una comprensione più autentica e profonda.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Don Milani, l’uomo del futuro raccontato da Eraldo AffinatiL’uomo del futuro infatti non ha lasciato insegnamenti ma una sola convinzione: quella che la vera essenza del cristianesimo sia celata dietro alla passione pedagogica del maestro, un rapporto che deve basarsi sulla fusione degli sguardi, sull’empatia e sulla scelta di prendersi cura l’uno dell’altro.

Quello di Eraldo Affini è un libro che vive e respira, in cui questo ammirato “profeta” non è solo un ricordo ma una presenza stabile e concreta, un uomo che ancor oggi potrebbe essere definito uomo del futuro.

E chi meglio di Eraldo Affini poteva scrivere un testo del genere? L’autore infatti non si è limitato ad ammirare e studiare questo personaggio ma a viverlo all’interno del suo stesso corpo, a metterne in pratica la filosofia e gli insegnamenti. Affinati è infatti a sua volta scrittore e insegnante di italiano per stranieri presso una scuola nomade chiamata “Penny Writon”: quattro ore di lezione settimanali condotte da un corpo insegnati di volontari ai quali partecipano anche liceali.

«Hanno 16 o 17 anni. Insegnano l’alfabeto e il verbo essere e quando li vediamo trasformarsi, passando dal timore alla conoscenza reciproca, lì sentiamo Don Milani».

 

Ma allora in cosa è racchiusa la vera essenza di questouomo del futuro? Cosa lo rende tale? Dalle pagine del romanzo emerge l’inafferrabilità, le domande interiori in continuo movimento. Non esiste un’opera, né una chiara filosofia o un progetto, ma energia allo stato puro.

«Era un uomo del futuro soprattutto perché aveva sognato una scuola che oggi stentiamo ancora a realizzare ma alla quale non possiamo rinunciare, è la scuola del maestro che si mette in gioco e guarda negli occhi il suo scolaro, uno a uno».

 

Irrealizzabile? Attraverso la pubblicazione de L’uomo del futuro Eraldo Affinati afferma di no, non lo è.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.