Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Armeggiare con lo smartphone senza finire male?

TrafficoSiete tra quelli che trafficano con lo smartphone tanto da distrarvi e rischiare, per strada, di finire arrotati? Scrivere sms è la vostra occupazione principale? Non sapete resistere per più di cinque minuti senza dare un’occhiata al vostro dispositivo?

 

Se rischiate costantemente di finire contro un palo, l’idea che ha avuto Juan-David Hincapié-Ramos, un ricercatore alla University of Manitoba, a Winnipeg, in Canada, potrebbe proprio fare al caso vostro.

 

Hincapié-Ramos, ha infatti escogitato un sistema, che ha deciso di chiamare, indicativamente, CrashAlert, che, grazie a una telecamera, è in grado di visualizzare gli ostacoli che si pongono davanti all’utente e segnalare il pericolo nel caso ci si stia approssimando troppo all’ostacolo stesso.

 

Addio, dunque, a intoppi vari di natura contusiva? Potrebbe sembrare così, ma lo stesso ideatore di CrashAlert preferisce essere cauto.

 

Un prototipo del sistema è stato presentato con un paper, di cui Hincapié-Ramos è co-autore con il professore Pourang Irani: in particolare, si tratta di un tablet con un dispositivo Kinect applicato nella zona posteriore.

 

Per testare questa invenzione, il ricercatore si è servito di otto soggetti, che sono stati invitati a cercare di raggiungere una destinazione dedicandosi, nel contempo, a un piccolo gioco che lo stesso Hincapié-Ramos ha creato ad hoc. A quanto pare, CrashAlert ha contribuito a una sicurezza molto maggiore, senza intaccare la “concentrazione” dei partecipanti all’esperimento sul dispositivo mobile.

 

Con buona pace della traumatologia.

Nessun voto finora

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.