Conoscere l'editing

Come scrivere un romanzo in 100 giorni

Interviste a scrittori

Curiosità grammaticali

Come conquistare nuovi lettori? La soluzione di James Patterson

Come conquistare nuovi lettori? La soluzione di James PattersonCome conquistare nuovi lettori è ormai il mantra che ci ripetiamo da anni, visti i dati sempre più sconfortanti circa la porzione di popolazione che legge sempre meno.

Ma se in Italia si legge poco, l’America senz’altro non se la passa bene. Stando infatti agli ultimi dati rilasciati dal Pew Research Center il 27% degli americani, nel 2015, non ha mai letto un libro.

James Patterson, classe 1947, il più ricco al mondo l’anno scorso, con ben 36 libri tra i best seller del «New York Times» e autore di successi internazionali come Il sospettato e La tredicesima ora (editi, in Italia, da Longanesi), ha deciso di andare a conquistare proprio questo pubblico con una soluzione pensata ad hoc per loro.

 

LEGGI ANCHE – Gli scrittori più ricchi del mondo

 

Prima venne l’Italia

Questa volta, però, la prima ad aver pensato a una strategia di approccio verso i non lettori è stata l’Italia con la proposta dell’editore Centauria di portare nelle edicole I libri distillati, cioè versioni ridotte di romanzi che hanno già riscontrato un certo successo presso i lettori. Romanzi come Venuto al mondo di Margaret Mazzantini, La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano e Il dio del fiume di Wilbur Smith sono arrivati in edicola in una versione ridotta, alcuni addirittura della metà.

 

«Il progetto nasce un po' da un'idea che faceva riferimento all'esperienza del«Reader's digest» e un po' ad altre esperienze di riduzione che ci sono state in passato. È un esperimento da provare rispetto al fatto che c'è un distacco dalla lettura e che si dice sempre di "non avere tempo per leggere". Partendo da questi presupposti abbiamo cercato di dare ai libri una veste più adatta ai tempi e quindi un canale, che è l'edicola. Abbiamo scelto il termine "distillato" perché quello di "condensato" ci rimandava a qualcosa di passato. E poi è stato un tentare di vedere se effettivamente avrebbe funzionato».

 

Così Giulio Lattanzi, ideatore e responsabile del progetto, rispondeva a una delle domande postegli da Vice.com.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

La soluzione di James Patterson

James Patterson, che ha all’attivo già 156 libri e 325 milioni di copie vendute in tutto il mondo, propone però qualcosa di diverso. Anziché intervenire su libri già pubblicati diluendoli nel contenuto per avvicinarli ai non lettori, magari un po’ anche snaturandoli, Patterson propone di scrivere e pubblicare libri pensati fin dall’inizio per questo gruppo di persone che solitamente non legge e non entra in libreria.

Si chiameranno BookShots e saranno pubblicati alla Little, Brown and Company, la casa editrice del gruppo Hachette che pubblica i libri di Patterson.

 

Le caratteristiche dei BookShots

Così saranno questi libri speciali pensati da Patterson:

  • Brevi (meno di 150 pagine).
  • Economici (saranno venduti a 5 dollari, cioè circa 4 euro).
  • Facili da leggere (in questo caso, sta per leggibili in una sola sessione).
  • Distribuiti in maniera più capillare (librerie, edicole, supermercati, versione digitale e audiolibri).

Come conquistare nuovi lettori? La soluzione di James Patterson

LEGGI ANCHE – “L’undicesima ora” di James Patterson e Maxine Pætro

 

Il piano delle pubblicazioni

Patterson e l’editore hanno già programmato di pubblicare 21 BookShots nel 2016, alcuni dei quali scritti dallo stesso Patterson, mentre una parte sarà affidata ad altri autori o scritta da Patterson con la collaborazione di colleghi. Si tratterà di thriller, science fiction, mistery e romance.

Il primo libro sarà pubblicato a giugno con il titolo di Cross Kill e sarà a firma di James Patterson che riprenderà uno dei suoi personaggi più popolari, Alex Cross. A questo seguirà Zoo II, scritto da Patterson insieme a Max DiLallo.

Sempre nel corso dell’anno, anche la non-fiction troverà spazio tra i BookShots, con libri che andranno a indagare eventi di recentissima attualità. Il primo, di cui non si conoscono ancora contenuto e autore, sarà intitolato Trump vs. Clinton.

 

La sfida

«Questi libri offrono un modo alternativo per leggere» ha dichiarato Patterson al «New York Times».

Del resto non mancano casi di libri di piccole dimensioni che hanno avuto grande successo. Lo stesso Patterson cita Uomini e topi di John Steinbeck, Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald e Colazione da Tiffany di Truman Capote, pur ammettendo, però, che nel tempo questo tipo di libri è caduto in disgrazia presso gli editori che hanno preferito le edizioni con copertina rigida perché garantiscono margini più elevati e un miglior posizionamento negli scaffali delle librerie.

Michael Pietsch, direttore esecutivo di Hachette Book Group, si è detto però ottimista e sempre al «New York Times» ha dichiarato:

«I libri piccoli e sottili non spiccano nelle librerie. Non si vedono facilmente e non ottengono l’attenzione dei media. Sono economicamente difficili. Ma Patterson ha fama sufficiente e il suo nome può far funzionare questo progetto».

 

Non ci resta dunque che attendere giugno per mettere alla prova sul campo l’efficacia dei BookShots di James Patterson e verificare se riusciranno a conquistare nuovi lettori.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.7 (3 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.