"Il maestro delle ombre", l'inquietante Roma al buio di Donato Carrisi

Le 14 caratteristiche del fascismo secondo Umberto Eco

I 20 consigli di scrittura di Stephen King

Come migliorare la tua scrittura – 7 consigli utili

Tutti i contenuti di Morgan Palmas

  • Tipo: Blog
    Mar, 20/12/2016 - 09:30

    Generazione 1000 euro dieci anni dopo. È cambiato qualcosa?Sono passati dieci anni dalla prima pubblicazione di Generazione 1000 euro, il primo tentativo di raccontare la precarietà dei trentenni di allora in un romanzo a firma di Antonio Incorvaia e Alessandro Rimassa, poi divenuto un film per la regia di Massimo Venier e con Carolina Crescentini, Francesco Mandelli, Alessandro Tiberi e Valentina Lodovini. Cos’è cambiato nel frattempo? La situazione è migliorata o peggiorata?

    Ne abbiamo parlato con Antonio Incorvaia e Alessandro Rimassa, da poco tornati in libreria con Generazione 1000 euro REMIX (edito da Feltrinelli nella collana ZoomWide). Protagonista della storia questa volta è Claudio, social media manager alle prese con le difficoltà di un lavoro scarsamente riconosciuto sul piano sociale, con la quasi impossibilità di essere regolarmente pagato dal suo datore di lavoro e l’ansia che ne deriva.

     

    La prima domanda è quasi d’obbligo: sono passati dieci anni dalla...

  • Tipo: Blog
    Gio, 03/11/2016 - 12:30

    Come promuovere i libri sui social. L’esperimento Instagram di Petunia OllisterUsare i social per promuovere i libri o la lettura in generale sembra ormai essere diventata una scelta consolidata nel tentativo di avvicinare anche un pubblico di non lettori o di lettori deboli che si ritrovano così a contatto con un mondo, quello della letteratura, che potrebbe arrivare ad affascinarli e irretirli.

    Ne abbiamo parlato con Petunia Ollister, pseudonimo di Stefania Soma, attiva ormai da molto tempo su Instagram con una molto seguita campagna social di promozione di libri con l’hashtag #bookbreakfast.

     

    Cominciamo con una domanda a bruciapelo: cosa stanno facendo di concreto i social per promuovere la lettura e la letteratura?

    Partendo dall’assunto che i social sono semplici vettori di un messaggio, un mezzo potentissimo se usato in...

  • Tipo: Blog
    Mar, 04/10/2016 - 08:30

    I più importanti blog letterari – Intervista ad Alfabeta2Nell’ambito della nostra rubrica dedicata ai più importanti blog letterari, ospitiamo un’intervista ad Alfabeta2 con risposte di Maria Teresa Carbone.

     

    Alfabeta2 ha da poco compiuto sei anni. Cos’è cambiato in questo periodo nel panorama dei blog e delle riviste letterarie?

    Considerando l'impostazione di alfabeta2, forse – prima di parlare dei cambiamenti nel panorama dei blog e delle riviste letterarie – è il caso di chiedersi cosa è cambiato in questi anni in Italia e nel mondo. Quando è nata la nuova serie della storica Alfabeta, il clima politico e culturale del Paese era dominato dalla figura sempre vacillante ma apparentemente inossidabile di Berlusconi. Il clima era quindi al tempo stesso febbrile e stagnante, mentre in campo internazionale la recente elezione di Obama, le primavere arabe e i prodromi del movimento Occupy lasciavano presagire l'emergere di una nuova, più...

  • Tipo: Blog
    Gio, 22/09/2016 - 08:30

    Un’intervista a Marco Franzoso – Il suo nuovo romanzo esce oggi in libreriaEsce oggi in libreria il nuovo romanzo di Marco Franzoso Mi piace camminare sui tetti, pubblicato da Rizzoli. A quattro anni da Il bambino indaco (da cui è stato tratto il film Hungry Hearts per la regia di Saverio Costanzo e con Alba Rohrwacher e Adam Driver) e a due anni da Gli invincibili, editi entrambi da Einaudi rispettivamente nel 2012 e nel 2014, Franzoso ritorna con una storia che pone al centro la famiglia e l’Italia, colti in un momento di smarrimento, distanza e crisi. Ma il suo è altresì il racconto di un ritrovarsi, di una riappacificazione che sembra giungere anche se ormai potrebbe essere troppo tardi.

    Ne abbiamo parlato direttamente con Marco Franzoso che ha deciso di anticiparci qualcosa della storia al centro di Mi piace camminare sui tetti e del processo creativo che ha portato alla sua nascita.

     

    ...
  • Tipo: Blog
    Mer, 06/07/2016 - 10:30

    Premio Campiello 2016 – Intervista ad Andrea TarabbiaDa Il demone a Beslan a Il giardino delle mosche (edito da Ponte alle Grazie), mi sembra di poter dire che il suo interesse principale si appunti sulla riflessione intorno al male e all’essere malvagi. Cosa l’affascina di questi temi e perché li ritiene importanti?

    Mi interessa provare a entrare nella testa di chi fa o ha fatto delle scelte sbagliate, ragionando sui motivi di queste scelte. Se guardo ai libri che mi hanno formato, su cui si è costruita e si costruisce la mia educazione di lettore e di persona, vi trovo un elemento comune che potrei provare a spiegare così: essi guardano al mondo, alla realtà, da un punto di vista per così dire laterale, si mettono in un angolo e raccontano il mondo per come lo si vede da lì. Gettano sui fatti, sulle persone, una luce obliqua, guardano le cose da un punto di vista che a volte è deviato, altre volte semplicemente diverso; mi sembra che solo così si possano conoscere il mondo, le persone e i fatti: osservandoli da un punto di vista non frontale, in modo da cercare di coglierne delle sfumature, delle...

  • Tipo: Blog
    Mar, 05/07/2016 - 09:30

    Giornalismo culturale – Intervista a Luca RicciProsegue il nostro viaggio all’interno del giornalismo culturale, nel tentativo di comprenderne, grazie all’intervento di autorevoli operatori del settore, gli spazi di manovra, i punti di forza e i limiti, oltre alle possibilità di cambiamenti futuri e ai rischi presenti.

    Così, dopo l’intervista a Luigi Mascheroni, caposervizio cultura e spettacolo de «Il Giornale» docente di Teoria e tecniche dell'informazione culturale all'Università cattolica del Sacro Cuore, abbiamo posto qualche domanda allo scrittore e giornalista Luca Ricci.

    Autore di libri come L’amore e altre forme d’odio (Einaudi 2006, Premio Chiara), Come scrivere un best seller in 57 giorni (Laterza 2009) e Mabel dice sì (Einaudi 2012), oltre che di singoli racconti in digitale (il più recente è Lo strano caso della libreria antiquaria, I Corsivi del Corriere della Sera, 2015), Luca...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.