Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Perché è importante leggere

#aldomorto54: stato dell’arte della reclusione

Aldomorto54Aldomorto54 è il titolo della performance di Daniele Timpano di cui abbiamo parlato qualche tempo fa. Vista la natura “estensiva” dell’opera, adesso siamo a fare il punto e raccontarvi cos’è successo nel frattempo.

Dal 16 marzo, infatti, l’attore romano è chiuso all’interno di una piccola camera ricavata al Teatro dell’Orologio, a Roma. Ogni giorno, fino all’8 maggio, esce solo per mettere in scena il suo spettacolo Aldo morto. Cinquantaquattro giorni di prigionia, come cinquantaquattro furono quelli di Aldo Moro nel 1978.

 

La performance viene ripresa 24 ore su 24 ed è possibile seguirla in live streaming, mentre Timpano comunica principalmente attraverso i social network. Superata dunque la metà dei giorni di permanenza “in ostaggio”, sembra utile un aggiornamento: gli appuntamenti e le invasioni (non le evasioni) non sono pochi. Ogni domenica alle ore 20, dopo lo spettacolo delle 18, si svolgono Le domeniche di Moro, a cura di Christian Raimo, e a seguire Piombo su piombo, letture di alcuni testi drammaturgici sugli anni Settanta, la lotta armata e Moro. I lunedì e i giovedì, alle 19, rispettivamente Il cinema e le immagini negli anni 70 e Il piombo nelle parole.

E non solo: di grande interesse anche il progetto AMNESIA, «per ricostruire una memoria storica partendo dalla gente», oltre, com’è ovvio, alla quotidianità della cella in cui questo novello Moro è costretto.

 

Attendiamo la “liberazione” per trarre le nostre conclusioni, ma già oggi possiamo dire che si tratta di un’esperienza artistica davvero importante.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.