14 scrittori famosi e le loro ultime parole

Intervista a Nicholas Sparks, ecco come nascono i suoi romanzi

Come realizzare i propri desideri. I consigli di Bruce Lee

In cucina con Leonardo da Vinci, cuoco provetto

Tutti i contenuti di Morgan Palmas

  • Tipo: Blog
    Lun, 14/05/2018 - 10:30

    La storia dei bambini proibiti. Quando a emigrare eravamo noiNoi italiani siamo stati e siamo tuttora un popolo di emigranti, costretti ad abbandonare l’Italia per trovare lavoro. E se oggi si guarda soprattutto a Londra, un tempo paesi come la Germania, il Belgio, la Francia erano quasi all’ordine del giorno nelle conversazioni di chi aveva un parente a lavorare fuori. Tra questi paesi c’era anche la Svizzera che “accolse” non pochi italiani, come manodopera da impiegare in vari settori.

    Proprio la Svizzera concretizzò un divieto che già all’epoca dovette apparire disumano a chi lo subì: agli emigranti italiani era impedito di portare con sé i propri figli. Chi avesse trasgredito sarebbe stato cacciato dai confini elvetici. È così che molti italiani costrinsero i loro figli piccoli a vivere nascosti, rinchiusi in soffitte o cantine, senza contatti con il mondo esterno.

    A raccontare la storia dei bambini proibiti è ora Nicoletta...

  • Tipo: Blog
    Gio, 10/05/2018 - 11:06

    Ecco perché non dobbiamo temere la chimica. Intervista a Marco MalvaldiTutto ciò che ci circonda, in un modo o nell’altro, è frutto di un processo chimico. Eppure se c’è una branca della scienza che guardiamo con una certa diffidenza è proprio la chimica.

    Marco Malvaldi, nel suo L’architetto dell’invisibile ovvero come pensa un chimico, edito da Raffaello Cortina Editore e finalista nell’edizione 2018 del Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica, cerca di indagare quegli aspetti della chimica che sono vicini a noi più di quanto riusciamo a immaginare. E lo fa con un linguaggio semplice e accattivante, come la divulgazione scientifica dovrebbe sempre fare, e rivolgendosi a un pubblico di non esperti a cui cerca di raccontare letteralmente come pensa un chimico.

    In occasione della sua candidatura al Premio Galileo abbiamo posto qualche domanda a Marco Malvaldi.

     

    Nella premessa al libro, lei scrive che il chimico ha bisogno di un...

  • Tipo: Blog
    Mer, 09/05/2018 - 10:17

    Premio Campiello, tra innovazione e traduzione. Intervista a Piero Luxardo, Presidente del Comitato di GestioneGiunto alla cinquantaseiesima edizione, il Premio Campiello rappresenta una realtà concreta e di prestigio nel panorama editoriale e letterario italiano.

    Come ogni anno, dal 2013, Sul Romanzo dedicherà al Premio Campiello uno speciale ad hoc con interviste a tutti i finalisti della sezione Giovani e agli autori selezionati dalla Giuria dei Letterati nella cinquina in gara per aggiudicarsi la vittoria finale.

    Per fare il punto della situazione sul Premio, sui meccanismi che portano alla selezione delle opere finaliste, sul lavoro della Giuria e anche su alcune ormai tradizionali polemiche abbiamo posto qualche domanda a Piero Luxardo, Presidente del Comitato di Gestione che si occupa di coordinare tutte le attività relative a Premio Campiello.

     

    ...
  • Tipo: Blog
    Ven, 04/05/2018 - 14:04

    Racconto la polvere che si posa sull’animo umano. Intervista a Enrico PandianiDa poco in libreria con un nuovo romanzo, Polvere (edito da DeA Planeta), Enrico Pandiani ci racconta di Pietro Clostermann e di quella patina di polvere che ha avvolto la sua esistenza e di cui riesce a liberarsi passo dopo passo grazie a un nuovo caso. Tutto questo all’interno di un noir che pone al centro la morte di una ragazza, figlia della vicina di casa di Pietro, in circostanze ancora poco chiare.

    È così che Pietro inizia a liberarsi di quell’indifferenza dietro cui si era nascosto e nel corso della storia scopriremo la verità che riguarda la giovane donna uccisa.

    Proprio da questo abbiamo voluto iniziare la nostra intervista a Enrico Pandiani.

     

    Mi permetto di cominciare da una domanda forse eccessivamente diretta: che cos’è la polvere che dà il titolo al suo romanzo? E liberarsene è solo una questione di scelte personali?

    L’idea mi è venuta a Parigi, mentre...

  • Tipo: Blog
    Gio, 03/05/2018 - 09:30

    Perché il nazismo aveva paura del jazz? Intervista a Pierpaolo VettoriC’è in Lanterna per illusionisti di Pierpaolo Vettori, già finalista in due edizioni del Premio Italo Calvino con i romanzi Le sorelle Soffici (Elliot) e La notte dei bambini cometa (Antigone), il desiderio di raccontare un altro volto del nazismo, quello in genere meno indagato dalla letteratura.

    Nel romanzo, appena edito da Bompiani, si mettono in scena, oltre all’odio del nazismo per il jazz e per quello che rappresentava, i danni e le conseguenze nefaste della dittatura sulla stessa generazione di tedeschi che l’ha vissuta in prima persona e addirittura in piena adolescenza.

    Proprio su questi aspetti, insieme intensi e drammatici, abbiamo voluto l’attenzione nell’intervista che Vettori ci ha gentilmente rilasciato.

     

    Lanterna per illusionisti tocca molti temi importanti e purtroppo ancora attuali. Uno di questi riguarda il...

  • Tipo: Blog
    Lun, 30/04/2018 - 10:30

    E se l’uomo sarà creato dall’uomo? Intervista ad Anna MeldolesiUno degli scenari di cui in ambito bioetico si discute con sempre maggiore attenzione riguarda la possibilità di modificare il Dna per stabilire in anticipo le caratteristiche dei futuri nascituri incidendo così anche sulle caratteristiche trasmissibili alle generazione future. E la discussione è diventata ancora più forte a seguito della messa a punto e del continuo perfezionamento di CRISPR che, come racconta Anna Meldolesi sul suo blog CRISPeR Mania, consiste in un vero e proprio editing del genoma, cioè un intervento di precisione per apportare una serie di correzioni mirate al Dna.

    Biologa, giornalista scientifica del «Corriere della Sera» e autrice di E l’uomo creò l’uomo. CRISPR e la rivoluzione dell’editing genomico (Bollati Boringhieri), finalista nell’edizione 2018 del...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.