Corso SEC - Scrittura Editoria Coaching

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Corso online di Scrittura Creativa

Corso online di Editing

Blog

Il mistero come sguardo della mente. “Figure nel salotto” di Norah Lange

Il mistero come sguardo della mente. “Figure nel salotto” di Norah LangeMi sono imbattuta in Figure nel salotto di Norah Lange, edizioni Adelphi (traduzione di Ilide Carmignani), quasi per caso.

È stato il titolo a incuriosirmi, mi domandavo perché usare il termine “figure” nel salotto? Perché un titolo così inafferrabile ed evanescente? E poi ancora, di quale salotto si tratta? Adelphi ha successivamente alimentato il resto: perché in copertina un disegno di Edward Gorey?

Il disegno è tratto dal libro The west wing, romanzo a fumetti che guida il lettore in una misteriosa sequenza di immagini/disegni, affinché possa perdersi nell’immaginario delle proprie visioni.

Intuivo che ci fosse un filo conduttore tra tutto questo e ciò che di lì a poco avrei letto.

 

Tag:

Editoria internazionale – Martin Amis e Salman Rushdie discutono di cancel culture

Editoria internazionale – Martin Amis e Salman Rushdie discutono di cancel cultureMartin Amis e Salman Rushdie in una conversazione sulla cancel culture

Cosa s’intende per cancel cultura, ossia cultura della cancellazione.

Tag:

Un romanzo che incanta. “Cara pace" di Lisa Ginzburg

Un romanzo che incanta. “Cara pace di Lisa GinzburgCarapace, cara-pace, cara pace.

Il carapace, secondo Wikipedia, è una parte dell'esoscheletro presente in alcuni animali, fra cui artropodi (come crostacei e aracnidi) e vertebrati (come le tartarughe).

E alle tartarughe, all’aspetto protettivo e accogliente, duraturo e quasi eterno verrebbe da dire, somiglia Maddalena, protagonista del romanzo di Lisa Ginzburg Cara pace, in libreria dal 17 settembre per Ponte alle Grazie.

Tag:

Scrittori da (ri)scoprire – Maria Bellonci

Scrittori da (ri)scoprire – Maria BellonciIl nome di Maria Bellonci (Roma, 1902 – Roma, 1986) torna alla ribalta ogni anno in occasione dell’assegnazione del Premio Strega, di cui è stata ideatrice insieme al marito Goffredo Bellonci e all’industriale Guido Alberti, produttore del liquore Strega, ma non tutti si ricordano che, oltre a essere una grande animatrice culturale, è stata la miglior autrice di romanzi storici del Novecento italiano.

Tag:

Che cosa significa «arare con il bue e con l’asino»?

Che cosa significa «arare con il bue e con l’asino»?In senso figurato può avere alcuni significati.

L’azione di mantenere ottime relazioni fra parti o persone in conflitto fra loro. Oppure scegliere di portare avanti gli interessi di entrambe le parti in conflitto fra loro. Oppure cambiare approccio a seconda del vantaggio del momento.

 

Vuoi conoscere potenzialità e debolezze del tuo romanzo? Ecco la nostra Valutazione d’Inedito

 

Inoltre, può essere un uomo che seduce tutte le donne senza alcuna distinzione, senza preoccuparsi della propria opinione sulla singola donna, ma consapevole di essere soltanto interessato alla seduzione.

 

GRATIS il nostro manuale di scrittura creativa? Clicca qui!

 

Tag:

Lo strapotere delle macchine. “La fabbrica dell'assoluto” di Karel Čapek

Lo strapotere delle macchine. “La fabbrica dell'assoluto” di Karel ČapekNella sua introduzione Giuseppe Dierna, nel parlare del romanzo La fabbrica dell'assoluto (Voland), dopo aver fatto il nome di Balzac, autore di La ricerca dell'assoluto, offre un ricco spaccato del contesto culturale in cui si inserisce il testo di Karel Čapek. DaLa fine del mondo di Flammarion del 1984 a Gli ultimi giorni dell'umanità di Karl Kraus del 1922: lo stesso anno della pubblicazione di Fabbrica dell'assoluto, dopo essere uscito a puntate su un giornale.

Tag:

Divagazione shakespeariana #6 – “Measure for Measure”, quando Shakespeare divenne Emo

Divagazione shakespeariana #6 – “Measure for Measure”, quando Shakespeare divenne EmoAh, l’adolescenza! Quei favolosi anni di transizione in cui non ci sente più dei poppanti, ma nemmeno così adulti da mettersi in carreggiata. «I’m not a girl not yet a woman», si sgolava Britney Spears nel 2001, ed è proprio così. È il periodo delle domande esistenziali, degli sbalzi d’umore e talvolta anche di quei repentini cambi di look che sanno mutare il più amabile dei pargoli in una creatura quasi mitologica. Se anche voi avete vissuto adolescenza e preadolescenza nei primi anni Duemila ricorderete, ad esempio, quei curiosi esemplari di giovinetti dalle lunghe frange piastrate, abbigliamento simil punk-rock e un entusiasmo per la vita paragonabile a quello che tutti noi proviamo ogni volta che facciamo code chilometriche alle Poste. Ricorderete sicuramente anche gruppi musicali come i Tokio Hotel, i Cinema Bizzare o i dARI.

Come scrivere una scena

Come scrivere una scenaSapere come scrivere una scena è un’abilità importantissima se vuoi essere autore di un romanzo.

Le scene sono i blocchi di base della trama.

Qui di seguito ti forniremo alcuni consigli su come scrivere le scene, come iniziarle e concluderle oltre a suggerimenti su come pianificarle e strutturarle.

 

Cos’è una scena? Qual è la sua funzione e perché è importante?

 

La verità sulle ragazze che non devono parlare

La verità sulle ragazze che non devono parlareLe ragazze non devono parlare (Sperling & Kupfer, traduzione di Annalisa Garavaglia) è l’ultima fatica letteraria di un’assai apprezzata Mary Higgins Clark. Un libro piacevole da leggersi!

La storia prende forma nel momento in cui la protagonista, una reporter d’assalto, all’anagrafe Gina Kane, riceve una misteriosa e-mail, nella quale si accusa REL News, un network tra i più quotati in un’America bigotta e ruffiana, di una torbida storia di ricatto sessuale. Lei capisce subito di dover prendersi carico di questo spiacevole fattaccio.

A spedirle questa e-mail è una giovane ex dipendente della stessa rete televisiva americana, Cathy Ryan, la quale sostiene di aver subito abusi sessuali da uno dei suoi superiori e sembrerebbe non essere stata l’unica.

Tag:

Quando un bambino piomba nella tua vita. “L’anno in cui imparai a leggere” di Marco Marsullo

Quando un bambino piomba nella tua vita. “L’anno in cui imparai a leggere” di Marco MarsulloIl mondo dei figli o anche più in generale quello dei bambini, è un argomento molto difficile da affrontare. Decidere di avere un bambino è da sempre il desiderio della maggior parte delle coppie stabili. Si fanno prendere dall’entusiasmo di avere qualcuno che ti amerà incondizionatamente, qualcuno di cui occuparsi, qualcuno da crescere in maniera sana, qualcuno che porterà avanti il tuo nome. Questi sono solo alcuni dei motivi che spingono le coppie ad avere figli, che però sono anche fonte di preoccupazione, protagonisti, loro malgrado, di notti insonni, di soldi da risparmiare, di sogni e desideri abbandonati da parte dei genitori.

Tag:

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.