Curiosità grammaticali

Interviste a scrittori

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Conoscere l'editing

Come riciclare vecchi libri per fare un bouquet di rose

Come riciclare vecchi libri per fare un bouquet di roseCi capita sempre più spesso di imbatterci in vecchi libri chiedendoci come riciclare le loro pagine ormai sbiadite per non buttarli via o perché davvero troppo malandati per poterli regalare.

Perché non trovare dei modi intelligenti per trasformarli in qualcos’altro per noi stessi o anche per un nostro caro? Qualcosa che faccia capire quanto teniamo a lui/lei, al punto da impegnarci a creare della bellezza con le nostre stesse mani. Qualcosa come un bouquet di rose di carta, per esempio.

Ora penserete che è più facile a dirsi che a farsi, invece non è così. Date un’occhiata a queste brevi istruzioni e capirete che è meno complicato di quello che sembra.

 

Materiali da usare

Carta

Nastro gosgrain, poco più di 1 cm di larghezza e circa 10 cm di lunghezza

Fili di rame sottili (circa 1 mm di diametro e 38 cm di lunghezza

Come riciclare vecchi libri per fare un bouquet di rose

Pistola per colla

Stick di colla (a bassa temperatura)

Forbici

Strumenti per tagliare i fili di rame

 

LEGGI ANCHE – Bookcrossing, è crisi oppure no?

 

Fase 1: Raccogliere i materiali

Se state usando vecchi libri o carta da musica assicuratevi che sia ancora sufficientemente flessibile per portale arricciare con le vostre dita. Potete comprare i fili di rame in un qualsiasi ferramenta. Assicuratevi che state usando colla calda a bassa temperatura perché altrimenti, potrete regolarvi mentre la state usando, sentendola al tatto attraverso i petali di carta che andrete a formare.

 

Fase 2: Taglio

Create e mettere da parte almeno 5 petali di diverse dimensioni da 1,9 cm fino a 8 cm in larghezza. Potete tagliarli a mano libera, ed evitare modelli, così ogni petalo avrà una forma unica. Pensate a una forma simile a quella di finestre o archi di una piccola chiesta. Alcuni possono essere a punta, altri possono essere arrotondati. Per ogni fiore, dovrete creare almeno 4 petali di ogni dimensione. Ricordatevi di farne sempre qualcuno in più.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Fase 3: Modellare

Questa è la fase più importante per creare fiori naturali e che sembrino soffici. Arrotolate i bordi di ogni petalo e sollevate leggermente la base. Ogni petalo dovrà essere un po’ diverso dagli altri così da conferire a ognuno una specifica rotondità. Potrete modellare tutti i petali prima di iniziare a usare la colla.

 

Fase 4: Arrotolare il centro

Dovrete modellare una forma in più per ogni fiore, e questo servirà per il centro a spirale della rosa. Dovrà essere lunga circa 6,5 cm con una punta arrotondata. Potrete servirvi anche di un piccolo tubo per dargli la forma giusta. Ora srotolatela e mettere una goccia di colla calda lungo la parte interna e riarrotolatela intorno alla fine del vostro file. Un altro filo di colla servirà a tenerla in posizione.

 

LEGGI ANCHE – Come riciclare i giornali? Ce lo insegna Will Kurtz

 

Fase 5: Attaccare i petali

Cominciate dai petali più piccoli. Usare una sola goccia di colla, circa 0,9 cm dalla parte bassa del petalo per attaccarlo allo stelo. Il petalo successivo dovrà sovrapporsi al primo. Continuate aggiungendo piccoli petali, facendo roteare lo stelo come preferite, sempre sovrapponendo leggermente l’ultimo petalo che avete attaccato. In questa fase, il vostro estro artistico dovrà aiutarvi perché non esiste una regola precisa per far roteare lo stelo e per attaccarvi sopra i petali. Quando inizierete ad aggiungere i petali più grandi, premeteli alla base perché sono molto più grandi di quelli aggiunti in precedenza. Premendoli alla base, riuscirete ad arrotondare la rosa e a creare un po’ di spazio tra i vari strati di carta.

Come riciclare vecchi libri per fare un bouquet di rose

Fase 6: Ultimare il lavoro

Per realizzare i sepali usate del nastro, che coprirà anche le cuciture finali e servirà a dare un aspetto pulito ai vostri fiori. Per ogni rosa utilizzate due nastri di circa 10 cm di lunghezza. Avvolgeteli intorno allo stelo e fissateli nelle parti inferiori dei petali. Tagliate a forma di “V” la parte finale dei nastri per finire.

Come riciclare vecchi libri per fare un bouquet di rose

Allora, che ne dite… proviamo a riciclare i nostri vecchi libri creando questo bouquet di rose? Mandateci le vostre foto, così possiamo vedere se le nostre istruzioni sono state utili.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Fantastico! Però devo trovare qualcuno che lo faccia per me, con la mia risaputa manualità rischio di non ottenere fiori ma... compost!

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.