In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

"All'ombra di Julius", torna in libreria uno dei primi romanzi di Elizabeth Jane Howard

"All'ombra di Julius", torna in libreria uno dei primi romanzi di Elizabeth Jane HowardAll'ombra di Julius (Fazi, 2018 – traduzione di Manuela Francescon) è uno dei primi romanzi scritti da Elizabeth Jane Howard, uscito in Gran Bretagna nel 1965, ben venticinque anni prima dell'avvio della celebre Saga dei Cazalet, i cinque volumi pubblicati tra il 1990 e il 2013 che hanno dato la celebrità all'autrice inglese.

Siamo a Londra, al principio degli anni Sessanta del ventesimo secolo. Cressida ed Emma sono due sorelle, provenienti da una famiglia benestante, che convivono in un piccolo appartamento cittadino, ma sono profondamente diverse tra loro, e non solo per i dieci anni di differenza che le separano. Cressida, trentasettenne vedova di guerra senza figli, è molto bella ma passa senza costrutto da una relazione all'altra, in genere con uomini sposati che non possono offrirle nessuna prospettiva per il futuro: pianista senza troppo talento, non è stata neanche in grado di costruirsi una carriera soddisfacente in ambito musicale. Emma, che invece lavora con diligenza nella casa editrice di famiglia, è al contrario del tutto incapace di attrarre gli uomini, per i quali non sembra nemmeno nutrire un eccessivo interesse, con gran rincrescimento della madre che la vorrebbe vedere finalmente accasata.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Il loro padre, Julius, è morto da eroe vent'anni prima, ai tempi di Dunkerque, quando ha traversato la Manica con una piccola imbarcazione, come molti altri civili, per cercare di portare in salvo i militari inglesi in ritirata dalla Francia invasa dai nazisti.

La madre, Esme, per quanto appena cinquantottenne e ancora piacente, vive da allora un'esistenza relativamente appartata nella sua bella dimora di campagna, dedicandosi al giardinaggio e ai pochi vicini con cui intrattiene rapporti sociali, concedendosi solo occasionali visite a Londra. In realtà, vive soprattutto rimpiangendo Felix, il giovane amante con cui aveva avviato un'intensa relazione poco prima della morte di Julius, che era uscito presto dalla sua vita, arruolandosi e partendo per il fronte proprio quando lei era rimasta vedova.

"All'ombra di Julius", torna in libreria uno dei primi romanzi di Elizabeth Jane Howard

Vent'anni dopo, però, Felix ricompare in modo del tutto inatteso nella vita di Esme, andando a trovarla in campagna, dove le due figlie e altri ospiti sono attesi per un fine settimana che si rivela denso di avvenimenti: tra litigi, confessioni e scoperte, i tre giorni di convivenza sono destinati a cambiare molte cose nelle vite dei personaggi, tutti chiamati a compiere delle scelte più o meno azzardate per il proprio futuro.

Su tutti loro incombe l'ingombrante ricordo di Julius, di cui vengono svelati i retroscena della sua scelta coraggiosa, perché la sua morte ha influenzato profondamente la vita della moglie e delle figlie: pur essendo scomparso vent'anni prima dell'inizio del romanzo, l'eroe di guerra ne è in realtà uno dei protagonisti principali.

Negli anni in cui la Howard scriveva All'ombra di Julius in Gran Bretagna era ancora vivissimo il ricordo della seconda guerra mondiale e di uno degli episodi che gli inglesi celebrano ancora oggi con maggiore orgoglio, pur trattandosi in realtà di una sconfitta militare, quella ritirata di Dunkerque che permise comunque loro di salvare la maggior parte delle truppe e di iniziare ad arginare l'avanzata tedesca. Proprio pochi mesi fa sono addirittura usciti ben due film, Dunkirk e L'ora più buia, tratti da altrettanti libri, dedicati a quel momento particolare.

"All'ombra di Julius", torna in libreria uno dei primi romanzi di Elizabeth Jane Howard

Da inglese, Elizabeth Jane Howard, nata nel 1923, ha senz'altro trasmesso ai suoi personaggi, in particolare alla sua coetanea Cressida, quelli che potevano essere i sentimenti comuni della generazione che si era affacciata all'età adulta negli anni del conflitto. La forza delle emozioni suscitate dalla guerra, che per tutti coloro che l'hanno vissuta ha costituito un inevitabile spartiacque tra un "prima" e un "dopo", si avverte perciò in modo costante nel corso della lettura del romanzo che si fa testimonianza di un'epoca: Esme, Cressida, Emma e Felix ne sono rimasti in qualche modo segnati e continuano a serbarne il ricordo, e a restarne condizionati, anche a distanza di molti anni.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

In questo romanzo troviamo dunque le stesse atmosfere, le stesse caratterizzazioni dei personaggi che la Howard ha poi sviluppato in modo più ampio nei cinque volumi della Saga dei Cazalet, in cui le vicende di una grande famiglia inglese si snodano dal 1937 alla fine degli anni Cinquanta, per cui è sempre il periodo cruciale della seconda guerra mondiale a determinare i cambiamenti più rilevanti nella vita dei protagonisti. In questo senso, All'ombra di Julius ne costituisce una sorta di anticipazione molto interessante, che piacerà senz'altro ai numerosi e affezionati lettori di Elizabeth Jane Howard.


Per la prima foto, copyright: Roberto Nickson (@g).

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (2 voti)
Tag:

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.