Come leggere un libro

Perché è importante leggere

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

5 modi per sviluppare la tua voce come scrittore

5 modi per sviluppare la tua voce come scrittoreQualche tempo fa abbiamo parlato della voce nell’ambito di una serie di lezioni di scrittura creativa pubblicate sul nostro blog, indicando anche alcuni elementi per imparare a distinguere la voce di uno specifico scrittore, con una serie di piccoli accorgimenti per riconoscere anche la vostra.

Ma come si fa ad alimentare la propria voce come scrittore? Prima di tutto bisogna imparare a riconoscerla, a valorizzarne gli elementi positivi e a individuare quelli negativi che vanno migliorati.

Qui di seguito indichiamo 5 modi per sviluppare la tua voce, intesi come fasi di base per individuarla, darle il giusto spazio, migliorarla e, perché no, imparare a correggere il tiro quando necessario.

 

LEGGI ANCHE – Scrittura creativa – La voce (prima parte)

 

1. A cosa presti attenzione?

5 modi per sviluppare la tua voce come scrittore

Il filosofo spagnolo José Ortega y Gassett diceva: «Dimmi a cosa presti attenzione e ti dirò chi sei».

Cosa t’infiamma? Cosa ti fa diventare pazzo? Per quale problema hai una soluzione? Quali sono le parole che ami di più? E quelle per cui provi un odio profondo?

Tutti questi elementi possono essere ciò da cui trae origine la tua voce, ma devi prestare attenzione a ognuno di loro, altrimenti scompariranno. Coltiva la capacità di prestare attenzione a ciò che noti, prendilo in esame anche se (al momento) ti sembra non abbia senso.

Dedica il giusto spazio a questi indizi, magari prendendoti una pausa dai social media (anche solo una serata può fare miracoli). La noia e il silenzio sono alleati della tua voce ammesso che li usi per riconoscere e dedicarti a ciò che cattura la tua mente e il tuo cuore.

*****

2. Mostra i tuoi errori

5 modi per sviluppare la tua voce come scrittore

La tua voce non maturerà mai completamente se continui a buttare via quello che scrivi e non ti piace o se editi senza conservare traccia degli errori.

Prova a scrivere cose nuove senza distruggerle man mano che procedi. Conserva una traccia delle parole e delle idee, anche quando poi le considererai sbagliate.

Cosa succede se cancelli la tua prima prova? Interrompi il flusso che ti porterà direttamente a quello che vuoi davvero dire. Ripulire man mano che procedi non è sempre un bene perché spezza il processo. Impara a tollerare il fatto di vedere il caos, così la tua voce avrà modo di crescere e il permesso di mostrarsi.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

3. Concentrati sul tuo lettore, oppure no

5 modi per sviluppare la tua voce come scrittore

Avere in mente uno specifico lettore può essere un modo per concentrarti sul tuo lavoro, ma può essere anche la causa di una distrazione molto forte.

Ogni nuovo progetto ti invita a decidere quando devi avere un lettore in mente. Ma se cominci a editare, analizzare parola per parola, se ti lasci condizionare troppo dal profilo di lettore che hai immaginato, devi metterlo un po’ da parte, almeno per ora. Riportalo al centro della tua attenzione quando starai lavorando alla seconda (o alla terza) bozza. A volte la tua voce ha bisogno di una certa privacy per rivelarsi.

*****

4. Nutri la tua invidia

5 modi per sviluppare la tua voce come scrittore

Ci sono due modi per usare l’invidia con l’obiettivo di rafforzare la tua voce:

  • Quando leggi qualcosa che ti fa desiderare di crescere nella scrittura perché è così dannatamente buono e tu pensi che non sarai mai in grado di creare qualcosa di così magico, di scrivere questo brano che ami così tanto. Bene, approfitta per chiederti: «Perché lo amo così tanto?». Parlane con un amico scrittore, magari. Sii pronto a lottare con forza per capire il perché. Puoi ripetere l’operazione anche con qualcosa che odi, a volte può essere altrettanto illuminante.

 

LEGGI ANCHE – Scrittura creativa – La voce (seconda parte)

 

  • Crea un vocabolario per ogni specifico progetto di scrittura. Se stai scrivendo un romanzo ambientato nel deserto, raccogli i nomi delle piante, delle formazioni geologiche, dei tipi di nuvole. Ricerca all’interno di opere di poesia, saggi di storia, guide turistiche e romanzi. Prendi nota di ciò che ti attrae e ti suscita invidia per la sua bellezza. Questo è un modo per nutrire la tua voce e il tuo progetto.

*****

5. Leggi ad alta voce

5 modi per sviluppare la tua voce come scrittore

Non puoi riconoscere e rafforzare la tua voce se non l’ascolti, e ascoltarla nella tua testa non è la stessa cosa che ascoltarla parlando ad alta voce. Abituati a leggere in questo modo quello che scrivi, se vuoi accelerare lo sviluppo della tua voce. Anzi, leggi ad alta voce a un’altra persona anche senza alcun feedback. Questo esercizio è assolutamente esasperante, soprattutto se dentro di te hai costante bisogno di approvazione. Ma tutto acquista un alone di magia perché ti rivolgi a te stesso e impari ad ascoltare e a riconoscere i punti dove sei fedele a quello che volevi dire e quelli in cui sei vicino alla verità ma non la raggiungi, o ancora quelli in cui ti sei fermato in superficie e infine quelli in cui sei riuscito a scavare in profondità. Ovviamente ci sono molte occasioni in cui avere un feedback da altri scrittori può essere utile, ma certamente non quando si tratta di affinare la tua voce.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (4 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.