Come leggere un libro

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Chi cura i bambini del mondo?

Andreas Müller, The Christ ChildSì, chi cura i bambini del mondo? Quelli che muoiono ogni giorno di fame, di malattia, di lavoro. Quelli violentati, quelli sparati alla testa dai talebani, quelli asfissiati dalla miseria? Il nostro mondo è governato da adulti barbari e violenti, da genitori dissennati, da politici assassini. La malattia decima i bambini africani e asiatici, nell’incuranza dell’OMS, mentre i governi occidentali chiudono gli aiuti e le frontiere.

In Asia il lavoro minorile non è una piaga, ma una forma di guadagno per le famiglie al servizio delle multinazionali americane, cinesi, europee. In Sudamerica le bambine prostituite trastullano turisti e maschi locali, perché i corpi sono merce e non terreno di libertà. In Europa la povertà infantile aumenta ma l’austerity vieta di aumentare i servizi e i redditi medi. Negli Usa le periferie urbane pullulano di bimbi di strada e di spaccio, intossicati dalle retoriche di Obama e dei suoi avversari.

Non c’è angolo del mondo nel quale i bambini siano protetti, allevati con garbo, tutelati: il mondo adulto è feroce, come feroci sono le democrazie deboli e le potenti dittature. Eppure, è nello sguardo sofferente di un bambino che dovremmo ritrovar noi stessi. Ma non lo facciamo, perché il dolore dell’infanzia è una rivelazione di sconfitta, di amara sconfitta globale.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete la nostra Webzine

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

A cosa servono i miliardi, quando muoiono i bambini? A cosa servono i trattati contro gli stupri, quando in India ogni bambina è alla mercé di gruppi di bestie? A cosa serve la politica sanitaria internazionale, quando in Africa non s’interviene sulla prevenzione e la vaccinazione? Pensiamo davvero che questa infanzia non ci restituirà il favore? Ogni bimbo morto è un grido di vendetta, un inno alla guerra, un insulto alla civiltà. Ogni bimbo ammalato è un’offesa all’amore, alla vita, al futuro. In questa cornice di morte, il mondo globalizzato procede sempre più introflesso, chiuso in sé, determinato a sparire uccidendosi.

A cosa valgono le reazioni dei premi Nobel se i governi non prendono misure per stoppare questo eccidio quotidiano? Non c’è coscienza pulita, non c’è ancora di salvezza, non c’è isola felice: tutti dobbiamo cominciare a prenderci cura dei bambini del mondo. Adesso!

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.9 (7 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.