Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

Condanna per Apple: inquinava il mercato degli ebook

Condanna per Apple: inquinava il mercato degli ebookÈ arrivata la condanna per Apple, anzi la conferma definitiva di una precedente condanna, che è anche un modo per iniziare una regolamentazione del mercato degli ebook. Dove? In America, ovviamente, dove la Apple è ancora al centro di un altro caso giudiziario riguardante lo sblocco dell’iPhone di proprietà del killer di San Bernardino.

 

Il caso in questione

Nell’aprile del 2012, il governo USA, insieme a 33 procuratori generali, intentò un’azione legale contro Apple e cinque editori (Macmillan, Simon & Schuster, Hachette, Penguin e Harper Collins). L’accusa era di quelle che in America ancora fanno un certo effetto: la creazione, nel 2010, di un cartello per favorire l’aumento del prezzo degli ebook a danno degli acquirenti. In particolare, il prezzo finale sarebbe stato determinato dagli editori, e non più dal rivenditore, e avrebbe previsto la possibilità per Apple di trattenere il 30% dei ricavi sulle vendite.

 

LEGGI ANCHE – Stravolto il mercato degli ebook in Germania. Ecco la novità anti-Amazon

 

Un attacco al modello Amazon

È inutile negare che il tentativo di creazione del cartello era un attacco diretto al modello di azione con cui Amazon interviene nel mercato degli ebook. Il colosso di Jeff Bezos è solito acquistare i libri all’ingrosso e poi rivenderli a prezzi inferiori a 9,99 dollari, creando non pochi problemi agli editori e alle altre piattaforme di vendita ebook che, in pratica, restano fuori mercato perché impossibilitate a vendere i propri libri in formato elettronico a un prezzo superiore a quello praticato da Amazon.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Le prime sentenze

Mentre gli editori coinvolti hanno preferito patteggiare per 166 milioni di dollari ed evitare il processo, la Apple ha optato per il prosieguo dell’azione legale, ma si è trovata dinanzi a due condanne nei primi due gradi di giudizio.

Particolarmente esplicito fu il giudice che ha redatto la sentenza di condanna in primo grado: «Complici gli accordi stipulati con Apple, i prezzi del nascente settore degli ebook aumentarono sensibilmente, in alcuni casi del 50 per cento o più per un singolo titolo. Praticamente dal giorno alla notte, Apple ottenne una nuova caratteristica per il proprio iPad e si garantì un nuovo flusso di ricavi, e gli editori privarono Amazon della capacità di prezzare i loro ebook a 9,99 dollari».

 

LEGGI ANCHE – Amazon continua a crescere, gli ultimi dati

 

La decisione della Corte Suprema

È di poche ore fa la decisione della Corte Suprema americana di rigettare il ricorso della Apple che dovrà versare la somma di 450 milioni di dollari, di cui 400 milioni di dollari ai clienti coinvolti, 20 milioni agli Stati Uniti e 30 milioni per le spese legali.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.