Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tutti i contenuti di Morgan Palmas

  • Tipo: Blog
    Gio, 28/06/2018 - 11:45

    Premio Strega 2018 – Intervista a Carlo D’AmicisUn intervistatore, un bull, una sweet e un cuckold sono al centro di Il gioco di Carlo D’Amicis.

    Il romanzo, edito da Mondadori e finalista del Premio Strega 2018, racconta il sesso dal punto di vista di Leonardo, Eva e Giorgio, che hanno deciso di abbracciare un ruolo preciso nel gioco sessuale e il cui “racconto” viene raccolto da un anonimo intervistatore con l’obiettivo di trarne un libro. Un libro però che non ci sarà.

    E proprio dell’intervistatore e delle dinamiche in gioco nel sesso vissuto come adesione a un ruolo prestabilito abbiamo parlato con Carlo D’Amicis.

     

    Mi sembra che ne Il gioco sia in scena l’esibizione dei tre protagonisti dinanzi all’intervistatore. Qual è il ruolo di quest’ultimo lungo la narrazione, ma anche rispetto ai tre che si raccontano?

    L’intervistatore rappresenta il punto di vista di chi, con molta curiosità e una buona dose di pregiudizi, si affaccia su una realtà che non conosce. Le sue domande, e le risposte che...

  • Tipo: Blog
    Mer, 20/06/2018 - 12:30

    Premio Strega 2018 – Intervista a Sandra PetrignaniSandra Petrignani entra nella cinquina del Premio Strega 2018 con un libro che racchiude in sé il rigore della biografia e il fascino immaginifico del romanzo. E non si legga una contraddizione in quest’affermazione perché il potere del romanzo sta nel saper narrare appassionando. E in quest’operazione Sandra Petrignani riesce benissimo nel difficile compito di raccontare da scrittrice la vita e le opere di un’altra scrittrice. E così Natalia Ginzburg diventa protagonista di La corsara (edito da Neri Pozza) nel quale Sandra Petrignani riesce ad accompagnare il lettore nella vita di una delle scrittrici più importanti del nostro Novecento letterario.

    Abbiamo posto qualche domanda a Sandra Petrignani proprio a margine della sua inclusione nella cinquina del Premio Strega.

     

    Desideri migliorare il tuo inedito? Scegli il nostro servizio di Editing

     

    ...

  • Tipo: Blog
    Ven, 08/06/2018 - 09:44

    Vi racconto l’Europa del Cinquecento. Intervista a Cinzia TaniÈ un progetto assai ambizioso questo di Cinzia Tani: raccontare un intero secolo, il Cinquecento, in una trilogia, Il volo delle aquile, incentrata sulla figura di Carlo V, l’uomo sul cui impero non tramontava mai il sole.

    Tre volumi, Figli del segreto (appena pubblicato pochi giorni fa), Donne di spade e Il velo strappato (presto in libreria sempre per Mondadori), che mescolando storia e fantasia e facendo interagire personaggi storici con personaggi romanzati attraversano un intero secolo e ci accompagnano tra eventi storici, intrighi di palazzo, uomini e donne di potere, restituendo un affresco autentico di un secolo che ha rappresentato molto per la storia d’Europa.

    E proprio da qui abbiamo voluto iniziare la nostra intervista a Cinzia Tani.

     

    Il suo primo libro risale al 1987, quindi...

  • Tipo: Blog
    Lun, 04/06/2018 - 10:30

    Speciale Premio Campiello Giovani 2018 – Intervista a Elettra SolignaniRaccontare l’anoressia non è facile, soprattutto quando la protagonista della tua storia ha quasi la tua stessa età. È questa la sfida che sembra essersi posta Elettra Solignani, finalista del Premio Campiello Giovani 2018, con il racconto intitolato Con i mattoni.

    Elettra ha scelto un modo molto particolare per raccontare la storia di E. – la sua protagonista è indicata solo con quest’iniziale – procedendo in ordine alfabetico e facendo scegliere alla giovane E. una parola che riguarda la sua vita per ogni lettera dell’alfabeto. Questo cupo sillabario, come l’ha definito la Giuria del Premio Campiello, è un modo per ricostruire i mesi più tormentati della vita di E. riuscendo però a trovare alla fine la via d’uscita «dal suo labirinto di preoccupazioni e ragionamenti».

     

    È stato il suo professore d’Italiano ad averla spinta a partecipare al Premio Campiello. Cosa può fare un buon insegnante per una giovane come lei?

    ...
  • Tipo: Blog
    Lun, 14/05/2018 - 10:30

    La storia dei bambini proibiti. Quando a emigrare eravamo noiNoi italiani siamo stati e siamo tuttora un popolo di emigranti, costretti ad abbandonare l’Italia per trovare lavoro. E se oggi si guarda soprattutto a Londra, un tempo paesi come la Germania, il Belgio, la Francia erano quasi all’ordine del giorno nelle conversazioni di chi aveva un parente a lavorare fuori. Tra questi paesi c’era anche la Svizzera che “accolse” non pochi italiani, come manodopera da impiegare in vari settori.

    Proprio la Svizzera concretizzò un divieto che già all’epoca dovette apparire disumano a chi lo subì: agli emigranti italiani era impedito di portare con sé i propri figli. Chi avesse trasgredito sarebbe stato cacciato dai confini elvetici. È così che molti italiani costrinsero i loro figli piccoli a vivere nascosti, rinchiusi in soffitte o cantine, senza contatti con il mondo esterno.

    A raccontare la storia dei bambini proibiti è ora Nicoletta...

  • Tipo: Blog
    Gio, 10/05/2018 - 11:06

    Ecco perché non dobbiamo temere la chimica. Intervista a Marco MalvaldiTutto ciò che ci circonda, in un modo o nell’altro, è frutto di un processo chimico. Eppure se c’è una branca della scienza che guardiamo con una certa diffidenza è proprio la chimica.

    Marco Malvaldi, nel suo L’architetto dell’invisibile ovvero come pensa un chimico, edito da Raffaello Cortina Editore e finalista nell’edizione 2018 del Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica, cerca di indagare quegli aspetti della chimica che sono vicini a noi più di quanto riusciamo a immaginare. E lo fa con un linguaggio semplice e accattivante, come la divulgazione scientifica dovrebbe sempre fare, e rivolgendosi a un pubblico di non esperti a cui cerca di raccontare letteralmente come pensa un chimico.

    In occasione della sua candidatura al Premio Galileo abbiamo posto qualche domanda a Marco Malvaldi.

     

    Nella premessa al libro, lei scrive che il chimico ha bisogno di un...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.