Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Carlo Cassola, cent’anni e non li dimostra

Carlo Cassola, cent’anni e non li dimostraRicorrono nel 2017 i cent’anni della nascita di Carlo Cassola.

Il suo esordio nel mondo della letteratura risalgono al 1942, quando pubblica la raccolta di racconti Alla periferia, ma è nel 1960 che arriva, con La ragazza di Bube, il successo di pubblico e critica. Il romanzo gli valse infatti anche il Premio Strega.

Per ricordare l’importante anniversario il Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Centenario della nascita di Carlo Cassola darà avvio, a partire da domani, a una serie di iniziative nel borgo medioevale di Montecarlo di Lucca che si protrarranno per i prossimi tre anni con l’obiettivo di dare risalto al lavoro scientifico prodotto nell’ultimo decennio intorno all’opera dello scrittore.

L’inaugurazione di una mostra sulla fortuna di Cassola all’estero, alla presenza del Ministro Dario Franceschini; la proiezione di un Documentario inedito delle Teche Rai sullo scrittore e di filmati realizzati su testo inedito di Cassola; un panel di approfondimento sull’opera di Cassola sono le manifestazioni istituzionali del Comitato per rendere omaggio a una delle figure più rappresentative e complesse del Novecento, a cento anni dalla sua nascita e a trenta dalla sua scomparsa.

Ad aprire i lavori sarà una giornata dedicata alla sua memoria che comincerà con l’inaugurazione della mostra dedicata a Sconfinamenti. Le terre lontane di Cassola, che resterà aperta fino al 5 novembre, per poi spostarsi a Grosseto, dal 15 gennaio al 15 febbraio 2018, e infine negli Istituti Italiani di Cultura all’estero. La mostra, ideata da Alba Andreini e allestita dall’architetto Giusepe Chigiotti, vuole essere l’occasione per documentare la ricezione delle opere di Cassola nel mondo e la sua influenza nonché i rapporti con scrittori e culture di altri paesi.

Carlo Cassola, cent’anni e non li dimostra

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

La giornata commemorativa prevede anche la proiezione di un documentario inedito, Carlo Cassola, la conquista della semplicità, realizzato da Silvana Palumbieri con i materiali dell’Archivio delle Teche Rai, cui seguiranno testimonianze, interventi e letture su Carlo Cassola ieri e oggi: una storia da Oscar, che vuole porre l’attenzione sul recente rilancio di Cassola, a partire dalla riedizione di tutti i suoi romanzi nella collana Oscar Mondadori, preceduta dalla raccolta delle sue opere in un Meridiano a cura di Alba Andreini. La giornata commemorativa vedrà inoltre la partecipazione di personalità del mondo letterario e culturale, dagli scrittori Laura Pariani alla storica Anna Bravo e ai critici Matteo Marchesini e Massimo Raffaeli, accompagnati dalle letture di Marco Toloni. Tra testimonianze personali e nuove riletture, l’obiettivo principale è quello di fare un bilancio della fortuna critica e di pubblico di cui gode oggi l’eredità letteraria di Cassola, stimolando un confronto sul suo lascito di scrittore e sulle sue idee e posizioni politico-culturali.

Con gli interventi di Gian Arturo Ferrari e di Ernesto Ferrero, l’evento intende rappresentare il momento centrale di un’attività di promozione e valorizzazione della figura di un autore tuttora molto amato – il cui maggior successo, La ragazza di Bube, ha venduto oltre 1 milione 200 mila copie dalla fine degli anni Settanta a oggi –  in uno dei luoghi da lui prediletti.

Carlo Cassola, cent’anni e non li dimostra

Patrocinato e finanziato dal Ministero dei beni e delle attività culturali, su richiesta del Comune di Montecarlo di Lucca – il luogo dove Cassola ha trascorso gli ultimi anni di vita ed è sepolto – e con la partecipazione del Comune di Grosseto, dove Cassola ha vissuto a lungo, il Comitato riunisce molte altre istituzioni dei territori e degli archivi legati alla memoria dello scrittore: la Regione Toscana, la Provincia di Lucca, i Comuni di Cecina e Volterra, la Fondazione Banca del Monte di Lucca, l’Archivio di Stato di Firenze, la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Lucca e Massa Carrara, la Soprintendenza Archivistica della Toscana, l’Istituto Storico della Resistenza in Toscana, le Università di Torino, Genova e Firenze, La Casa delle Traduzioni del Comune di Roma e l’archivio delle Teche RAI, oltre ad alcuni studiosi, tra i quali quali Franco Contorbia, Goffredo Fofi, Simone Neri Serneri, Leone Piccioni.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Le iniziative dedicate a Cassola a Montecarlo di Lucca, un gioiello medievale intatto e non ancora arresosi al turismo di massa, si inseriscono nella dinamica di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale dei borghi italiani promossa dal Ministero dei Beni Culturali nell’ambito del progetto “2017 – Anno dei Borghi”. Con i suoi monumenti storici – l’antica cinta muraria, la Rocca del Cerruglio, la Chiesa di Sant’Andrea che conserva la Madonna con bambino del pittore lucchese Francesco Anguilla e il Teatro dei Rassicurati, tra i più piccoli d’Italia, sede delle celebrazioni – e i suoi vini DOC Montecarlo bianco e rosso, il borgo che fu l’ultima casa dello scrittore conserva un’identità di particolare fascino e un prezioso bagaglio di tradizioni.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.