Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Dick Davis: tradurre la grande poesia persiana

La Persia in una mappaDick Davis, inglese nato nel 1945, insegna attualmente il persiano alla Ohio State University, ed è membro della Royal Society of Literature. Perché parlarne?

 

Perché Davis è anche un traduttore che porta avanti, ormai da anni, un’opera di traduzione monumentale dal persiano all’inglese. Davis cominciò a confrontarsi con le opere più grandi della letteratura persiana partendo dallo Shahnameh del poeta Ferdowsi, il cosiddetto “Libro dei re”, da molti considerato l’equivalente, nella civiltà persiana, dell’Iliade, peraltrotradotto per il nostro Paese da Italo Pizzi e uscito, in otto volumi, nel lontano 1969, per i tipi di UTET.

 

Altra opera tradotta da Davis è The Conference of the Birds (Il Verbo degli uccelli) del mistico Farid al-Din 'Attar, poema di oltre 4000 versi risalente al XII sec., a tema naturalistico-mitologico.

 

Gli ultimi letterati, ma solo in ordine di tempo, con cui Davis ha iniziato a confrontarsi sono il mistico del Trecento Hafez, la misteriosa poetessa Jahan Malek Khatun e Zakani, poeta satirico tra i principali. I risultati sono contenuti nel volume Faces of Love: Hafez and the Poets of Shiraz, uscito sul finire del 2012.

 

La lingua e la letteratura persiane in Italia vengono professate come insegnamenti a livello universitario in numerosi dipartimenti di Lingue e Letterature straniere o Studi Orientali: dalla Ca’ Foscari di Venezia all’Alma Mater, all’Orientale di Napoli, passando per La Sapienza.

 

Tuttavia si tratta di una cultura, in senso generale, che sfugge ai più, rimanendo confinata in ambito strettamente specialistico. E di una cultura che, forse, non farebbe male conoscere un po’ di più anche ai cosiddetti “umanisti”.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.