Perché è importante leggere

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

4 dettagli per rendere professionale il tuo libro

4 dettagli per rendere professionale il tuo libroIn ogni professione ci sono piccoli dettagli che rivelano quanto tempo, attenzione e cura hai dedicato al tuo lavoro.

Per gli scrittori indipendenti, prestare attenzione a questi dettagli può contribuire a creare un’impressione favorevole sui potenziali clienti, soprattutto tra gli operatori del settore, come librai, bibliotecari e tutti quelli che hanno familiarità con gli standard di pubblicazione.

 

Qui di seguito indichiamo 4 aree che non dovresti sottovalutare per la versione cartacea del tuo libro.

 

1. Pagina con il titolo

4 dettagli per rendere professionale il tuo libro

Una pagina con il titolo è, di solito, la prima vera pagina del libro, e appare sempre sul lato destro – a meno che di fronte a questa non sia stata piazzata qualche frase promozionale. La pagina con il titolo include le seguenti informazioni:

  • Titolo.
  • Sottotitolo.
  • Autore.
  • Nome dell’editore, più spesso il logo.
  • Opzionale: sede dell’editore, anno di pubblicazione, numero dell’editore.

 

LEGGI ANCHE – Due chiavi per sbloccare il tuo slancio creativo

 

La cosa migliore è che la pagina con il titolo abbia un unico tocco di design, con qualche elemento creativo che richiami il design della cover. Pensa a questa pagina come alla possibilità di fare una buona prima impressione sul tuo lettore.

*****

2. Pagina con il copyright

4 dettagli per rendere professionale il tuo libro

La pagina con il copyright dovrebbe essere collocata subito dopo quella con il titolo e dovrebbe includere le seguenti informazioni:

  • Nota sul copyright (ad esempio: “Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione potrà essere riprodotta…”).
  • Informazioni sul copyright (anno e nome del titolare).
  • Il numero ISBN del libro.
  • Informazioni sull’editore.
  • Informazioni sui designer, gli illustratori, gli editor, gli stampatori e tutti gli altri crediti per menzionare le professionalità coinvolte nella creazione del libro.
  • Note legali, se necessarie.

 

LEGGI ANCHE – 5 modi per sviluppare la tua voce come scrittore

 

Non c’è una regola fissa per l’ordine di queste informazioni. La cosa migliore che puoi fare è quella di consultare la pagina di copyright di alcuni libri e usarla come modello che senz’altro funzionerà anche per il tuo libro.

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

3. Il dorso

4 dettagli per rendere professionale il tuo libro

Uno degli errori più gravi che puoi commettere per il dorso è di usare lo stesso font che appare sulla copertina. A volte è meglio modificare il font usato per il dorso così da agevolare la lettura. Usa la maggior parte dello spazio disponibile sul dorso per il titolo del libro – insomma mantieniti largo e agevola la lettura anche da lontano. Evita di inserire qualunque immagine sotto il titolo perché potrebbe rendere più difficile la lettura. Non dimenticare di aggiungere il nome dell’autore sul dorso, così come il logo o il nome dell’editore.

*****

4. Intestazione

4 dettagli per rendere professionale il tuo libro

Una riga d’intestazione è la riga che si trova nella parte alta della pagina di un libro, e serve ad aiutare il lettore ad orientarsi rispetto alla parte di libro che sta leggendo o a muoversi più rapidamente tra le pagine del libro. In genere consiste del titolo del libro su un lato, e del titolo del capito sull’altro, ma ci sono molte altre combinazioni. Quella giusta per il tuo libro dipende dalla struttura di quest’ultimo. Comunque, è molto più diffusa nei testi di saggistica rispetto ai romanzi.

Non è presente sulla pagina con il titolo, la pagina di copyright, la prima pagina di un capitolo, ecc…

*****

Esistono molti altri dettagli che possono influenzare la percezione che le persone hanno del tuo libro, ma questi 4 risultano i più importanti perché sono le prime cose che i lettori vedono quando prendono in mano il tuo libro.

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (4 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.