Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Perché è importante leggere

A proposito di vizi moderni: la ludopatia

Casinò, Robert De Niro, LudopatiaLudopatia, ovvero «dipendenza patologica dai giochi elettronici o d'azzardo» (Enciclopedia Treccani). Secondo uno studio Ipsad, sono tre milioni gli italiani a rischio di ludopatia, di questi un terzo classificati malati patologici. Sono state, inoltre, individuate delle caratteristiche tipiche di tali giocatori incalliti: maschi, disoccupati, con un basso livello di istruzione, inclini alla solitudine.

Che il gioco sia diventato un antidoto alla crisi lo si era capito dal proliferare delle pubblicità su case da gioco e biglietti della lotteria. Di recente, è stata posta l'attenzione su una nuova mecca di tali divertimenti a Roma, definita nell'articolo di Alessandro Ferrucci, Le cattedrali del vizio (pubblicato su Il Fatto Quotidiano del 22/07/2013), la «Las Vegas de noantri»: una zona periferica a est della capitale, nella Tiburtina, nei pressi del Raccordo Anulare e del carcere di Rebibbia. Un ex quartiere operaio, dove un tempo i capannoni fungevano da fabbriche e i palazzi erano le abitazioni delle tute blu: un luogo che ha conosciuto una forte espansione tra gli anni Sessanta e Settanta, poi la crisi, la chiusura delle fabbriche e la successiva rinascita con l'apertura dei casinò.

In Italia, sono state installate 450mila macchinette, 390mila slot machine e 60mila videolotterie. Ma quale può essere il destino di un Paese che affida alla (s)fortuna le sorti del proprio futuro? La ludopatia si configura come una radicata e sempre più diffusa forma di dipendenza, legata alla smania del “tutto e subito” che ormai impregna gran parte della mentalità moderna, a confermare che la crisi non è solo economica, ma anche etica e intellettuale. In un mondo dove sogni e speranze hanno lasciato il posto alla disillusione, il sacrificio e il duro lavoro non sono più considerati gli strumenti per conquistare una porzione di ricchezza, seppur piccola, ma dignitosa: al contrario, sono le carte, i colori sgargianti, le musiche e i tintinnii a dettare legge in una società che, con un ulteriore passo in avanti, si spinge sempre più sull'orlo del collasso morale.

[Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Issuu e Pinterest]

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (3 voti)

Commenti

I parlamentari socialisti, sensibili alla piaga sociale della ludopatia, hanno aperto una petizione on line per modificare il quadro normativo vigente in materia di giochi d'azzardo. Sul profilo facebook "Psi Senato" troverete un post fisso con il link alla petizione da sottoscrivere e quotidiani aggiornamenti in pillole sul tema.

La ludopatia è un gioco a perdere. Per contrastare l'impulso al gioco compulsivo, che colpisce già un milione di italiani, vi invitiamo a sottoscrivere la nostra petizione, al link di seguito, e a diffonderla in rete:

https://secure.avaaz.org/it/petition/Parlamento_italiano_Modifichiamo_la...

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.