14 scrittori famosi e le loro ultime parole

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Alla scoperta del Vaticano, l’unico Stato Patrimonio dell’Umanità

Alla scoperta del Vaticano, l’unico Stato Patrimonio dell’UmanitàRisale al 1984 il riconoscimento, da parte dell’Unesco, della Città del Vaticano quale Patrimonio dell’Umanità per il suo essere uno dei posti più sacri della cristianità, per la presenza di una raccolta unica di capolavori artistici e architettonici, per la basilica di San Pietro, frutto del genio di Bramante, Raffaello, Michelangelo, Benini e Maderno.

A raccontarci le sue bellezze, in un libro di recente pubblicazione è lo scrittore e giornalista Massimo Polidoro, autore di Segreti e tesori del Vaticano. Un viaggio straordinario nell’unico Stato Patrimonio dell’Umanità (Piemme), nel quale l’attuale segretario del Cicap ripercorre la storia del più piccolo stato sovrano al mondo che si estende su soli quarantaquattro ettari, meno di mezzo chilometro quadrato e che definisce: «Un’autentica isola di bellezza, il cui immenso patrimonio di arte, storia, antichità e sapienza conserva ancora tantissime sorprese, storie inaudite, angoli insoliti e segreti mai svelati che attendono solo di essere scoperti. Ma non è per nulla semplice riuscirci.»

 

Vuoi collaborare con noi? Clicca per sapere come fare

 

Abbiamo rivolto a Massimo Polidoro alcune domande per riuscire a scoprire le bellezze più significative racchiuse nel Vaticano.

 

Qual è, a suo giudizio, la cosa imperdibile da visitare assolutamente in Vaticano?

Più che una domanda è una sfida! Forse potrei dire la basilica, visto che è essa stessa un museo di opere d’arte, qui c’è la Pietà di Michelangelo, il baldacchino del Bernini ma è essa stessa un’opera d’arte che ha richiesto 120 anni per essere completata. Però, dovendo scegliere una sola opera, allora direi la Cappella Sistina: il capolavoro di Michelangelo è un’opera che ha fatto da scuola a tutti gli artisti che sono venuti dopo. Lo stesso Raffaello, che lavorava in quel periodo alle meravigliose stanze del pontefice, cambia modo di dipingere ed è possibile riconoscere nei suoi affreschi quelli disegnati prima e quelli che sono venuti dopo la Sistina. Ho avuto la fortuna di visitarla praticamente da solo ed è una meraviglia che toglie il fiato. Non a caso nel libro le ho dedicato un posto d’onore…

Alla scoperta del Vaticano, l’unico Stato Patrimonio dell’Umanità

LEGGI ANCHE – Quando la Chiesa diventa una holding finanziaria. “Avarizia” di Emiliano Fittipaldi

 

Storia, arte e religione sono naturalmente intrecciate nel Vaticano: crede sia proprio per questo che è diventato uno dei luoghi più belli e preziosi al mondo?

Naturalmente, l’aspetto religioso è molto importante. La tradizione situa proprio sotto la basilica il terreno dove sarebbe stato sepolto Pietro, forse giunto in visita a Roma per sbugiardare le pretese di un sedicente Cristo risorto, un tale mago Simone. E poi sarebbe rimasto per finire ucciso nelle persecuzioni ordite da Nerone. E questo ha fatto della zona del Vaticano un punto di riferimento per fedeli e pellegrini di tutto il mondo per secoli. Poi, con la basilica, con gli edifici legati alla chiesa e al papa tutti da decorare e infine con i musei, è arrivata l’arte con l’A maiuscola. E poi, chiaramente, da qui sono passati 2000 anni di storia. Insomma, di motivi che rendono il Vaticano un Patrimonio dell’Umanità ce ne sono davvero tanti.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

Alla scoperta del Vaticano, l’unico Stato Patrimonio dell’Umanità

Come sceglie i luoghi da raccontare ai suoi lettori?

La mia non è una guida turistica, ma vuole essere un viaggio nel tempo: di conseguenza, ho scelto luoghi che oggi non è più possibile vedere, come l’antica basilica costantiniana, o momenti storici capaci di suscitare grandi emozioni, come può esserlo assistere all’incoronazione di Carlo Magno, vedere i danni causati dai lanzichenecchi durante il Sacco del 1527, ammirare l’impresa eccezionale che ha portato all’erezione dell’obelisco in piazza San Pietro o avvicinarsi a Michelangelo mentre è impegnato a dipingere il Giudizio Universale. Sono infatti convinto che per capire e apprezzare un’opera d’arte più che una fredda scheda descrittiva, sia più efficace conoscere l’artista che l’ha realizzata e il contesto in cui l’idea è maturata. Se poi, grazie all’immaginazione, si riesce a rendere tutto questo vivo, come potrebbe esserlo un reportage giornalistico o un romanzo storico, allora posso dirmi soddisfatto.


Leggi tutte le interviste a scrittori e scrittrici.

Per la prima foto, copyright: Greg Paul Miller.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.