Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Cultura a #Torino 3 – L’incubatore del Politecnico

Incubatore di Imprese Innovative, Politecnico TorinoInnovando: gerundio presente di “fare cultura”. In Italia, a coniugare meglio il verbo è il Politecnico di Torino: il suo Incubatore di Imprese Innovative (I3P), oltre a essere il principale incubatore universitario italiano, è uno dei maggiori del globo: quarto in Europa e undicesimo al mondo.

Dare a giovani ricercatori e aspiranti imprenditori gli spazi e gli strumenti necessari per sviluppare progetti innovativi si traduce in ottime prospettive di crescita per il Paese. In quasi 15 anni di attività, l’I3P ha avviato oltre 145 start-up, soprattutto nei settori hi-tech (ICT, cleantech, biomedicale, industriale, elettronica e automazione), che beneficiano della vicinanza dei laboratori e centri di ricerca del Politecnico. Dal 2011, inoltre, ha dato vita a un programma specifico (TreataBit) per progetti digitali dedicati ai nuovi media, ovvero applicazioni, social network e portali di e-commerce.

Nel ventre del “Poli” non si danno finanziamenti: si offre assistenza gratuita per sostenere l’avvio di progetti innovativi, fornendo attrezzati spazi di lavoro e dando accesso a un’animata rete di possibili investitori.

Prima di proporre idee ad alto potenziale di crescita all’I3P ripassa lo “startuppese”: se il tuo business plan viene selezionato, entri nell’open space, con i suoi spazi di co-working in cui fare networking per imparare il know-how di fare impresa; se sei fortunato poi, qualche venture capital potrebbe piantare un seed nel tuo progetto.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Ma non si può essere start up per sempre! All’I3P si resta 3 anni al massimo e poi si cammina con le proprie gambe. Le success stories non mancano. Alla fine del 2012, i brevetti d’impresa usciti dal IP3 erano 78; 44 milioni di euro il fatturato delle imprese incubate (dato 2011) e 7 le imprese acquistate.

Attualmente presso l'incubatore del Politecnico hanno sede anche Gnammo (community di eventi gastronomici), Indabox (servizio di ritiro pacchi), Pony Zero (corriere ecologico che fa consegne in bici), Ecolumiere (LED autoregolanti), Geltis (preparazioni iniettabili per i sistemi avanzati di somministrazione farmaci) e Natural Gentleman (abiti su misura online).

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.