In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

Corso online di Editing

Corso online di Scrittura Creativa

[Anteprima] “La coppia perfetta… o la bugia perfetta?” di B.A. Paris

[Anteprima] “La coppia perfetta… o la bugia perfetta?” di B.A. ParisArriverà in Italia il 1° settembre, forte del successo ottenuto in Gran Bretagna, dove ha venduto 600 mila copie in soli cinque mesi. Stiamo parlando di La coppia perfetta… o la bugia perfetta, il romanzo di B.A. Paris, che sarà edito da Nord editrice nella traduzione di Francesco Graziosi.

Al centro del romanzo c’è una coppia all’apparenza perfetta, Jack e Grace Angel: lui, avvocato di successo, lei, impeccabile padrona di casa.

Ma se tutto funziona a meraviglia, perché Grace non ha un cellulare, non possiede un indirizzo email e non esce mai senza Jack? Perché sembra vivere solo ed esclusivamente in funzione del marito, al punto che, subito dopo il matrimonio, la lasciato un ottimo lavoro?

Quali segreti nasconde questo legame che a tutti sembra felice? E perché scopriremo ben presto che questa coppia perfetta è, in realtà, solo una bugia ben orchestrata?

Tutte queste domande solo al centro di una trama che scorre agile e veloce, per quello che è stato definito un debutto straordinario, che si regge su una sensazione di pericolo incombente, come quella di una bomba a orologeria pronta a scoppiare da un momento all’altro, con un finale travolgente.

Per il lancio del libro, Nord editrice ha organizzato un blogtour, coinvolgendo, oltre a noi di Sul Romanzo, anche Atelier dei Libri, Il colore dei libri e Devilishy Stylish che non solo hanno parlato del libro da prospettive diverse, ma hanno altresì organizzato un giveaway, mettendo a disposizione, in collaborazione con l’editore, 3 copie speciali fuori commercio in anteprima, che saranno inviate ai vincitori con due settimane di anticipo rispetto all’uscita del libro.

Cosa fare per riceverle? Basterà lasciare un commento a questo post e iscriversi al giveaway sul sito di uno dei tre blog menzionati sopra. Un sistema automatico di estrazione selezionerà i vincitori.

Intanto, potete iniziare a godervi la lettura in anteprima di un breve estratto dal libro, che vi anticipiamo qui di seguito e che, in una versione più estesa, potrete scaricare da un link che forniremo in chiusura di articolo.

Estratto

La coppia perfetta… o la bugia perfetta

 

PRESENTE

La bottiglia di champagne urta il piano cucina di marmo, facendomi sobbalzare. Lancio un’occhiata a Jack, con la speranza che non si accorga di quanto sono agitata. Lui intercetta il mio sguardo e sorride. «Perfetto», mormora.

Mi prende per mano e mi porta dai nostri ospiti. Mentre attraversiamo l'ingresso vedo i gigli in fiore che ci hanno regalato Diane e Adam per il giardino. Sono di un rosa splendido: spero che Jack li pianti in un angolo visibile dalla finestra della stanza da letto. Il solo pensiero del giardino mi fa affiorare le lacrime, che ricaccio subito giù. Con tutto quel che c’è in gioco stasera, devo concentrarmi sul presente.

Nel caminetto antico del salotto arde un bel fuoco. È marzo inoltrato ma c’è ancora una punta di gelo nell’aria, e Jack vuole che gli invitati siano il più possibile a loro agio.

«Casa vostra è davvero bella, Jack», commenta ammirato Rufus. «Non trovi, Esther?»

Non conosco né lui né lei. Sono nuovi della zona, e questa è la prima volta che li incontro, cosa che fa solo aumentare il mio stato di agitazione. Ma non posso permettermi di deludere Jack, quindi mi stampo in faccia un sorriso e prego che mi trovino simpatica. Esther non ricambia, quindi immagino voglia prima farsi un’idea. Non posso darle torto, però. Da quand'è entrata nella nostra cerchia di amici, un mese fa, si sarà sentita ripetere mille volte quanto Grace Angel, moglie del brillante avvocato Jack Angel, sia l’esempio perfetto della donna che ha tutto: una casa perfetta, un marito perfetto, una vita perfetta. Fossi in lei, sarei diffidente anch’io.

[Anteprima] “La coppia perfetta… o la bugia perfetta?” di B.A. Paris

Lo sguardo mi cade sulla costosa scatola di cioccolatini che ha appena estratto dalla borsa, e provo un fremito. Non voglio che li dia a Jack, così le scivolo davanti e lei me li porge d’istinto.

«Grazie, sembrano deliziosi», esclamo tutta riconoscente, poggiando la scatola sul tavolino per poterli aprire dopo, quando serviremo il caffè.

Esther m’incuriosisce. È l’esatto contrario di Diane – alta, bionda, esile, riservata – e non posso che rispettarla perché è stata la prima a metter piede in casa nostra senza sdilinquirsi su quanto sia bella. Jack ha insistito a scegliere lui la casa, dicendomi che era il mio regalo di nozze, perciò l’ho vista per la prima volta al ritorno dalla luna di miele. Mi aveva detto che era perfetta per noi, ma soltanto dopo averla vista mi sono resa conto di cosa intendesse. Circondata da terreni, alla fine del villaggio, dà a Jack la privacy che tanto desidera, nonché il privilegio di possedere la più bella abitazione di Spring Eaton. E anche la più sicura. C’è un complicato sistema d’allarme, oltre a serrande blindate in acciaio a proteggere le finestre del pianterreno. Sembrerà strano a chi spesso le vede chiuse durante il giorno ma, come dice Jack a chiunque glielo domandi, con un lavoro come il suo la sicurezza è una priorità.

Abbiamo parecchi quadri alle pareti del salotto, ma di solito la gente fa più caso alla grande tela rossa appesa sopra il camino. Diane e Adam, che la conoscono già, non possono fare a meno di darle un’altra occhiata, e Rufus li segue, mentre Esther si siede su uno dei divani in pelle color panna.

«È straordinario», commenta Rufus, osservando affascinato la miriade di tratti che compone buona parte del dipinto.

«S’intitola Lucciole», lo informa Jack, impegnato a srotolare il fil di ferro della bottiglia di champagne.

«Non ho mai visto nulla di simile.»

«L’ha fatto Grace», gli dice Diane. «Ci crederesti?»

«E non avete visto gli altri suoi quadri.» Jack sfila il tappo senza quasi far rumore. «Sono davvero notevoli.»

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

Rufus si guarda intorno con aria interessata. «Sono qui?»

«No, temo siano appesi nel resto della casa.»

«Soltanto per gli occhi di Jack», scherza Adam.

«E di Grace. Non è vero, tesoro?» replica lui, indirizzandomi un sorriso. «Soltanto per i nostri occhi.»

«Sì, esatto», confermo, prima di distogliere lo sguardo.

Ci accomodiamo sul divano accanto a Esther e, mentre Jack versa lo champagne nelle flûte, Diane fa un sospiro deliziato, poi mi guarda.

«Oggi ti senti meglio?» mi chiede. «Ieri Grace non è potuta venire a pranzo con me perché stava poco bene», spiega a Esther.

«Era un po’ di emicrania», mi schermisco.

«Purtroppo Grace ne soffre spesso, ma grazie al cielo non durano mai a lungo», interviene Jack, con sguardo tenero.

«È la seconda volta che mi dai buca», fa notare Diane.

«Mi spiace tanto», dico.

«Be’, almeno stavolta non te ne sei dimenticata», rincara lei. «Perché non recuperiamo venerdì prossimo? Sei libera? Niente appuntamenti dal dentista che saltano fuori all’ultimo momento?»

«No, e spero niente emicranie.»

Diane si rivolge a Esther: «Ti va di unirti? Però dovremo scegliere un ristorante in città, perché io lavoro».

«Sì, grazie, con piacere.» Esther mi lancia un'occhiata, forse per accertarsi che non mi dispiaccia se viene anche lei, e mentre le sorrido mi sento terribilmente in colpa, perché so già che non mi presenterò.

Jack richiama l’attenzione degli ospiti per un brindisi di benvenuto a Esther e Rufus. Sollevo il calice e sorseggio lo champagne. Le bollicine mi frizzano in bocca e ho un improvviso lampo di felicità, che cerco di trattenere. Tuttavia sparisce rapido com’è arrivato.

Mi volto a guardare Jack che parla animatamente con Rufus. Lui e Adam lo hanno conosciuto un paio di settimane fa al circolo del golf e gli hanno proposto di farsi una partita con loro. Dopo aver scoperto che era un giocatore eccellente, ma non abbastanza da batterlo, Jack ha invitato lui ed Esther a cena. Osservandoli insieme è evidente che Jack vuol fare colpo, perciò è importante che io mi accaparri le simpatie della moglie. Ma non sarà facile: se Diane non fa che mostrare ammirazione, lei sembra una persona più complicata.

Mi congedo un istante e vado in cucina a prendere le tartine già pronte, approfittandone per dare gli ultimi ritocchi alla cena. L’etichetta – alla quale Jack tiene moltissimo – esige che non mi allontani troppo a lungo, quindi in tutta fretta monto a neve gli albumi in una ciotola e li incorporo all’impasto del soufflé preparato in precedenza.

Mentre verso il composto nelle terrine monoporzione tengo d’occhio l’orologio, inquieta, poi le metto in forno, a bagnomaria, e annoto mentalmente l’ora precisa. Per un attimo mi assale un’ondata di panico al pensiero di non riuscire a fare tutto come si deve, ma cerco di restare calma, mi ripeto che la paura è mia nemica e torno in salotto col vassoio di tartine. Le distribuisco, grata dei complimenti che ricevo da ciascun ospite, perché so che li ha sentiti anche Jack. E infatti, dandomi un bacio sulla fronte, lui conviene con Diane che sono una cuoca eccezionale, quindi io tiro un impercettibile sospiro di sollievo.

Mi siedo accanto a Esther, decisa a fare progressi. Jack se ne accorge e mi libera del vassoio. «Ti meriti un po’ di riposo, amore, dopo tutta la fatica che hai fatto oggi», dice, reggendolo sulla punta delle sue dita eleganti.

«Non è stata per niente una fatica», dichiaro. È una bugia e Jack lo sa, dato che è stato lui a scegliere il menu.

 

Per scaricare le prime 40 pagine del libro, clicca qui: http://bit.ly/29Z2BIv.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (3 voti)
Tag:

Commenti

Questo estratto e molto interessante, mi ha dato un senso si insicurezza e non so perché ma anche molta ansia. un bel libro da leggere.

Sì, il fulcro del libro è proprio questa sensazione di insicurezza, mista ad ansia.

Spero di leggerlo presto,so che sarà una lettura interessante ed istruttiva

Grazie per le condivisioni, Michela.

estratto davvero interessantissimo, sono convinto che questo libro conquisterà anche i lettori italiani! ;)

Siamo contenti, Luigi, che l'estratto sia piaciuto. In bocca al lupo, per l'estrazione. :-)

Questo romanzo sembra sempre più interessante, e la tematica trattata è molto delicata. Stando a questo stralcio è anche scritto benissimo.

Avevo dimenticato di lasciare il nome.

Grazie per il commento, Alexandra. E in bocca al lupo anche a te!

Crepi!

Condivisione su Twitter:
https://mobile.twitter.com/AlexandraScarl9/status/764481051859226625
Per Facebook non trovo il tasto.

Il senso di angoscia è davvero palpabile in ogni parola, specialmente nelle azioni di Grace.

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.