Le 14 caratteristiche del fascismo secondo Umberto Eco

I 20 consigli di scrittura di Stephen King

Come migliorare la tua scrittura – 7 consigli utili

"Il maestro delle ombre", l'inquietante Roma al buio di Donato Carrisi

Come promuovere un libro online

Promozione libriOgni scrittore cerca dei lettori, ma come si fa a promuovere un libro online con efficacia? I cosiddetti nuovi media hanno spalancato le porte a possibilità inedite; tuttavia, è importante capire alcune dinamiche che regolano questi potenti strumenti. Una cosa, di base, è certa: non basta aver scritto qualcosa, bisogna invece che quanto si è scritto venga fatto conoscere.

Promuovere un’opera letteraria richiede pazienza, pianificazione, oltre che disponibilità a cambiare idea in progress e l’immancabile voglia di sperimentare ed entrare in contatto con i lettori, sia effettivi che potenziali.

Ma quali sono i passi necessari per promuovere un libro online? Proviamo a vederli, uno per uno, con una fondamentale avvertenza: alcune delle strategie suggerite, ad esempio quelle relative al booktrailer, al blog e all’utilizzo dei social network, non sono da considerarsi in ordine di importanza, né tanto meno come fasi di una cronologia. Se è vero, infatti, che alcuni passi preliminari non possono essere elusi, la promozione di ciò che avete creato sarà, da un certo momento in avanti, un intersecarsi di vari mezzi.

  • Avere un libro da promuovere: non è uno scherzo. Senza un volume tra le mani, sia esso in formato cartaceo o ebook, avrete ben poco da promuovere. La vostra opera dovrà essere conclusa e aver trovato una via di pubblicazione. È chiaro che il fatto di essere stato pubblicato non garantisce che il vostro libro raggiunga con facilità i possibili acquirenti . Ed è qui che comincia il percorso di promozione online;

 

  • Individuare i lettori: un passo fondamentale consiste nell’individuazione, nella maniera più precisa possibile, del target sul quale lavorare. Un romanzo rosa non si veicola alla stessa stregua di un thriller politico, dunque quanto prima riuscirete a circoscrivere il vostro “pubblico” d’elezione, tanto meglio potrete impostare le operazioni successive. Chiedetevi giorno dopo giorno quale sia l’identikit del vostro lettore-tipo, e cercate man mano di arricchirlo, di precisarlo;

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete la nostra Webzine

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+PinterestYouTube]

  • Produrre un booktrailer: si tratta di un mezzo che è possibile realizzare con facilità e a basso costo, che unisce più codici e più media per offrire a chi si avvicina al libro un’idea e spingere a reperire maggiori informazioni sull’opera. Non commettete però l’errore di eccedere con l’home-made; un booktrailer che si rispetti deve avere un aspetto intrigante, che suggerisca professionalità e fornisca a chi lo vede uno o più spunti, in un tempo breve, se non brevissimo. Se la produzione video non è il vostro forte, potete valutare di affidarvi a qualcuno che abbia più dimestichezza ma l’idea di fondo, il “concetto forte”, dovrà venire da voi;

 

  • Dare un’anticipazione: una mossa arguta può essere quella di rendere disponibile, in maniera gratuita, un piccolo assaggio del vostro libro. Da parte vostra sarà un atto di liberalità, e per il lettore potrà essere un’occasione per toccare con mano, come si suol dire, prima di acquistare. È lo stesso principio, e non c’è da stupirsi, per cui all’interno di un ipermercato i promoter ci braccano senza requie;

 

  • Aprire un blog: create un blog, se preferite attraverso una delle molte piattaforme gratuite disponibili (Wordpress, ad esempio). L’importante è, però, inserire contenuti di valore, utili e rispondenti a esigenze precise da parte degli utenti. Prima di progettare, e poi scrivere, un post sul vostro blog, chiedetevi a chi “servirà” quel post, perché, e cosa il vostro contenuto riesce a offrire rispetto a quanto è già possibile reperire in Rete. In apparenza, non sembra una strategia collegabile in maniera diretta alla promozione di un volume online; tuttavia, la presenza costante di contenuti di valore sul vostro blog genererà fidelizzazione da parte di chi vi segue, preciserà la vostra figura di autore, e renderà fruttuoso questo passo. È sempre bene ricordare che uno scrittore non è una monade;

 

  • Utilizzare i social network: per ultima, una delle strategie più importanti. Una Pagina su Facebook o un profilo Twitter possono cambiare le sorti di una pubblicazione. Ogni piattaforma di social networking ha le sue “leggi” e richiede accortezze specifiche per ciò che riguarda la forma e i contenuti degli interventi, gli orari migliori per pubblicare, le tendenze comportamentali degli utenti. Individuare il social network più utile alla vostra causa non è per nulla scontato, ma potete aiutarvi cercando di capire quali siano i più usati per promuovere il genere di libro al quale la vostra opera appartiene.

Il Web offre numerosi strumenti per far conoscere un testo, alcuni dei quali possono innescare una vera e propria reazione a catena promozionale. Ma sarà solo muovendovi nell’ottica dell’integrazione continua fra mezzi, che riuscirete a promuovere online, al meglio, il vostro dell’integrazione continua fra mezzi, che riuscirete a promuovere online, al meglio, il vostro libro.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (6 voti)

Commenti

Salve, il mio nome è Kyle Whitewood, parte di me è scrittore e nelle mie esplorazioni di questo strano nuovo mondo che è l'editoria ho scoperto questo articolo attraverso una pagina facebook che sto seguendo.

Mi è sembrato un brano interessante, ben strutturato e dato che sono in cerca di editore per il mio romanzo, mi è piaciuto leggere di questi temi da una fonte che li descrive con chiarezza.
Ho scritto un intervento sul mio blog in cui faccio riferimento al vostro articolo e spero di farvi cosa gradita linkandolo.

https://kylewhitewood.wordpress.com/2015/02/24/tra-squali-e-carpe-mangia...

Per qualunque cambiamento o aggiunta rimango a vostra disposizione. Mi piace lo stile di questo sito, se in un futuro potessi contribuire in qualche modo, potremmo parlarne di fronte a un caffè.

Intanto grazie ancora per l'ispirazione!
Un saluto
KW

Fa sicuramente cosa gradita, condividendo il suo articolo. In questo nostro pezzo, si è cercato di operare una minima sistemazione all'interno di uno scenario molto sfaccettato e in continua evoluzione, anche grazie ai "nuovi media" e alle loro potenzialità.

Grazie a lei per aver deciso di comunicarci i suoi pensieri.

Alessandro Puglisi

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.