Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Perché è importante leggere

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

ANTEPRIMA – “La trappola” di Melanie Raabe, il thriller che ha conquistato l’Europa

ANTEPRIMA – “La trappola” di Melanie Raabe, il thriller che ha conquistato l’EuropaÈ al suo esordio Melanie Raabe, giovanissima autrice di La trappola, ma ha già saputo richiamare su di sé l’attenzione dei più importanti editori internazionali alle fiere di Francoforte e di Londra, con una storia che ruota intorno alla vita di Linda Conrads e al suo terribile e misterioso segreto.

Scrittrice di successo, autrice di bestseller, Linda non abbandona mai la villa sul lago di Starnberg in cui si è ritirata da undici anni, da quando ha scoperto il cadavere della sorella minore ed è riuscita a vedere l’assassino in fuga. Sono quando vedrà il volto dell’omicida in televisione deciderà che è giunto il momento di uscire di casa per pianificare una trappola mortale per punire l’assassino. Il colpo di scena, però, è dietro l’angolo, e Linda scoprirà che non sempre la realtà è come appare.

La fortuna di La trappola è iniziata in Germania, Paese d’origine di Melanie Raabe, che ha saputo mettere d’accordo pubblico e critica con «Uno psicothriller mozzafiato» («Bild») che «Die Welt» non ha esitato a definire perfetto per trama, personaggi, ritmo e suspense.

Per l’Italia, la partita è stata vinta da Corbaccio, che pubblicherà il romanzo il 10 settembre 2015.

Qui di seguito in anteprima un estratto di La trappola.

***

L’indomani mattina riemergo dalle macerie e rimetto insieme i pezzi, uno alla volta.

Mi chiamo Linda Conrads. Sono una scrittrice. Scrivo un libro all’anno, è la regola che mi sono data. I miei libri sono bestseller. Sono ricca. O meglio: Ho un sacco di soldi.

Ho trentotto anni. Sono malata. I mass media ipotizzano un morbo misterioso che mi impedirebbe di muovermi in libertà.

Non esco di casa da più di dieci anni.

Ho una famiglia. O meglio: Ho dei genitori. Sono anni che non li vedo. Non vengono a farmi visita. Io non posso andare a trovarli. Ci telefoniamo di rado.

C’è un pensiero che non mi piace fare. Tuttavia, mi è impossibile non farlo. Riguarda mia sorella. È passato già tanto tempo.

ANTEPRIMA – “La trappola” di Melanie Raabe, il thriller che ha conquistato l’Europa

Volevo bene a mia sorella. Mia sorella si chiamava Anna. Mia sorella è morta. Mia sorella aveva tre anni meno di me. Mia sorella è morta dodici anni fa. Mia sorella non è semplicemente morta. Mia sorella è stata ammazzata. Dodici anni fa mia sorella è stata ammazzata, e sono stata io a trovarla. Ho visto fuggire il suo assassino. Ho visto il volto dell’assassino. L’assassino era un uomo. Prima di fuggire, l’assassino si è girato verso di me. Non so perché sia fuggito. Non so perché non mi abbia aggredito.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

So solo che mia sorella è morta e io no.

La mia psicologa mi ha definito una traumatizzata grave.

Questa è la mia vita, questa sono io. Ma non voglio pensarci.

Mi sollevo a forza dal letto, mi siedo, mi alzo. Perlomeno era quello che intendevo fare: in realtà, non mi sono mossa di un centimetro. Forse sono paralizzata, chissà? Non ho forza né nelle braccia né nelle gambe. Tento di nuovo, ma è come se i deboli comandi del mio cervello non raggiungessero gli arti.

Magari va bene che resti qui distesa un attimo. È mattina, ma non c’è niente ad attendermi fuori da questa mia casa vuota.

Rinuncio a ogni sforzo. Il mio corpo è stranamente pesante.

Resto sdraiata per un po’, ma non mi riaddormento. Quando guardo di nuovo la sveglia sul comodino, sono trascorse sei ore.

Mi stupisco, non va bene. Più in fretta scorre il tempo, più in fretta arriva la notte, e io ho paura della notte, nonostante la casa sia piena di lampade. Dopo molteplici sforzi, persuado il mio corpo ad andare in bagno e a scendere al piano terra.

ANTEPRIMA – “La trappola” di Melanie Raabe, il thriller che ha conquistato l’Europa

Una spedizione all’altro capo del mondo. Bukowski mi sfreccia incontro tutto felice, scodinzolante. Gli do da mangiare, gli riempio la ciotola dell’acqua, lo faccio uscire a saltellare un po’.

Mentre lo guardo dalla finestra, mi ricordo che di solito è una gioia vederlo correre e giocare, invece adesso non provo nulla.

Voglio solo che si sbrighi a tornare, così posso rinfilarmi a letto.

Gli faccio un fischio, è un minuscolo puntino che saltella ai margini del bosco. Se decidesse di non tornare non potrei farci nulla. Ma lui torna sempre. Da me, nel mio piccolo mondo.

Anche oggi. Mi salta addosso, vuole che giochi, ma non posso.

Ci rinuncia, deluso.

Mi dispiace, amico mio.

Lui si acciambella nel suo angolino preferito della cucina e mi osserva triste. Io risalgo in camera. Mi rimetto subito a letto, mi sento debole, diafana.

***

Non ci resta che attendere il 10 settembre allora, per entrare nella storia di Linda Conrads e conoscere da vicino La trappola costruita da Melanie Raabe. Per chi volesse leggere un'ulteriore anteprima, non dovrà fare altro che collegarsi a Wuz Libri il prossimo 28 luglio, nell'ambito del Blog Tour dedicato da Corbaccio a quest'avvincente thriller. 

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (3 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.