In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di editing

Corso online di scrittura creativa

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come ci si informa online?

Come ci si informa online?Si sa, il settore dell’informazione sta cambiando in maniera sempre più repentina, soprattutto grazie al digitale e alla costante diffusione di news online in tempo reale.

Una delle domande che, quindi, potrebbe aiutare a fare chiarezza è: come ci si informa online? Cioè, quali sono i canali che gli utenti di internet usano maggiormente per leggere le notizie senza uscire dal web?

 

La ricerca

A fornire una prima risposta ci aiuta il Digital News Report 2016 del Reuters Institute for the Study of Journalism redatto sulla base dei risultati di un’indagine condotta su 50 mila consumatori di notizie online in 26 Paesi, inclusa l’Italia.

Il report suggerisce che gli editori di tutto il mondo stanno affrontando importanti cambiamenti che hanno comportato o stanno comportando la distruzione dei tradizionali modelli di business a causa di una combinazione di fattori: il crescere delle piattaforme social, la diffusione dell’utilizzo di dispositivi mobile e il crescente rifiuto da parte dei consumatori della pubblicità online.

 

LEGGI ANCHE – I famosi giornali italiani che non vendono, vediamo i dati

 

La situazione generale

sebbene gli utenti leggano notizie soprattutto su canali di cui si fidano e che ritengono familiari, il modo in cui accedono ai contenuti sta cambiando. I dati inclusi nel report mostrano che le modalità di accesso possono cambiare anche a seconda del Paese di residenza degli utenti.

Ad esempio, in Norvegia (63%), Finlandia (62%) e Danimarca (55%) un ruolo di primo piano è ricoperto da siti e app ufficiali che continuano a essere usati come punto di partenza.

Come ci si informa online?

Al contrario in Spagna, Polonia e Repubblica Ceca il ponte di collegamento è rappresentato dai motori di ricerca, mentre i social network sono un medium importantissimo in Grecia, Ungheria e Brasile.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Invece, siti o app che aggregano link a notizie risultano molto importanti in Korea (38%), Giappone (43%) e Repubblica Ceca (36%). Le notizie viaggiano via email soprattutto in Belgio (40%) e, in misura minore, in Ungheria (23%) e Stati Uniti (20%).

Come ci si informa online?

Sistemi di alert sui cellulari, invece, stanno diventando sempre più importanti in Turchia (21%), Svezia (16%), Portogallo (16%) e Svizzera (15%).

 

E in Italia?

Solo il 9% degli intervistati dichiara di aver usufruito di servizi di mobile alert o di aggregatori vari per accedere a notizie online, mentre i canali maggiormente utilizzati sono:

  • Motori di ricerca: 54%
  • Social media: 36%
  • Consultazione diretta dei siti di news: 22%

In pratica, l’Italia è uno dei Paesi in cui gli utenti del web, per informarsi, usano soprattutto motori di ricerca e social media, ovviamente con tutti i rischi del caso, vista la quantità di “bufale” che corrono tra i social network.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.