In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Da Più libri più liberi le prime novità per incentivare l’editoria italiana

Da Più libri più liberi le prime novità per incentivare l’editoria italianaÈ stata inaugurata oggi a Roma la manifestazione “Più libri, più liberi”, la Fiera nazionale della Piccola e Media Editoria. Promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, la location scelta per la sua sedicesima edizione è il Convention Center la Nuvola, opera avveniristica e suggestiva, progettata da Massimiliano e Doriana Fuksas, che troneggia in uno dei quartieri considerati forse meno alla moda della città, l’Eur, ma che può guadagnarsi, anche grazie a eventi come questo, quel riscatto che certamente merita.

Oltre 500 piccoli e medi editori sono accolti, dunque, in uno spazio espositivo che si sviluppa su tre livelli. Con le decine di eventi che ogni giorno animeranno le diverse sale e un filo conduttore, costituito dal tema della legalità, la kermesse, anche quest’anno, è destinata ad animare la vita culturale della capitale.E l’allestimento nel Convention Center contribuirà certamente a conferire all’evento la visibilità nazionale e internazionale che deve avere. E ci può essere luogo migliore di una nuvola per accogliere i piccoli editori indipendenti e i loro lettori? Perché, certamente, parliamo, in qualche modo, di sognatori. Ma c’è dell’altro.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

I numeri dicono che quella del libro, con i suoi quasi tre miliardi di fatturato l’anno, rappresenta la prima industria culturale del Paese, mentre un libro venduto su tre è pubblicato da un piccolo o medio editore. D’altra parte, un nuovo interesse da parte delle istituzioni sembra che finalmente questo importante settore se lo stia guadagnando e riguarda tutta la filiera del libro.

Va in questa direzione il credito di imposta, un provvedimento contenuto nell’ultima legge di bilancio che consente alle piccole librerie una compensazione fiscale su tutte le imposte, cioè su Imu, Tasi, Tari ed eventuale affitto: quindi, non solo quelle derivanti dal reddito, che, purtroppo, spesso non c’è. È prevista, inoltre, la creazione di un fondo per la lettura, con l’apertura di un tavolo con gli editori per decidere in che modo finalizzarlo.

Accanto a questi provvedimenti, c’è una miriade di progetti che hanno lo scopo di incentivare la lettura nelle scuole, anche nella fascia d’età fino ai sei anni. Non è molto, ma certamente costituisce un inizio, una manifestazione di attenzione. Una rinnovata considerazione che è in qualche modo confermata dal fatto che all’inaugurazione del festival fossero presenti, oltre a Ricardo Franco Levi, da giugno di quest’anno presidente dell’Associazione Italiana Editori, Luca Bergamo, vice sindaco di Roma, Livia Ravera, assessore alla cultura e alle politiche giovanili della Regione Lazio e il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Dunque, una location, la Nuvola, il Cloud, che diventa una metafora sui temi del futuro e dell’innovazione, e che quindi simboleggia anche una scommessa o, meglio, un auspicio, magari per la prossima legislatura: quello di un adeguato piano di investimenti destinato, finalmente, alla cultura.

Nessun voto finora

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.