Perché è importante leggere

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Da dove viene Cappuccetto rosso?

Cappuccetto RossoCi sono delle storie nella nostra cultura, che sono così conosciute e così intergenerazionali, che spesso vengono date per scontate, quasi fossero qualcosa di immutabile che sempre “è” e sempre “sarà”. La fiaba di Cappuccetto Rosso è un esempio di narrazione trasversale a tutte le età.

Ma quello che l'antropologo Jamie Tehrani ha tentato di scoprire è l'origine della storia, cercando una connessione anche interculturale. Quello che ha stabilito rompe tutte le convenzioni.

Applicando una metodologia che si utilizza nello studio dell'evoluzione delle specie biologiche, la filogenetica, Tehrani è riuscito a trovare 58 “ceppi originali” della fiaba provenienti da tutto il continente euroasiatico e dall'Africa, analizzando le caratteristiche comuni a più versioni per risalire a un antenato comune. Le variazioni della fiaba sono secondarie, come in Iran, dove la bambina viene sostituita da un bambino perché non è consueto che una ragazzina vada in giro da sola, o il tipo di animale predatore (iena, volpe, grande felino).

 

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Per quanto riguarda l'Europa, si è sempre pensato che l'origine di Cappuccetto Rosso fosse da attribuire allo scrittore Charles Perrault a cavallo tra il 1600 e il 1700, ma attraverso questa ricerca si è potuti risalire a un poema contadino dell'undicesimo secolo, tramandato da un prete nella zona dove oggi c'è il Belgio, che sembra essere una delle origini più accreditate.

Lo studioso tende a sottolineare come questa storia abbia raggiunto un livello archetipale che supera confini e nazioni, divenendo rappresentante metaforica di paure e fantasie.
Qui il link per poter leggere l'intervista completa a Tehrani.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.9 (8 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.