Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

“Aria di novità”, terzo capitolo della saga di Carmen Korn

“Aria di novità”, terzo capitolo della saga di Carmen KornAria di novità è il terzo libro della trilogia di Carmen Korn edita da Fazi, con protagoniste Henny, Kathe, Ida e Lina. Dopo Figlie di una nuova era ed È tempo di ricominciare, questo è il capitolo conclusivo con le quattro amiche e si estende dal 1970 per arrivare alle soglie del 2000. Il libro si apre con uno schema introduttivo di tutti i personaggi, delle brevi carte d’identità per avere conferma delle quattro protagoniste e delle amiche, amici, nipoti, che compariranno nella narrazione. Tutta questa folla di personaggi, con i loro nomi, destini e vicende potrebbe far pensare a un mondo narrativo confuso, e invece Korn, e qui sta una delle sue grandi qualità di narratrice, riesce a creare una storia, durante la fruizione della quale il lettore comprende alla perfezione chi è la creatura letteraria che compare, il ruolo che ha, a chi è legata e cosa farà nella narrazione.

Teatro di ambientazione della trama, tradotta da Manuela Francescon, è la Germania (Amburgo), siamo negli anni Settanta. Henny è nata nel 1900, si appresta a festeggiare il suo compleanno con le amiche di sempre, il marito e la ciurma di parenti, nipoti e amici. Tra le quattro compagne di avventura, Henny è quella che nel corso del tempo è rimasta più simile a se stessa, nel modo di fare e di pensare. Accanto a lei c’è il marito Theo. Poi c’è a Ida. Lei è un’anziana signora, sempre molto bella e ancora felicemente sposata con Tian. Tra i suoi desideri c’è quello di diventare nonna e solo entrando nella narrazione si scoprirà se questa sua aspettativa verrà esaudita. Kathe e Rudi vanno d’amore e d’accordo, i grattacapi arrivano invece da chi gli sta attorno, poi c’è Lina che vive con la sua Louise. La vita per loro non sempre è facile, soprattutto per i problemi di dipendenza dall’alcool di Louise che tendono rendere ancora più presenti e incisive le sue ossessioni, paure e fragilità umane.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Le quattro storiche amiche ci sono, ma visto che la vita e la narrazione devono proseguire, Korn inserisce una nuova generazione che pian piano intreccerà le proprie esistenze con quelle del quartetto composto dalle loro mamme e nonne, perché in fin dei conti e nonostante tutto, loro sono una famiglia, come ribadisce Henny:

«È una vita che siamo una famiglia», disse Henny.

«Una famiglia di amici. Lo trovo un termine molto appropriato».

“Aria di novità”, terzo capitolo della saga di Carmen Korn

Katia, Florentine e Ruth sono giovani, coraggiose, hanno voglia di cambiare in meglio e porteranno avanti quello che le loro ave hanno insegnato, ossia il vivere e condividere esperienze di vita. Dalla gioia al dolore, dalla felicità alla sofferenza, dalle piccole cose quotidiane ai grandi eventi, tutto va vissuto e condiviso. C’è Florentine che piomba ad Amburgo non solo per il compleanno di Henny, ma con un notizia a dir poco sensazionale con la quale lascerà tutti, lettore compreso, senza parole. Ruth, la giornalista che decide di lasciare Amburgo per Berlino, così da iniziare una nuova avventura giornalistica, solo che si troverà a gestire una relazione di coppia in cui l’amore sarà spesso messo in crisi da reazioni violente. Con loro Katja, l’incarnazione della donna che sacrifica in modo completo il suo vissuto personale per dedicarsi interamente alla propria professione e scattare fotografie nei luoghi di guerra. Tre giovani donne molto diverse tra loro, con esperienze differenti che le segneranno ma che non impediranno mai di mantenere vivo il sodalizio di chi le ha precedute e cresciute. 

Si potrebbe pensare ad Aria di novità come un romanzo tutto al femminile, e in parte lo è, poi però nel libro ti imbatti anche nelle figure di Alex e Klaus, nella loro relazione omosessuale. Un rapporto arduo da vivere alla luce del sole e difficile da essere accettato dalla società di quell’epoca (ricordo che il romanzo è ambientato tra il 1970 e il 1999). A complicare le cose c’è anche il dilagare dell’Aids, quella malattia della quale si conosce poco o nulla negli anni Ottanta, e che face molte vittime tra gli omosessuali.

“Aria di novità”, terzo capitolo della saga di Carmen Korn

L’autrice tedesca ci presenta tanti personaggi ma loro, che si amano, litigano, si avvicinano, si separano, poi tornano assieme uniti più che mai, vivono le loro umane vite in un mondo nel quale si percepiscono trasformazioni di portata mondiale, che fanno da scenografia alla trama. Alcuni esempi? La divisione della Germania in due blocchi, gli scandali che travolsero gli Stati Uniti d’America, la caduta del muro di Berlino nel 1989 e tutti i cambiamenti che ne seguirono. Leggendo il libro della Korn non si conoscono quindi solo le vite dei protagonisti, ma anche il contesto storico nel quale vivono e che, in modo più o meno diretto, influenzerà i diversi personaggi.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Questo romanzo è la conclusione della saga familiare con protagoniste Henny, Kathe, Ida e Lina. Il lettore le ha conosciute da bambine, da ragazze e da donne mature. Personaggi letterari con caratteristiche e qualità umane che, nel corso dei tre romanzi, si sono sì trasformate, ma che, come dimostra Carmen Korn con Aria di novità, nonostante le innumerevoli vicissitudini sono sempre una Famiglia.


Per la prima foto, copyright: Greg Raines su Unsplash.

Per la terza foto, la fonte è qui.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.