I 5 comportamenti che ci rendono infelici

Le abitudini di scrittura di Susan Sontag

Come leggere più saggi – 3 consigli

Come descrivere le emozioni nel tuo romanzo – 7 suggerimenti

Tutti i contenuti di Morgan Palmas

  • Tipo: Blog
    Gio, 16/02/2017 - 12:30

    Quanto vendono i giornali italiani? Ecco i dati aggiornatiChissà quante volte ci siamo chiesti quanto vendono i giornali italiani. E spesso la risposta si fonda su congetture e mere ipotesi.

     

    Abbiamo pensato pertanto, già a partire dal 2015, di monitorare i dati reali sul rapporto tra le tirature dei quotidiani (cioè il numero di copie stampate) e i resi (cioè il numero di copie che restano invendute).

     

    L’analisi dei dati del 2016, così come resi pubblici da ADS (Accertamenti Diffusione Stampa), conferma, come già accaduto per l’anno precedente, l’impossibilità di perdersi in un discorso generale che valga per tutti i quotidiani italiani (sia nazionali sia regionali/locali), dato che almeno un gruppo di questi presenta una situazione nettamente migliore rispetto agli altri.

     

    Il dato complessivo

    Sono sessanta le testate analizzate da ADS in riferimento alla tiratura media e ai resi. Dall’analisi generale per il 2016 è emerso che la...

  • Tipo: Blog
    Mer, 15/02/2017 - 10:30

    È possibile promuovere il patrimonio culturale senza svilirlo? Intervista a Marina ValensiseMarina Valensise ha saputo nel giro di pochi anni rivoluzionare l’idea di promozione culturale vigente all’interno dell’Istituto italiano di cultura, che dirige in quel di Parigi. E i principi giuda della sua missione sembrano essere riconducibili tutti a una lotta all’incuria e all’inconsapevolezza della potenza culturale che l’Italia si trova a possedere e di cui sembra mostrarsi quasi indegna.

    Un’incuria contro cui la Valensise ha parole esplicitamente dure e che di certo si collegano in modo diretto al titolo del saggio con cui è da poco in libreria per i tipi di Marsilio: La cultura è come la marmellata. Promuovere  il patrimonio italiano con le imprese.

    Non sorprenda il titolo, definire la cultura “come la marmellata” non significa sminuirla ma è un richiamo al maggio del Sessantotto quando sui muri della Sorbona apparve la scritta:...

  • Tipo: Blog
    Gio, 26/01/2017 - 09:30

    Perché raccontare la Shoah agli adolescenti. Intervista a Fabrizio AltieriRaccontare la Shoah agli adolescenti, descrivere loro la violenza e la morte dell’olocausto, può essere ancora utile? Oppure la Giornata della memoria, che ci apprestiamo a celebrare, è solo un altro modo per perderci in un rito collettivo di cui i giovani ignorano ancora il senso?

    Ne abbiamo parlato con Fabrizio Altieri, insegnante e autore di numerosi libri per bambini e ragazzi, tra cui il recente L’uomo del treno, edito da Piemme nella collana Il battello a vapore, il racconto di eroi comuni che, con piccolo gesti, riescono a sopravvivere alla Shoah e a narrarci di una solidarietà fuori del comune.

     

    Perché è importante raccontare la Shoah agli adolescenti? Fino a che punto una pagina così dolorosa e violenta può essere formativa per loro?

    Perché è accaduto qualcosa di così terribile e assurdo che loro devono sapere che ciò che sembra impossibile...

  • Tipo: Blog
    Mar, 20/12/2016 - 09:30

    Generazione 1000 euro dieci anni dopo. È cambiato qualcosa?Sono passati dieci anni dalla prima pubblicazione di Generazione 1000 euro, il primo tentativo di raccontare la precarietà dei trentenni di allora in un romanzo a firma di Antonio Incorvaia e Alessandro Rimassa, poi divenuto un film per la regia di Massimo Venier e con Carolina Crescentini, Francesco Mandelli, Alessandro Tiberi e Valentina Lodovini. Cos’è cambiato nel frattempo? La situazione è migliorata o peggiorata?

    Ne abbiamo parlato con Antonio Incorvaia e Alessandro Rimassa, da poco tornati in libreria con Generazione 1000 euro REMIX (edito da Feltrinelli nella collana ZoomWide). Protagonista della storia questa volta è Claudio, social media manager alle prese con le difficoltà di un lavoro scarsamente riconosciuto sul piano sociale, con la quasi impossibilità di essere regolarmente pagato dal suo datore di lavoro e l’ansia che ne deriva.

     

    La prima domanda è quasi d’obbligo: sono passati dieci anni dalla...

  • Tipo: Blog
    Gio, 03/11/2016 - 12:30

    Come promuovere i libri sui social. L’esperimento Instagram di Petunia OllisterUsare i social per promuovere i libri o la lettura in generale sembra ormai essere diventata una scelta consolidata nel tentativo di avvicinare anche un pubblico di non lettori o di lettori deboli che si ritrovano così a contatto con un mondo, quello della letteratura, che potrebbe arrivare ad affascinarli e irretirli.

    Ne abbiamo parlato con Petunia Ollister, pseudonimo di Stefania Soma, attiva ormai da molto tempo su Instagram con una molto seguita campagna social di promozione di libri con l’hashtag #bookbreakfast.

     

    Cominciamo con una domanda a bruciapelo: cosa stanno facendo di concreto i social per promuovere la lettura e la letteratura?

    Partendo dall’assunto che i social sono semplici vettori di un messaggio, un mezzo potentissimo se usato in...

  • Tipo: Blog
    Mar, 04/10/2016 - 08:30

    I più importanti blog letterari – Intervista ad Alfabeta2Nell’ambito della nostra rubrica dedicata ai più importanti blog letterari, ospitiamo un’intervista ad Alfabeta2 con risposte di Maria Teresa Carbone.

     

    Alfabeta2 ha da poco compiuto sei anni. Cos’è cambiato in questo periodo nel panorama dei blog e delle riviste letterarie?

    Considerando l'impostazione di alfabeta2, forse – prima di parlare dei cambiamenti nel panorama dei blog e delle riviste letterarie – è il caso di chiedersi cosa è cambiato in questi anni in Italia e nel mondo. Quando è nata la nuova serie della storica Alfabeta, il clima politico e culturale del Paese era dominato dalla figura sempre vacillante ma apparentemente inossidabile di Berlusconi. Il clima era quindi al tempo stesso febbrile e stagnante, mentre in campo internazionale la recente elezione di Obama, le primavere arabe e i prodromi del movimento Occupy lasciavano presagire l'emergere di una nuova, più...

Il Blog

Il blog Sul Romanzo nasce nell’aprile del 2009 e nell’ottobre del medesimo anno diventa collettivo. Decine i collaboratori da tutta Italia. Numerose le iniziative e le partecipazioni a eventi culturali. Un progetto che crede nella forza delle parole e della letteratura. Uno sguardo continuo sul mondo contemporaneo dell’editoria e sulla qualità letteraria, la convinzione che la lettura sia un modo per sentirsi anzitutto cittadini liberi di scegliere con maggior consapevolezza.

La Webzine

La webzine Sul Romanzo nasce all’inizio del 2010, fra tante telefonate, mail e folli progetti, solo in parte finora realizzati. Scrivono oggi nella rivista alcune delle migliori penne del blog, donando una vista ampia e profonda a temi di letteratura, editoria e scrittura. Sono affrontati anche altri aspetti della cultura in generale, con un occhio critico verso la società contemporanea. Per ora la webzine rimane nei bit informatici, l’obiettivo è migliorarla prima di ulteriori sviluppi.

L’agenzia letteraria

L’agenzia letteraria Sul Romanzo nasce nel dicembre del 2010 per fornire a privati e aziende numerosi servizi, divisi in tre sezioni: editoria, web ed eventi. Un team di professionisti del settore che affianca studi ed esperienze strutturate nel tempo, in grado di garantire qualità e prezzi vantaggiosi nel mercato. Un ponte fra autori, case editrici e lettori, perché la strada del successo d’un libro si scrive in primo luogo con una strategia di percorso, come la scelta di affidarsi agli addetti ai lavori.