Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Cosa pensano i turisti stranieri dell’Italia? Ce lo dice Twitter – 2

Twitter, TurismoL’analisi della ricerca operata da Almawave attraverso Twitter, di cui abbiamo iniziato a parlare lunedì scorso, permette di  notare ciò che attrae maggiormente gli stranieri quando decidono di scegliere l’Italia come possibile meta di un viaggio o di una vacanza.

Le regioni prese maggiormente in considerazione sono il Lazio (25% del totale), più che altro per la gran mole di tweet scambiati su Roma e le sue bellezze artistiche, e la Lombardia (16,7%), dove Milano tiene banco sia dal punto di vista artistico, sia per la moda e il prossimo Expo, che ha già iniziato a interessare i potenziali visitatori. Quanto alla popolarità dei monumenti italiani, il Colosseo batte tutti, seguito dal Pantheon e dal Duomo di Milano che supera a sorpresa la basilica di San Pietro.

Interessante è anche la scoperta che l’arte moderna e contemporanea sembra riscuotere più interesse di quella classica, perché i due musei più citati sono il Maxxi e il Macro di Roma, seguiti dagli Uffizi di Firenze, dai Musei Capitolini e dai Musei Vaticani.

Nel periodo preso in esame, le città più citate dopo Roma e Milano non sono, come ci si aspetterebbe, Firenze o Venezia, ma Assisi e Lucca: la prima in quei giorni attirava l’attenzione degli utenti di Twitter per la visita del Papa, ma la seconda era sulla cresta dell’onda per l’evento Comics and Games.

Questo dimostra che l’organizzazione di un grande evento è fondamentale per attirare l’attenzione dei turisti anche su luoghi minori, le cui bellezze artistiche o paesaggistiche sono spesso oscurate dalle città più famose: non a caso, tra gli argomenti più gettonati risultano altre manifestazioni di richiamo come l’Eurochocolate di Perugia.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Il popolo dei social network si scambia volentieri opinioni anche su ciò che non funziona, perciò l’analisi dei tweet ha evidenziato molti dei problemi che ci affliggono: temi ricorrenti sono i numerosi casi di clonazione di carte di credito, disavventura capitata a molti turisti stranieri, e le difficoltà riscontrate nella prenotazione online degli alberghi. Un'altra lamentela diffusa riguarda il fatto che molti hotel, anche di alto livello, insistono nel gravare di un sovrapprezzo l’uso del wi-fi, cosa quasi sempre gratuita all’estero.

I monumenti italiani, e in particolare quelli romani, sono un po’ troppo spesso definiti “fatiscenti”, e l’aumento dei prezzi preoccupa una discreta fascia di turisti, soprattutto quelli di lingua spagnola.

Tutto bene, infine, riguardo all’enogastronomia: Eataly, fautore della valorizzazione dei prodotti italiani nel mondo, è citatissimo dagli stranieri, mentre vini e cibi occupano sempre molto spazio nei tweet. Il Chianti risulta essere il vino più conosciuto, ma i prevedibili pizza, pasta e caffè sono seguiti dal tartufo e dalla Nutella, vale a dire un prodotto di nicchia e uno commerciale, ma ritenuto assai tipico: piccola curiosità finale, per i turisti francesi il vero prosciutto italiano sembra essere quello prodotto in Valle d’Aosta.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.