Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Cultura a #Bologna 2 – Il Teatro del Navile, culla di cultura indipendente

Il Teatro del Navile, BolognaIl Teatro del Navile è uno dei preziosissimi laboratori culturali bolognesi. Non lontano da Piazza Nettuno, si trova in una laterale dell'elegante via D'Azeglio. Un po' nascosto, in effetti, va cercato. Anche in questo sta il suo fascino. Sembra voglia accamparsi in pieno centro storico ma proteggendo la sua unicità.

Non ci si accorgerebbe del suo piccolo ingresso se, camminando per via Marescalchi, a un certo punto non si alzasse lo sguardo e per caso non si incrociasse la scritta “Teatro del Navile”. Si entra e subito si scende una stretta gradinata che conduce a un foyer caldo e accogliente, che sa di intimo. Ancora qualche scalino e si raggiunge lo spazio teatrale, che ospita fino a una settantina di posti vicinissimi al piccolo palcoscenico su cui si potrebbe salire d'un balzo. La distanza tra artista e spettatore è annullata in questo luogo che sa di parigino e di orientale e a cui Nino Campisi e Lucio Dalla hanno ridato vita.

La particolarità dello spazio era già stata valorizzata dal cantautore bolognese, che, in un'intervista del 2011 al «Resto del Carlino», aveva affermato: «È già straordinario che qui le scale si scendano anziché salirle. Poi lo spazio ridotto e quasi nascosto favorisce l’esplosione da basso dei talenti. In più qui si genera quella fusione tra musica e parole che è essenziale per la teatralizzazione. Insomma può proprio diventare il centro di quella rinascita che istituzioni non distratte ma curiose dovrebbero favorire anche per formare il nuovo pubblico, quello dei giovani, che oggi manca».

Insomma, il Teatro che fu tra gli anni '50 e '60 la celebre Buca Genasi, cenacolo artistico in cui si esibiva il tenore Mario Del Monaco, nel 1998 è diventato un centro culturale dinamico e aperto alle sperimentazioni, un laboratorio di cultura sofisticata e indipendente, classica e giovane.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Nobili origini e nobili propositi, dunque, per il Teatro del Navile, oggi galleria d'arte, salotto letterario, sede della Compagnia omonima e della Scuola di Teatro diretta da Campisi, artista dal curriculum ricchissimo, a partire dagli esordi a fianco di Dario Fo. Sul palcoscenico si sono succedute esperienze teatrali di altissimo livello (da Pinter a Pirandello, da Pasolini al famoso Ritratto di Sanguineti diretto da Giuseppe Bertolucci), performance sperimentali, concerti (celebre quello del 2011 che vide su palco Marta sui Tubiaccanto a Dalla), reading poetici.

A breve il Teatro aprirà infatti le porte al Festival Bologna in Lettere 2014, organizzato da Letteratura necessaria. Il 30 e il 31 maggio autori indipendenti o riuniti in gruppi e associazioni invaderanno locali, teatri, strade, librerie e biblioteche. Non potevano mancare al Teatro del Navile, uno dei piccoli grandi miracoli di una città che non ha voluto lasciare all'abbandono (o all'archeologia) uno spazio di rilevanza storica, rivitalizzandolo grazie a energie ansiose di esprimersi e confrontarsi.

Un modello esportabile. E una testimonianza di come, quando autentiche competenze si mettono in gioco in modo creativo valorizzando le ricchezze del territorio, si possa fare cultura viva.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.