In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Cinque scrittori scandalosi

Marchese de SadeUn tempo, e nemmeno tanto lontano, i libri proibiti e considerati scandalosi portavano la firma di autori come Bacone, Flaubert, Balzac, Stendhal, Bergson, Dumas, Kant o Voltaire. Ma nemmeno Dante, Machiavelli, D’Annunzio, Galileo, Foscolo erano nomi ignoti per l’Indice dei libri proibiti. Istituito nel 1558 dalla Congregazione della sacra romana e universale Inquisizione fu soppresso nel 1966.

Con o senza una congregazione che si scandalizzasse per prima, al pubblico lettore non sono mancati gli scrittori scandalosi lungo la storia della letteratura.

Sulla lista nera come la pece, dev’esser stato scritto il nome del marchese De Sade, il quale resta, tutt’oggi, uno degli scrittori più scandalosi della storia della letteratura; secondo alcuni, il più scandaloso. Siamo nel 1740, quando il conte Donatien-Alphonse-Francois de Sade, detto anche Divin marchese o semplicemente de Sade scriveva libri erotici, per lo più rinchiuso in prigione, sconvolgendo il mondo. E il mondo sconvolto ha legato il suo nome a un nuovo termine, il sadismo, per non scordarlo più. Le 120 giornate di Sodoma è solo uno dei tanti titoli firmati da De Sade.

***

In Italia, per il legame con De Sade, per aver scritto e diretto Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975) parzialmente ispirato al romanzo, è finito nel mirino degli scandali anche Pier Paolo Pasolini.

Pier Paolo Pasolini

***

Il pubblico è rimasto scosso anche dalle prodezze di Lolita (1955), e Nabokov si è guadagnato un posto tra gli autori che scrivono romanzi scandalosi; scandaloso lui stesso.

Vladimir Nabokov

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Bukowski, che ci lasciava nel 1994 , dal suo canto, è un habitué, un punto costante della produzione letteraria scandalosa. Una produzione coerente con lo stile di vita, esagerato, quindi scandaloso.

Charles Bukowski

***

Wilde, il dandy per antonomasia, allergico ai critici, alle convenzioni e ai conformismi, detiene, per merito, un confortevole posticino tra gli scrittori scandalosi della storia della letteratura.

Oscar Wilde

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (7 voti)

Commenti

Non sono d'accordo sul fatto che Nabokov fosse scandaloso - i suoi romanzi, forse sì, ma lui sicuramente no...

Paolo

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.