In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Scrittura Creativa

Corso online di Editing

Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

16 lettere autografe di Harper Lee

16 lettere autografe di Harper LeeÈ trascorso poco più di un mese dalla scomparsa di Harper Lee, e le notizie sulla scrittrice si sono succedute in modo vertiginoso, a cominciare dal testamento secretato fino alla decisione di non pubblicare più Il buio oltre la siepe in edizione economica.

Per ricordare la scrittrice americana, abbiamo deciso di raccogliere alcune delle sue lettere autografe spedite all’amica Doris Leapard (e al marito di quest’ultima, Bill) e a Don Salter, un conoscente della Lee, oltre che suo accanito fan.

***

1. Finalmente un bel libro

La lettera risale al 28 febbraio 1994 ed è indirizzata al suo amico Bill in risposta all’invio di un nuovo romanzo, Tuscaloosa di W. Glasgow Philips. Lee paragona l’autore a «… un giovane Coleridge… Sarai catturato da un territorio familiare. Se l’opinione è che Tuscaloosa sia desolata, potrai dire che è desolata come lo è Kubla Khan» e prosegue, «È passato così tanto tempo da quando ho letto un primo (o un secondo o un terzo) romanzo con un così grande piacere. Come sai, avevo rinunciato ai romanzi scritti dopo l’epoca di Jane Austen […] Il mio cuore sussulta quando vedo una bellissima frase in inglese. Grazie per avermi dato un intero libro che ne contiene».

16 lettere autografe di Harper Lee

***

2. La migliore scrittrice dell’Alabama

La lettera è datata 25 agosto 1990 e Harper Lee si concentra sull’esprimere un parere sui romanzi che affrontano aspetti legati alla rivoluzione sociale: «… sembra che una delle cose più difficili al mondo (soprattutto nel caso che si risiede nella parte meridionale) sia quella di produrre, nel bel mezzo di una rivoluzione sociale, opere di un valore durevole che riflettano la rivoluzione (Furore ne è un esempio). […] E parlando degli scrittori dell’Alabama, secondo me la migliore che abbiamo è Elise Sanguinetti. Se non conosci i suoi romanzi, leggili. Si tratta di Elise Ayers, figlia del colonnello Harry Ayers […] Si è sposata con Phil Sanguinetti e vive ancora ad Anniston. […] Come Jane Austen ed Eudora Welty, non ha mai lasciato la sua cittadina natia e come loro può vedere il mondo intero entro un raggio di otto miglia. Inoltre, i suoi setting sono contemporanei […] Elise è divertente come l'inferno, lei ha un occhio potente come un raggio laser, e ha una sorta di orecchio assoluto per la parlata dell’Alabama».

16 lettere autografe di Harper Lee

16 lettere autografe di Harper Lee

16 lettere autografe di Harper Lee

LEGGI ANCHE – Addio, Harper Lee

***

3. Lettera del 4 gennaio 1993, con gli auguri per il nuovo anno al «Carissimo Felix Parduses»

16 lettere autografe di Harper Lee

***

4. Lettera dell’11 ottobre 1990 alla sua amica Doris, in cui di discute di politica della razza e letteratura

16 lettere autografe di Harper Lee

***

5. Lettera datata 2 giugno, forse 1991. La lettera è indirizzata a «Dearest Great Sleek Cats», con molta probabilità si tratta di Doris e Bill Leapard

16 lettere autografe di Harper Lee

***

6. Lettera datata 26 novembre 1990 e indirizzata alla sua amica Doris Leapard

16 lettere autografe di Harper Lee

16 lettere autografe di Harper Lee

***

7. Lettera del 27 luglio 1991 agli amici Doris e Bill Leapard, a cui invia anche due biglietti per uno spettacolo a Broadway.

16 lettere autografe di Harper Lee

[I servizi di Sul Romanzo Agenzia Letteraria: Editoriali, Web ed Eventi.

Leggete le nostre pubblicazioni

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Pinterest e YouTube]

8. Lettera del 15 novembre 1998 a Doris Leapard, in cui Lee informa l’amica dell’operazione chirurgica all’orecchio a cui si sarebbe dovuta sottoporre la sorella, Alice

16 lettere autografe di Harper Lee

16 lettere autografe di Harper Lee

16 lettere autografe di Harper Lee

***

9. Lettera del 30 agosto 1991 in cui Lee parla all’amica Doris dell’ultimo scandalo che ha coinvolto il Metropolitan Museum

16 lettere autografe di Harper Lee

***

10. Lettera del 26 maggio 1996 all’amica Doris Leapard, sull’importanza dell’amicizia

16 lettere autografe di Harper Lee

16 lettere autografe di Harper Lee

LEGGI ANCHE – “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee debutta a Broadway. Ecco tutte le novità

***

11. Lettera del 29 gennaio 1999 a Doris Leapard per ringraziarla dell’autografo di Vivian Malone, una delle prime studentesse a integrarsi nell’Università di Alabama nel 1963, all’epoca frequentata da soli bianchi

16 lettere autografe di Harper Lee

***

12. Lettera del 23 agosto 1998 indirizzata ancora una volta all’amica Doris Leapard sulla redazione di una fascetta per il lancio del prossimo libro della Leapard, Almost integrated

16 lettere autografe di Harper Lee

***

13. Lettera del 17 dicembre 2009 a Don Salter, una conoscenza di vecchia data della scrittrice, sebbene non si siano mai incontrati di persona e abbiano intrattenuto una relazione solo epistolare

16 lettere autografe di Harper Lee

16 lettere autografe di Harper Lee

LEGGI ANCHE – “Va’, metti una sentinella” di Harper Lee, la storia di un razzismo di ritorno

***

14. Lettera datata 15 dicembre 2006 a Don Salter in cui, tra le altre cose, Lee parla del peggioramento della sua degenerazione maculare

16 lettere autografe di Harper Lee

16 lettere autografe di Harper Lee

***

15. Lettera del 28 dicembre 2003 con una foto autografata, indirizzata a Don Salter

16 lettere autografe di Harper Lee

***

16. Lettera del 29 dicembre 1991 in cui Lee ringrazia Don Salter per averle regalato una copia del volume The Image of Progress: Alabama Photographs, 1877-1917

16 lettere autografe di Harper Lee

***

Il prossimo 31 marzo queste lettere di Harper Lee, insieme ad altre 14, saranno al centro di un’asta presso la Nate D. Sanders Auctions, specializzata in autografi e memorabilia di vario tipo. Il prezzo di partenza è di 750 dollari a lettera.

Il tuo voto: Nessuno Media: 5 (1 vote)

Commenti

Invia nuovo commento

Image CAPTCHA
Se il codice inserito non è corretto, viene segnalato un errore (box rosso). Se il codice inserito è corretto e il tuo commento viene segnalato lo stesso come spam non ti preoccupare, non riscriverlo; la redazione lo pubblicherà al più presto.

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.