Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Cinque modi curiosi per trovare l’ispirazione

Cinque modi curiosi per trovare l’ispirazioneOggi voglio parlarti di cinque modi curiosi per trovare l’ispirazione.

Se la tua creatività è in pausa e hai già provato dei noiosi esercizi di scrittura per aiutarti a ripartire, leggi l’articolo e scoprirai che ti puoi sbloccare anche divertendoti.

 

  1. ARTE

Di recente ho acquistato un libro che volevo leggere da molto, sto parlando di Ombre. Questa antologia, indubbiamente poco tradizionale, nasce dall’idea di Lawrence Block e dal suo desiderio di trasformare in parole i suggestivi quadri di Hopper. È così che grazie ad autori noti come Stephen King, Michael Connelly, Joyce C. Oates e altri meno conosciuti, i dipinti del pittore prendono vita trasformandosi da frammenti in storie.

Cinque modi curiosi per trovare l’ispirazione

Perché non farlo anche tu? C’è un quadro chiamato Mattina a Cape Cod privo di un contributo scritto. Il dipinto era stato scelto da uno scrittore che non ha potuto terminare il progetto, la Pegasus però aveva già acquistato i diritti dell’opera e così l’idea di utilizzarlo per il frontespizio e lasciare a te il compito di scriverlo. Cosa aspetti? Guarda il quadro, soffermarti sui dettagli e scava alla ricerca di quella storia che aspetta solo di essere raccontata…

Chi attende la donna affacciata alla finestra?

 

LEGGI ANCHE – Scrivere di più – 11 trucchi utili

***

  1. APPUNTI DI UNO SCRITTORE

Cinque modi curiosi per trovare l’ispirazione

Gli scrittori hanno spesso una mania: segnare qualsiasi spunto possa dar vita a una storia. Che sia un pensiero, un fatto o un’immagine questi scritti sono preziosissimi e possono rivelarsi una vera miniera d’oro per chi sa cercare…

Uno di questi autori è Nathaniel Hawthorne e la miniera d’oro di cui parlo è Diario 1835-1862 edito da Neri Pozza.

Sfogliando questo diario potresti imbatterti in un appunto come questo:

«Una persona scrive un racconto e scopre che prende una forma contraria alle sue intenzioni; i personaggi agiscono diversamente da come pensava; accadono avvenimenti imprevisti; e arriva una catastrofe che cerca invano di evitare. Ciò potrebbe simboleggiare il suo stesso destino – avendo trasformato se stesso in uno dei personaggi.»

 

Il tema del rapporto tra autore e personaggio non è nuovo, non ti pare? Verrà trattato dall’autore in Wakefield ma sembra ricordare anche Pirandello con Sei personaggi in cerca d’autore.

Vediamone un altro:

«Il raggio di sole che, attraverso il foro di una finestra chiusa, entra dove un morto siede in solitudine».

 

Sarebbe perfetto per cominciare una storia thriller, non credi? Perché allora non prendere carta e penna e cominciare a scrivere partendo proprio da una di queste idee?

 

LEGGI ANCHE – Come scrivere un racconto – 10 consigli utili

***

  1. QUOTIDIANITÀ

Cinque modi curiosi per trovare l’ispirazione

Non sto per suggerirti di trovare l’ispirazione in ciò che ti sta attorno o nei racconti e nelle chiacchiere delle persone vicine perché se hai letto almeno un libro di scrittura saprai già che è il consiglio che viene dato più spesso e che è anche uno dei migliori che si possano dare a chi vuole scrivere. Oggi voglio consigliarti, invece, di concentrarti sulle persone in particolare sulle loro manie, su come si muovono e su ciò che fanno.

L’idea è nata facendo una camminata in una pausa di scrittura. Passeggiavo vicino casa quando ho visto una donna, piuttosto mascolina negli abiti, che camminava in modo furtivo. Aveva indosso un berretto rosso, di quelli che si indossano perlopiù nei film americani da chi di solito trasporta un ordigno pericoloso o da chi non vuole essere riconosciuto. Ho notato poi che indossava delle scarpe che non sembravano della sua misura e che il modello era da uomo. Anche lo zaino aveva catturato la mia attenzione: aveva un’apertura superiore piuttosto capiente che la donna aveva chiuso guardandosi prima attorno come se vi avesse riposto parecchi soldi, o qualcosa di prezioso.

Era quella figura a essere così bizzarra o ero io che, particolare dopo particolare, stavo scrivendo?

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

***

  1. OGGETTI

Cinque modi curiosi per trovare l’ispirazione

Dopo aver parlato delle persone, non mi resta che suggerirti di concentrarti sugli oggetti. Possono essere molto affascinanti specie se estrapolati dalla loro funzione.

L’ispirazione mi è venuta visitando Gravity, immaginare l’universo dopo Einstein, una delle mostre esposte al Maxxi dove l’opera The Way Things Go di Peter Fischli e David Weiss mette in luce la rigorosa concatenazione dei fenomeni di causa ed effetto, presentando un’interminabile reazione a catena. Se non hai fatto in tempo ad andarci, potrai guardare il video su YouTubee lasciarti ispirare.

Gli oggetti sono qui usati in modo originale tanto da farmi pensare subito al film Edward mani di forbici o a una storia ambientata in una fabbrica o in un laboratorio dove un uomo folle mette a punto tali sistemi per... Come continueresti?

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

***

  1. MUSICA

Cinque modi curiosi per trovare l’ispirazione

Penso che la musica sia il modo migliore per uno scrittore di concentrarsi e di trovare l’ispirazione.  Una volta individuata la colonna sonora giusta devi solo sederti e cominciare a scrivere scoprendo che riuscirai a mantenere, con facilità, alta la concentrazione.

Se non conosci questo metodo o hai difficoltà a individuare la giusta melodia per trovare l’ispirazione puoi provare ad ascoltare: Scary horror music, una delle compilation create per Halloween, nel caso in cui tu stia scrivendo un horror. Se il tuo genere invece è il thriller devi assolutamente ascoltare Dark ambient musice provare a scrivere.  

Qualsiasi sia il tuo genere, trovata la musica, chiudi gli occhi e comincia a immaginare.

Ora che ti ho presentato i cinque modi curiosi per trovare l’ispirazione non mi resta che augurarti buon divertimento e buona scrittura.


Per la prima foto, copyright: Jon Tyson. – Per la terza foto, copyright: Elijah O'Donell. – Per la quarta foto, copyright: Alex Block. – Per la sesta foto, copyright: Austin Neill.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.