Perché è importante leggere

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Come leggere un libro

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Tutti i contenuti di Paola Paoletti

  • Tipo: Blog
    Mar, 13/01/2015 - 10:30

    Dracula di Dario ArgentoDracula 3D è l'ultimo film di Dario Argento e il suo primo in 3D. I ruoli di Dracula, Mina Harker, Van Helsing e Lucy Kisslinger sono rispettivamente interpretati da Thomas Kretschmann, Marta Gastini, Rutger Hauer e Asia Argento. La fotografia è di Luciano Tovoli con cui Argento aveva già realizzato Suspiria e Tenebre.

    Per Sul Romanzo ho intervistato Antonio Tentori, uno degli sceneggiatori del film. Tra le varie opere di Antonio Tentori ricordiamo il suo libro di racconti Nero profondo e la sceneggiatura Un gatto nel cervello realizzata poi con la regia di Lucio Fulci negli anni Novanta.

     

    Qual è il suo rapporto col mondo dei Vampiri?

    I vampiri mi hanno...

  • Tipo: Blog
    Mar, 23/12/2014 - 12:30

    John BoswellJohn Boswell morì il 24 dicembre 1994 all'età di 47 anni. Ricordarlo oggi nel pieno delle dispute sui diritti degli omosessuali è un doveroso omaggio e un motivo di riflessione.

    La sua opera principale, Cristianesimo, tolleranza, omosessualità. - La chiesa e gli omosessuali dalle origini al XIV secolo, gli valse nel 1981 i premi American Book Award per la storia e lo Stonewall Book Award per le tematiche omosessuali. Le sue instancabili ricerche, le sue traduzioni raffinate, le sue interpretazioni inusuali dei testi classici e sacri fanno di John Boswell uno storico unico nel suo genere. Le sue lezioni all'Università di Yale hanno lasciato la loro impronta ancora oggi e i nuovi studenti mostrano interesse nel campo della storia medievale, degli studi religiosi e degli studi queer.

    Tutto il lavoro di ricerca storica di John Boswell sulle culture LGBT nelle società antiche e...

  • Tipo: Blog
    Ven, 24/01/2014 - 12:30

    Gianna Deidda«Quella sera non trovò la carta. Aprì l'armadio, tirò fuori il lenzuolo del corredo, lo stese sul letto e riprese a scrivere la sua storia: la storia di lei, Clelia Marchi, e di suo marito Anteo, morto da poco».

    Oggi il lenzuolo-diario di Clelia Marchi è conservato nell'Archivio diaristico di Pieve Santo Stefano, archivio fondato da Saverio Tutino nel 1984 con lo scopo di conservare i diari, le lettere, i ricordi della gente comune.

    L'attrice e regista di teatro Gianna Deidda, che abbiamo già avuto modo di intervistare, ne ha realizzato uno spettacolo.

    Di cosa parla il tuo nuovo spettacolo?
    Il mio nuovo lavoro è un corto teatrale di 15 minuti dal titolo Il lenzuolo. È ispirato al diario-lenzuolo di Clelia Marchi custodito nell’Archivio Diaristico di Pieve Santo Stefano. Dopo la morte del marito in un incidente stradale, Clelia Marchi, una contadina settantenne di Poggio Rusco nel mantovano, avendo...

  • Tipo: Blog
    Mer, 18/12/2013 - 16:30

    La grande bellezza, Paolo Sorrentino«Mi chiedono perché non ho più scritto un libro. Ma guarda qua attorno. Queste facce. Questa città, questa gente. Questa è la mia vita: il nulla. Flaubert voleva scrivere un romanzo sul nulla e non ci è riuscito: dovrei riuscirci io?» confessa, nel bel mezzo di una festa, Jep Gambardella, il protagonista de La grande bellezza del regista Paolo Sorrentino.

    La grande bellezza è un film sulla crisi di identità, sulla ricerca delle proprie radici. E la Santa apre una porta al protagonista e quindi al racconto cinematografico. Il personaggio, seppur secondario, guida le sequenze che portano alla risoluzione del conflitto drammatico impostato fin dall'inizio. In due parole il personaggio della Santa impreziosisce il film; anche perché ben costruito e ottimamente interpretato da una brava Giusi Merli, che Sul Romanzo ha intervistato.

    Come è avvenuto l'incontro con Paolo Sorrentino?
    È stato fin dall'inizio molto bello. Ero...

  • Tipo: Blog
    Mer, 09/10/2013 - 15:30

    Brasile[Articolo pubblicato nella Webzine Sul Romanzo n. 4/2013, La forza della memoria]

    «La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla».

    Con questa citazione tratta da Vivere per raccontarla di Gabriel García Márquez si apre Memória do Povo. Vozes do século XX di Ana Beraldo e Eunice Reis.

    Il libro ricompone la memoria di un paese e, quindi, anche la sua storia, percorrendo il vissuto della gente comune.
    È un dipinto a mosaico dove micro-narrazioni vanno lentamente e laboriosamente a comporre cent’anni di storia e di vita di una città e dei suoi dintorni: Pouso Alegre, nel distretto di Minas Gerais, nel Sud-Est del Brasile.

    Si tratta di una letteratura di confine – si colloca tra un saggio divulgativo di etnografia, uno studio dell’urbanizzazione di un...

  • Tipo: Blog
    Dom, 23/06/2013 - 11:30

    Raimon PanikkarRiflessioni sugli scritti di Raimon Panikkar

    La volta precedente, seguendo l’opera di Raimon Panikkar, abbiamo cercato il significato del silenzio su Dio praticato dal Buddha Shakyamuni. Questo concetto ha vari risvolti e implicazioni, che meritano di essere approfonditi.

    Siamo ben consapevoli che oggi l'uomo, aiutato dalla scienza e dalla tecnica, svolge le funzioni che un tempo erano di pertinenza di Dio: nel campo della salute per esempio, delle infermità, della siccità, ecc. Inoltre, la mentalità moderna tenta di togliere Dio anche dalla sfera della fede e della morte che sono le sue roccaforti. Panikkar scrive che il Buddha con il suo silenzio era già andato oltre e aveva eliminato Dio dal cammino della salvezza trasformando il concetto di Ultimità.

    Per spiegare tale concetto Panikkar traccia, dal punto di vista antropologico, il...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.