Perché è importante leggere

Come leggere un libro

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Tutti i contenuti di Valentina Guglielmi

  • Tipo: Blog
    Sab, 21/07/2012 - 13:37

    Léonie, Sveva Casati ModignaniVicino a Milano, a Villanova, vive, da tre generazioni, la rispettabile famiglia Cantoni, proprietaria delle omonime rubinetterie.
    L’industria familiare è stata fondata da Amilcare, un contadino che ha ereditato la fabbrica di rubinetti dalla moglie, la ricca Bianca Crippa.
    I Cantoni hanno l’ossessione di mantenere il prestigio sociale e dimostrarsi continuamente esemplari, senza alcuna onta: ogni membro della famiglia cela qualche segreto, tutti gli argomenti scomodi vengono messi a tacere, tutte le vicende spinose sono nascoste, inclusa l’insania di Bianca, che l’affligge dalla più tenera età.

    Léonie Tardivaux entra a far parte della famiglia Cantoni, dopo aver conosciuto Guido, nipote di Amilcare e giovane rampollo dell’impero industriale Cantoni, durante una festa, a cui era stata accompagnata dall’unico familiare rimastole: tra loro è amore a prima vista e, dopo pochi mesi, si sposano.

    Léonie sembra la donna perfetta: una moglie impeccabile, attenta alle esigenze del marito, una madre amorevole che accudisce cinque figli, una collaboratrice fondamentale per l’azienda familiare, un’ottima confidente per tutti i Cantoni, un passato di sofferenze e...

  • Tipo: Blog
    Mar, 12/06/2012 - 08:19

    I libri ti cambiano la vita, Romano MontroniUn libro fatto di libri. Questo è il titolo che Montroni ha dato alla sua prefazione a I libri ti cambiano la vita. Cento scrittori raccontano cento capolavori e, infatti, sono proprio i libri l’essenza di questo volume di 347 pagine (Longanesi, 2012).
    Cento autori, rigorosamente in ordine alfabetico (ad eccezione del grande cantautore Lucio Dalla che Montroni pone per primo per rendere omaggio alla sua memoria), cercano di spiegarci in due pagine quale libro ha cambiato la loro vita, ma soprattutto quale potere abbia avuto la lettura nelle loro vite.
    Quasi tutti si chiedono se davvero i libri possano cambiare la nostra vita; naturalmente, è difficile condensare cento parere diversi in un’unica conclusione, ma sembra che la costante sia quella di riconoscere ai libri il potere di migliorare alcuni aspetti della nostra vita, pur senza concretizzare modiche sostanziali. È Ginevra Bompiani ad esprimere meglio questo pensiero: «Ma è difficile trovare un libro che ti cambi la vita, quando leggi sempre. Direi piuttosto che i libri ti costruiscono la via, la ondeggiano, la sprofondano e poi la sollevano, come un sentiero in cresta fra le colline.»

    ...
  • Tipo: Blog
    Ven, 18/05/2012 - 09:13

    Harry Bernstein, La sognatrice bugiarda«Quanto alla signora dai capelli bianchi, non saprei dire se avesse creduto a una sola delle parole di Rose. Tuttavia erano quelli gli eccessi e le fantasticherie cui si abbandonava una povera ragazzina come lei per compensare il fatto di essere nata da una famiglia bisognosa.»

    Rose è cresciuta in una famiglia povera di Stockport, in Inghilterra, soffrendo i morsi della fame e le violenze di un padre alcolizzato; l’unica via di fuga dalla misera realtà è l’immaginazione: un giorno naviga sul panfilo del principe del Galles, un altro è la figlia di un ricco allevatore di purosangue, un altro ancora è una studentessa di un’esclusiva scuola parigina.
    Inizialmente, il lettore resta sospeso tra fantasia e realtà senza riuscire a distinguerle, successivamente, i confini vengono tracciati con più precisione e risulta chiaro che Rose reciti all’incirca lo stesso copione davanti alle persone che non conosce: si immedesima in parti diverse, ma la caratteristica essenziale dei suoi personaggi è l’ostentazione di una ricchezza immaginaria, possedimenti e lussi; esagera le menzogne a tal punto da suscitare l’incredulità...

  • Tipo: Blog
    Ven, 04/05/2012 - 09:51

    La voce invisibile del vento, Clara SánchezCi sono alcuni sogni che al nostro risveglio restano vividi, altri, invece, si perdono tra i labirinti della mente fino a svanire del tutto.
    Felix non ha mai dato importanza ai sogni, ma, quando sua moglie resta intrappolata in uno di questi, inizia a considerarli con la dovuta serietà.
    Succede tutto per caso: Felix decide di portare Julia e il figlioletto di sei mesi al mare a Las Marinas; nell’ultimo periodo, la coppia è molto stressata; in particolare, la donna soffre sempre di insonnia e stanchezza post-parto.
    Affittano, tramite Internet, un appartamento nella struttura turistica Gli Oleandri e giungono a destinazione a sera inoltrata, stanchi e affamati.
    Dopo pochi minuti dal loro arrivo, Julia si rende conto di aver dimenticato il latte per il piccolo Tito; decide di prendere la macchina e cercare una farmacia di turno prima che il marito possa rimproverarla, ma è questione di un attimo e la vacanza si trasforma in un incubo.
    Felix riceve una telefonata nel cuore della notte: è la polizia. Sua moglie ha avuto un grave incidente e, a causa di una commozione cerebrale, è in uno stato di sonno...




  • Tipo: Blog
    Ven, 06/04/2012 - 10:05

    Eleanor Brown, Le sorella fataliTre sorelle con caratteri molto diversi ma con un unico scopo fin da bambine: essere le preferite, le più amate dai genitori.
    Il padre è un eccentrico professore universitario, talmente ossessionato da Shakespeare da esprimere i propri sentimenti attraverso i versi del poeta; insieme alla moglie, ha abituato le figlie, durante l’infanzia, a non guardare la televisione né a giocare con i giocattoli come gli altri bambini, ma a leggere centinaia di libri all’anno e ad amare Shakespeare e le sue opere.

    Rosalinda, la sorella maggiore, è seria e posata e ha il terrore di lasciarsi andare a nuove esperienze, per questo è rimasta a vivere accanto ai genitori e insegna in un’università mediocre, ma poco distante da casa; Bianca, la secondogenita, è bella e seducente, desidera stare al centro dell’attenzione in ogni situazione e tenta di conquistare qualunque uomo incontri, pur di dimostrare a se stessa il suo fascino; infine, Cordelia, la più amata e la piccola di casa, è insicura e sempre alla ricerca di un senso da dare alla sua vita, ha vagabondato sette anni per l’America insieme ad altri giovani ribelli.

    ...
  • Tipo: Blog
    Mer, 22/02/2012 - 11:14

    Alessandro D'Avenia, Cose che nessuno saNel suo romanzo d’esordio, Bianca come il latte, rossa come il sangue (Mondadori, 2010), Alessandro D’Avenia trattava un argomento delicato e la ragazzina dai capelli rossi malata di leucemia è rimasta impressa a tutti coloro che hanno letto il libro e ha fatto versare qualche lacrima ai più sensibili.
    Anche in Cose che nessuno sa (Mondadori, 2011), i personaggi principali sono degli adolescenti, ma i temi trattati e i toni sono sicuramente meno tragici, seppur seri, rispetto al primo.
    La protagonista è Margherita, una quattordicenne alle prese con i consueti problemi dell’adolescenza: l’inizio del liceo, nuove amicizie e nuovi incontri come quello con Giulio, un ragazzo più grande e con un passato difficile che l’affascina a prima vista.
    Ma nella vita basta distrarsi un attimo e tutto cambia, e così accade anche a Margherita, che un giorno, rientrando a casa, ascolta un messaggio del padre alla segreteria telefonica.


    Suo padre è andato via.
    È l’inizio di un incubo: tutte le certezze di Margherita crollano, il solido legame con il genitore si frantuma.
    Margherita...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.