Continua a scendere il numero dei lettori – Dati Istat aggiornati

Perché scrivere? Le ragioni di George Orwell

Intervista ad Andrea Tomat, Presidente del Comitato di Gestione

Hai perso la voglia di leggere? 7 modi per farla tornare

Come s’impara ad amare? La riposta di Rilke

Come s’impara ad amare? La riposta di RilkeIn tanti, tra poeti, scrittori, filosofi, scienziati, hanno provato a dare una definizione dell’amore, e soprattutto hanno tentato di dirci come s’impara ad amare.

Forse tra le parole insieme più lucide e impegnative su quest’ultimo argomento risaltano quelle che Rilke scrisse al diciannovenne Franz Xaver Kappus.

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

In particolare nella settima lettera al suo giovane amico, scritta nel maggio del 1904, Rilke contempla il vero significato dell’amore e in particolare le benedizioni e gli oneri dell’amore giovane:

Anche amare è una cosa buona: l’amore è difficile. Per un essere umano amare un altro essere umano, questa è forse una delle più difficili tra le nostre attività, quella definitiva, il lavoro per cui tutto quello che facciamo non è altro che una preparazione.

 

LEGGI ANCHE – Rainer Maria Rilke: consigli a un poeta in erba

 

Perciò i giovani, che sono principianti in ogni cosa, non possono ancora conoscere l’amore: devono impararlo. Con tutto il loro essere, con tutte le loro forze, raccolte intorno al loro solitario, timido e ribelle cuore, devono imparare ad amare. Ma il tempo dell’apprendimento è sempre un tempo lungo, isolato, e così amare, che per tanto tempo precede la vita ed è lontano da questa, è solitudine, intensificata e intensa solitudine per colui che ama.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

Come s’impara ad amare? La riposta di Rilke

L’amore all’inizio non è qualcosa che significa fusione, abbandonarsi e unirsi a un altro, è un alto stimolo all’individuo per maturare, per diventare qualcosa in se stesso, per diventare mondo, per diventare molto per se stesso per l’interesse di un altro, è una grande impegnativa richiesta a se stesso, qualcosa che sceglie e chiama il giovane a cose vaste. Solo in questo senso, come l’attività di lavorare per se stessi, i giovani potrebbero usare l’amore che gli è dato.

 

LEGGI ANCHE – Le lettere d’amore di Rilke a Salomé

 

Fondersi e abbandonarsi e qualsiasi tipo di comunione non fa per loro (che devono risparmiarsi e raccogliere per tanto, tanto tempo ancora), è la cosa ultima, è forse quella per cui le vite umane non bastano ancora.


Per la prima foto, copyright: Michał Parzuchowski.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.