Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come leggere un libro

3 modi per gestire il tempo nel tuo romanzo

3 modi per gestire il tempo nel tuo romanzoGestire il tempo in un romanzo è uno degli elementi più importanti perché da un lato ti permette di costruire la tua storia senza perdere di vista l’evoluzione temporale della stessa e dall’altro ti consente di orientare il lettore senza farlo smarrire.

Qui di seguito vi descriviamo, anche se per sommi capi, i tre modi più usati per gestire il tempo all’interno di un romanzo:

 

1. La percezione interna a un personaggio del tempo che passa

Un personaggio ha un senso interno del tempo. Sta aspettando che qualcosa accada, è nel bel mezzo di un’attività da fare in fretta, oppure sta poltrendo senza fare nulla. Scrivi una scena in cui il personaggio passa dal riposare tranquillamente a un’attività frenetica e presta attenzione a come rendi più veloce il senso del tempo. Continui ad ammassare dettagli sensoriali oppure sorvoli? Cosa succede alla lunghezza delle tue frasi?

 

LEGGI ANCHE – Come scrivere un romanzo: 15 modi utili

 

2. Creazione di dettagli dell’ambientazione che evocano il tempo

Potrebbe trattarsi di una parte dell’anno o di un giorno. I dettagli dell’ambientazione sono un buon modo per chiarire questi periodi di tempo: c’è il sole o la luna? Ci sono addobbi natalizi sulle luci delle strade o ci sono narcisi pronti a essere raccolti?

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

3. Transizioni da una scena all’altra

Un altro modo per fornire indicazioni temporali è attraverso l’uso di espressioni che richiamano direttamente a questi elementi all’interno delle transizioni da una scena all’altra. Può essere qualcosa come un semplice “il giorno dopo”, oppure puoi essere più preciso e indicare l’orario esatto in cui viene compiuta un’azione.

3 modi per gestire il tempo nel tuo romanzo

LEGGI ANCHE – Come superare il blocco creativo – I consigli di 8 scrittori

 

Le espressioni temporali all’inizio delle scene orientano il lettore e gli permettono di sapere quando esattamente la scena ha luogo ed è sempre una cosa buona fare in modo che il lettore riesca a orientarsi.

E tu quali modi segui per gestire il tempo nel tuo romanzo?

Il tuo voto: Nessuno Media: 4.8 (4 voti)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.