Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

Cultura a #Milano 2 – Museo del Novecento

Museo del Novecento, MilanoPer la rubrica Cultura a Milano, ci occupiamo questa settimana del Museo del Novecento. Questa volta siamo in piazza del Duomo e voltandoci verso Palazzo Reale salta subito all'occhio il Palazzo dell’Arengario, di tre piani e ristrutturato di recente, sede del museo milanese.

L'area espositiva, che conta circa 5000 metri quadrati, ospita alcune fra le opere italiane del “secolo breve” che hanno segnato la storia dell'arte e le coscienze.

Il museo è strutturato in modo che una parte risulta occupata da un’esposizione pressoché permanente, con le opere più celebri e che hanno anche una collocazione significativa che rende sculture, quadri e design un unicum artistico.

Prendendo come esempio l’opera Neon per la IX Triennale di Milano II di Lucio Fontana, posizionata proprio davanti a tre enormi finestre che danno una visuale del tutto nuova della piazza più importante di Milano, si può comprendere la raffinatezza con cui la maggior parte dei pezzi esposti è stata collocata.

Abbiamo citato Fontana, ma sono molti gli artisti che fanno parte della collezione, tra cui Umberto Boccioni e la sua visione “futurista”, De Chirico e le opere metafisiche o Piero Manzoni e il suo astrattismo.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

L'altra parte, molto più ridotta ma non per questo meno interessante, ospita mostre monografiche di artisti moderni o contemporanei creando un’offerta sempre nuova.

In questo periodo si può ammirare Munari politecnico, uno sguardo su Bruno Munari, il poliedrico artista che ha contaminato con le sue idee la pittura, la scultura,  la cinematografia e  il design industriale durante tutto il Novecento.

Insomma un luogo di cultura che tutti i milanesi dovrebbero visitare almeno una volta. La vista incredibile e la vastità dell'offerta artistica del museo lo rendono uno dei più peculiari e più attuali dell'intero panorama milanese.

Il Museo del Novecento è senz'altro un buon esempio di come fare cultura bene valorizzando strutture già esistenti.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (4 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.