Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Editing

Corso online di Scrittura Creativa

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Bum di vendite di libri online: l’onda arriverà anche in Italia?

Bum di vendite di libri online: l’onda arriverà anche in Italia?Il 2012 è stato l’anno della svolta: Bowker Market Research ha pubblicato pochi giorni fa uno studio che ha spiazzato non pochi addetti ai lavori. Il 43,8% degli acquisti di libri negli USA è da attribuirsi all’e-commerce (nel 2010 era del 25,1% e nel 2011 del 35,1%). Scenario simile nel Regno Unito dove nel 2012 l’e-commerce ha raggiunto la percentuale del 37,7% (25,4% nel 2010 e 30,4% nel 2011). 

Negli ultimi anni i cittadini statunitensi e inglesi stanno leggendo sempre più ebook, condizionando così anche il mercato cartaceo. Inoltre, la piattaforma di Amazon sta spopolando, portando su di sé numerosi acquisti dei lettori.

Il direttore di Bowker Market Research, Jo Henry, ha dichiarato: «È evidente che il formato e-book è diventato adulto negli Stai Uniti».

 

Nel novembre del 2012, il 28% di tutti i libri acquistati negli USA era rappresentato dagli e-book, due anni prima era solo del 6%, cifre di accelerazione notevole.

Per non rischiare di decontestualizzare uno scenario complicato, non si può dimenticare il fallimento del grande gruppo Borders, un colosso delle librerie che era entrato in profonda crisi finendo, dopo una serie di operazioni finanziarie che hanno scatenato proteste di tantissimi dipendenti, nella sfera di Barnes & Noble (gli ultimi dati di B&N non sono per nulla incoraggianti sul fronte delle vendite del cartaceo), storico rivale. Il fatto, secondo alcuni analisti, avrebbe condizionato le scelte di acquisto di milioni di lettori. 

 

In Italia c’è una situazione molto diversa, il mercato degli e-book si attesta attorno all’1%, ben lontano dai numeri anglosassoni. Curioso osservare come la vendita di ereader non vada di pari passo con la vendita degli e-book, quasi a dimostrare l’anima feticista più che culturale degli Italiani. Possedere l’oggetto di moda, in primo luogo, poi si troverà (forse) il tempo di leggere…

 

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.5 (2 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.